Italiano
Gamereactor
preview
Ratchet & Clank: Rift Apart

Ratchet & Clank: Rift Apart - Prime impressioni

Ratchet & Clank sono finalmente tornati e si sono fatti una nuova amica.

Dal lancio, avvenuto lo scorso novembre, PlayStation 5 ha avuto - date le circostanze - una discreta line-up di titoli in esclusiva - basti pensare al deserto che era stato la prima metà del 2014, ai tempi di PlayStation 4. Sì, la line-up iniziale era un po' scarsa e alcuni dei giochi come Miles Morales non sono state vere esclusive, ma con Returnal uscito a fine aprile e Ratchet & Clank: Rift Apart in arrivo a giugno, la console sembra finalmente aver trovato la sua ancora di salvezza, con titoli che probabilmente non sarebbero stati in grado di funzionare sul vecchio hardware.

Con il lancio di Ratchet & Clank: Rift Apart oramai alle porte, un paio di settimane fa abbiamo potuto vedere un trailer e uno State of Play quasi esclusivamente concentrato su questo titolo, e proprio di recente siamo stati invitati a un grande evento in anteprima dedicato al nuovo gioco di Insomniac Games. Pur non avendolo potuto provare in prima persona, Insomniac ci ha permesso di assistere a circa 40 minuti di gameplay, oltre ad alcune presentazioni che hanno fatto luce su diversi aspetti come la storia, la tecnologia dietro il gioco, la musica e molto altro. In altre parole, abbiamo appreso molte cose su Ratchet & Clank: Rift Apart, anche se ancora non sappiamo come si comporti giocando.

Ratchet & Clank: Rift Apart

Il video di presentazione che abbiamo visto si apre durante una parata su Megalopolis, le cui conseguenze le abbiamo già viste durante la presentazione alla Gamescom. Qui assistiamo alla vera parata in cui Ratchet sta per ricevere un premio per il suo impegno sempiterno nel salvare la galassia. In quell'occasione, Clank gli ha preparato una sorpresa speciale, in quanto ha riparato il Dimensionator. I fan della serie con una memoria acuta sicuramente si ricorderanno che questo oggetto si è rotto in Into the Nexus, ma il creative director Marcus Smith ci ha tenuto a precisare che questa è un'avventura a sé, che i nuovi giocatori potranno godersi fin dall'inizio, anche senza riuscire a cogliere le citazioni. Una scelta saggia in quanto Into the Nexus è uscito otto anni e un paio di generazioni di console fa.

Al ritorno alla parata, la festa viene rovinata da un attacco da parte del malvagio Nefarious. Ratchet e Clank si ritrovano così a scalare dei dirigibili, che stanno prendendo parte alla parata, mentre respingono gli scagnozzi di Nefarious. Un primo momento fantastico si presenta quando Ratchet, con un piccolo aiuto dai suoi stivali magnetici, ruota la gravità di 90 gradi, il che letteralmente capovolge la battaglia; un evento che è abbastanza sorprendente da vedere. Dopo aver sconfitto un gruppo di nemici, tutto sembra di nuovo pacifico, e Clank decide che ora è il momento giusto per presentare al suo amico il Dimensionator ripristinato. Ma ancora una volta Nefarious fa ritorno e ruba il gadget. Il nostro magico duo gli dà subito la caccia, e tutto culmina in uno spettacolare set che si conclude dove è iniziata la prima dimostrazione. Come già sappiamo, alla fine non riescono a sconfiggere Nefarious, che riesce ad aprire diverse "spaccature" tra le diverse dimensioni e nel processo fa a pezzi i nostri due eroi. Ratchet e Clank finiscono in una dimensione alternativa in cui Nefarious è riuscito nei suoi diabolici schemi e ora governa la distopica Nefarious City, una versione alternativa di Megalopolis.

In questa dimensione Clank incontra un nuovo personaggio chiamato Rivet, che funge da controparte di questa dimensione per Ratchet. Insieme, i due prendo parte a una missione il cui obiettivo finale sembra un po' confuso, ma posso scommetere che probabilmente comporterà il salvataggio del mondo, ancora una volta.

Ratchet & Clank: Rift ApartRatchet & Clank: Rift Apart

La seconda e leggermente più lunga parte della demo si concentra su Rivet che, insieme a Clank, viaggia in un mondo di ispirazione occidentale chiamato Torren IV per trovare The Fixer, un personaggio oscuro che potrebbe aiutare la coppia a riparare un oggetto importante. È il nostro primo sguardo a Torren IV e, proprio come gli altri mondi mostrati in precedenza, trasuda vita e dettagli ambientali, che gli conferiscono una sensazione vissuta non precedentemente sperimentata nella serie. Per rendere ogni pianeta diverso, Insomniac lavora su una narrazione stratificata. Oltre alla storia principale, ogni pianeta ha la sua sottotrama e, a livello micro, vediamo piccole vignette costantemente per le strade affollate.

