Italiano
Gamereactor
articoli
Project Galileo

Project Galileo, arriva il nuovo ambizioso videogioco soulslike tutto italiano

Abbiamo chiacchierato con Jyamma Games per capire cosa si nasconde dietro questa nuova esperienza AA+.

Creatività e ambizione. È esattamente da qui che prende forma Project Galileo (titolo provvisorio), il nuovo progetto sviluppato da Jyamma Games, studio di sviluppo con base a Milano che lavora da tempo nel campo del mobile gaming. E sembra che il settore mobile iniziasse a stare stretto ai ragazzi di Jyamma Games, i quali, dopo aver lavorato a prodotti di successo come Hi-Ball Rush o Matchy Catch pubblicati lo scorso anno, hanno deciso di intraprendere un nuovo corso, lanciandosi nella sfida di un gioco AA+ soulslike, facendo appello ad un pubblico completamente differente rispetto a quello dei titoli casual a cui hanno lavorato fino ad oggi.

Una sfida che non sembra in alcun modo spaventare Giacomo Greco, CEO e founder di Jyamma Games, con cui la redazione di GameReactor Italia ha avuto l'opportunità di chiacchierare in occasione delle sessioni di motion capture, avvenute pochi giorni fa a Milano con la collaborazione di stuntman professionisti e tecnici specializzati, con cui lo studio ha presentato ufficialmente Project Galileo. Ciò che colpisce di questo nuovo lavoro di Jyamma Games è indubbiamente la portata: passare dal mobile gaming - rivolto principalmente ad un'audience più casual - a un progetto AA+, in particolare focalizzandosi su un genere molto amato dai giocatori hardcore, è sicuramente una scelta molto interessante.

Ma perché proprio un soulslike? «Abbiamo nel nostro team director e senior che hanno partecipato a titoli AAA, quindi hanno l'esperienza per fare un prodotto di questa grandezza», spiega Greco durante la nostra intervista. «La scelta è stata dettata dal fatto che non volevamo fare qualcosa che fosse over-scoped, volevamo fare qualcosa che fosse nelle nostre corde, ma che, al tempo stesso, fosse anche complesso da sviluppae. Perché, pur non avendo il genere in sé un grande apporto a livello di cinematiche e di cutscene - in altre parole, avendo un taglio di budget da quel punto di vista - vi è comunque un grande studio da fare dietro. [...] Vogliamo creare un AA+ che sdogani un po' il folklore, l'arte e la cultura italiana. Un po' come è stato fatto per Sekiro [Shadows Die Twice]!».

Project Galileo

Con Project Galileo, infatti, il giocatore si troverà immerso nelle bellezze culturali e paesaggistiche italiane e avrà la possibilità di vivere un'esperienza unica, volta a celebrare la grandezza della storia culturale e popolare del nostro Paese. In fin dei conti, la nostra lore, le nostre tradizioni sono tutti elementi che si prestano in modo favorevole a un genere come i soulslike, che attingono a piene mani da ciò che le culture popolari di molti Paesi del mondo hanno tramandato nel corso delle loro rispettive storie.

Di cosa parla, però, Project Galileo? «[ride] Eh, per quanto riguarda la lore al momento non possiamo esporci. Siamo in contatto con alcuni publisher e al momento richiedono il massimo riserbo», continua Greco. «Quello che possiamo dire, per il momento, è che abbiamo fatto questi primi sei mesi di ricerca. Vogliamo che l'utente finale, quando gioca alla nostra esperienza, possa percepire - proprio come accaduto con Sekiro e in altri grandi giochi di genere - di essere in Italia. Anche perché a livello internazionale, la nostra Italia è famosa per la flora, per la fauna, per il clima e per tante bellissime cose, che magari non vengono sdoganate o vengono riproposte da studi esteri, ma con una visione che non è quella degli italiani. Ciò che ho scoperto in questi mesi di ricerca e sviluppo è che c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare sul nostro Paese. [...] Anche i giocatori italiani saranno stupiti da quello che vedranno nel nostro gioco».

Project GalileoProject GalileoProject Galileo

Come dicevamo in apertura, lo sviluppo di Project Galileo è entrato nel vivo in questi giorni grazie ad una serie sessioni di motion capture svoltesi presso lo studio. Durante queste sessioni sono stati registrati i gesti e le movenze che caratterizzeranno diversi protagonisti del gioco, quali il personaggio principale del gioco, i Mob, ovvero i nemici comuni che appariranno nello svolgimento della narrazione, e uno dei Boss, che rappresenta uno dei principali antagonisti di questa nuova avventura. La ricerca e lo sviluppo sono stati eseguiti sul motore grafico di Unity spinto al massimo e, terminate queste fasi, il team di Jyamma Games ha iniziato a lavorare sulla pre-produzione di Project Galileo usando Unreal Engine, il motore grafico di Epic games, che permette un upgrade qualitativo del prodotto. «Siamo soddisfatti del lavoro svolto fino ad ora e questa fase di motion capture è un momento importante che segna un salto di qualità del nostro progetto verso lo sviluppo della demo che presenteremo ai publisher più importanti», afferma Greco, «Tutto questo è stato possibile grazie al nostro team composto da brillanti talenti Italiani provenienti dalle più prestigiose software house del panorama mondiale».

Sebbene tra le tappe successive sono previsti lo sviluppo e la presentazione della demo di Project Galileo, il cui lancio è previsto entro la fine dell'anno, Jyamma Games preferisce mantenere ancora un po' di riserbo in merito alla finestra di lancio e alle piattaforme su cui il gioco approderà nel prossimo futuro. Alla nostra domanda, Greco risponde in modo evasivo: «[Arriverà su] PC e console!», per poi aggiungere: «Sicuramente next-gen [...] Per quanto riguarda la sua release, abbiamo stimato attorno al secondo trimestre del 2023, ma tutti dipenderà dalle richieste dei publisher, anche in termini di contenuti».

A questo punto, non possiamo fare altro che nutrire grande curiosità nei confronti di Project Galileo e capire cosa sarà in grado di confezionare Jyamma Games nel prossimo futuro. Ma una cosa è certa: dedizione, impegno e voglia di mettersi in gioco con un progetto di grande portata non sembrano davvero mancare.

Project GalileoProject GalileoProject Galileo
Project GalileoProject Galileo

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.