Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
LawBreakers

LawBreakers

Boss Key mira a fare concorrenza ad un genere ormai in costante ascesa con il suo titolo di debutto.

Il genere arena shooter sembra oramai inscalfibile. Nel corso degli anni molti studi, piccoli e grandi, hanno cavalcato l'onda di questo affascinante genere, sviluppando titoli tra i più disparati appartenenti a questa tipologia di giochi, alimentando e accrescendo in modo esponenziale il fenomeno. Nonostante un settore oramai piuttosto affollato di titoli come questi, Boss Key Productions - il nuovo studio indie di Cliff Bleszinsk, ex di Epic nonché creatore della serie Gears of War - ha deciso comunque di provarci a modo suo, aggiungendo il proprio tocco unico al genere. Sulla base di ciò che abbiamo visto finora del gioco di debutto dello studio, Lawbreakers, nutriamo la speranza che questo sparatutto sci-fi sta prospererà e sopravvivrà a questo territorio così competitivo.

Diciamo "quello che abbiamo visto finora" perché in questa fase è difficile fare dichiarazioni con certezza. I giochi nello spazio sparatutto online possono cambiare, come dimostrato positivamente da Rainbow Six: Siege, mentre altri possono completamente fallire, come accaduto nel caso di Battleborn; il successo sta tutto nelle mani delle community che vengono a costruirsi intorno a questi giochi. Ciò che possiamo dire al momento è che Boss Key ha posto delle solide basi su cui Lawbreakers può continuare a svilupparsi, perché lo studio ha creato un buon gioco, anche se l'offerta è al momento un po' scarna.

L'elefante nella stanza è, naturalmente, la lenta partenza ottenuta dal gioco dopo la sua release. Il numero dei giocatori è ancora piuttosto basso, e questo comporta un lento matchmaking e, anche se si ottiene una partita quasi subito, spesso ci si troverà a riscaldarsi e ad allenarsi, mentre si è costretti ad aspettare altri giocatori per raggiungere il numero richiesto. Questo è un vero peccato perché, a parte la relativa mancanza di contenuti (di cui parleremo a breve), questa è l'unica critica significativa che abbiamo nei confronti del gioco. Boss Key ha fatto un ottimo lavoro, ma sembra che non tutti vogliano goderne.

LawBreakers

In un certo senso, ci ricorda quanto avvenuto al lancio di Titanfall, e la cosa un po' stupisce, considerata la qualità produttiva globale. Come il primo titolo di Respawn prima di lui, questo è chiaramente il lavoro di uno studio capace di mostrare un proprio carattere distintivo e che si presenta con un'offerta di lancio di nove classi giocabili e solo sette mappe. Non esiste una modalità a ondate, nessuna campagna, un matchmaking basato su obiettivi in cinque diverse modalità di gioco. Per coloro che cercano qualcosa di più "completo", questo potrebbe rappresentare un problema.

LawBreakers
LawBreakers