Durante questa parte della demo, abbiamo anche dato un'occhiata alle armi e alle abilità uniche di Rivet. Ha un "colpo da lancio" - uno speciale rampino, che consente a Rivet di girare attorno a tutto ciò cui si attacca e alla fine rilascia il gancio per ricevere una spinta in volo. Altre abilità utili sono il suo scatto, reso possibile dai suoi stivali da volo, e un'arma piuttosto comica (ed efficace) chiamata Drillhound; si tratta di un trapano che, come suggerisce il nome, rilascia un cane feroce che perfora la terra prima di attaccare il suo ignaro bersaglio. Nella realizzazione delle armi, il team di Ratchet ha tre principi fondamentali, come ha raccontato il programmatore Adam Noonchester. Le armi devono essere divertenti da usare, devono avere un elemento strategico e, soprattutto, devono avere anche un elemento umoristico. Il Drillhound è una pistola che ottiene un punteggio elevato sull'ultimo parametro, mentre le altre pistole sono progettate più pensando alla loro utilità. Alla fine, però, probabilmente li userete tutti poiché le battaglie contro i boss che abbiamo visto nella demo sono frenetiche ed estremamente distruttive.

Da quando Insomniac ha rivelato Rivet, che definiscono dal 2020 come una misteriosa Lombax, il personaggio femminile è sempre stato al centro dell'attenzione; abbastanza comprensibilmente visto che lei e Ratchet sembrano essere le vere star di Rift Apart. I due personaggi non solo condividono la scena, ma anche le stesse abilità e potenziamenti, quindi non dovrai aggiornare nulla due volte. Ma a differenza di Ratchet, Rivet non ha mai avuto un partner prima d'ora, quindi è più un lupo solitario, come ci dice Marcus Smith. Gentile, ma determinata; goffa, ma mai timida, Rivet è un personaggio più sfumato e vulnerabile, e conosce anche le proprie debolezze. Il suo braccio robotico è testimonianza delle sfide che ha dovuto affrontare e Marcus Smith spiega che il superamento di probabilità apparentemente insormontabili è un tema principale del gioco, anche se principalmente da una prospettiva narrativa, poiché Insomniac mira a rendere Ratchet & Clank: Rift Apart un'esperienza accessibile ai giocatori di tutte le età.

Ratchet & Clank: Rift ApartRatchet & Clank: Rift Apart

Imsomniac non cerca di minimizzare le loro alte aspirazioni per il gioco, in quanto puntano a un livello audiovisivo che possa eguagliare i film d'animazione, e in questo senso il passaggio all'hardware PS5 ha fornito una spinta importante. Come già accennato, i pianeti pullulano di vita e hanno molti bei dettagli. Ad esempio, è stato davvero impressionante vedere in che modo i proiettili interagivano con l'acqua, e anche i nostri personaggi principali hanno ricevuto un'enorme revisione grafica sotto forma di superficie ottimizzata per il ray tracing di Clank e pelliccia realistica di Ratchet e Rivet, quando reagisce al vento. Sembra tutto sbalorditivo e non vedo l'ora di esplorare le molte piante diverse e scoprire quali assurdità creative si è inventata Insomniac.

Gran parte del gameplay presentato finora era incentrato su scontri a fuoco e calci piazzati, ma il team di Rift Apart ha anche parlato e mostrato esempi di altri tipi di gameplay. Un livello cambia costantemente tra le dimensioni, mentre un altro è un mondo semiaperto con obiettivi che possono essere affrontati in qualsiasi ordine. Oltre a questo, ci sono dimensioni tascabili (come abbiamo visto anche durante lo State of Play), minigiochi Glitch basati sulla navigazione e minigiochi Clank che sono costruiti attorno alla risoluzione di enigmi. Ci sono anche due cavalcature: una di queste, Speedle, è stata mostrata durante lo State of Play, mentre l'altra sembra essere una creatura simile a un drago che finora abbiamo visto solo in brevi casi. Sembra un'esperienza variegata, ma spero anche che Insomniac non abbia dimenticato la parte platform che finora ha ricevuto pochissima visibilità. Tuttavia, Ratchet and Clank: Rift Apart sembra davvero molto promettente, e poiché il gioco sembra anche sfruttare appieno l'hardware di PlayStation 5, sembra un acquisto obbligato, a condizione che tu possa mettere le mani sulla console.

Ratchet & Clank: Rift Apart verrà lanciato in esclusiva su PlayStation 5 l'11 giugno.

Ratchet & Clank: Rift ApartRatchet & Clank: Rift Apart

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.