Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands
Gamereactor
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna

Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna

Il gioco dei Pokémon definitivo per Nintendo 3DS.

Con il sopraggiungere di Nintendo Switch, molti appassionati della serie Pokémon erano quasi certi che Pokémon Sole/Luna - usciti lo scorso novembre sulle console della famiglia Nintendo 3DS - rappresentassero una sorta di "canto del cigno" dell'amato franchise di GameFreak sulle piattaforme portatili della grande "N". Forti nell'aver apportato una sostenuta ventata di aria fresca alla serie, presente sulle macchine palmari di Nintendo da oltre vent'anni, grazie all'introduzione di una location assolutamente inedita ispirata alle Hawaii e tante altre intriganti novità (potete leggere in dettaglio la nostra recensione), gli ultimi due capitoli usciti lo scorso anno sembravano, infatti, rappresentare l'ultima tappa dei mitici mostriciattoli tascabili su 3DS, un gran finale degno di nota in cui lo studio ha spinto i limiti della piccola piattaforma, restituendoci due titoli che i giocatori amanti della serie hanno pienamente meritato prima del grande, presunto e (da molto) atteso passo sulle console casalinghe.

Eppure Nintendo ha voluto sorprenderci ancora e, mentre non è ancora chiaro quale sarà il destino futuro del franchise - nonostante la compagnia abbia già fatto sapere di essere al lavoro su un nuovo titolo RPG dedicato ai Pokémon per Switch, di cui al momento ignoriamo la data di lancio - non ha voluto interrompere la tradizione quasi annuale della release dedicata ai Pokémon, lasciandoci "accontentare" per quest'anno di una versione migliorata degli ultimi due capitoli usciti lo scorso anno, chiamati Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna. Se è vero che molti fan hanno letto in questa operazione una mossa un po' furbetta, è anche vero che Ultra Sole/Ultra Luna rappresentano per davvero il culmine di ciò che la serie di Game Freak è in grado di offrire sulle console portatili di Nintendo, in un appassionante titolo che unisce tra loro "vecchio" e "nuovo", nostalgia e rinnovamento, che viene incontro non solo a chi si è perso l'iterazione dello scorso anno, ma anche a chi, stoicamente, non si è mai perso neanche una release. Perché Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna, come vedremo, non è solo un rimaneggiamento di contenuti già visti e apprezzati, ma ha anche tante straordinarie novità.

Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna

Ci teniamo, tuttavia, ad aprire questa recensione facendo una precisazione molto importante: se vi aspettate che Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna sia un'esperienza totalmente diversa rispetto a quella uscita lo scorso anno, rischiate di rimanere delusi. È evidente, anche dal nome che porta, che questa edizione è una versione (ampiamente) rimaneggiata rispetto ai due episodi usciti lo scorso anno, e che dunque parte dei contenuti e delle novità introdotte nelle precedenti iterazioni sono all'incirca gli stessi. Tuttavia, è proprio quel termine "Ultra" a fare la differenza, in quanto i due nuovi giochi di GameFreak portano con sé tante importanti aggiunte inedite e radicali modifiche, che accontenteranno anche i palati più raffinati dei fan dei Pokémon più esigenti.

In primo luogo, l'aspetto che senza dubbio farà maggiormente gola agli appassionati è il ricco roster di Pokémon che qui abbiamo a disposizione: GameFreak ha voluto fare le cose in grande e, nel complesso, abbiamo la bellezza di circa 400 Pokémon differenti, che spaziano dalla Prima amatissima Generazione a Pokémon nuovi di zecca e Pokémon Alola, questi ultimi dalle forme e dalle sembianze più esotiche rispetto a quelli visti nelle precedenti edizioni. Non mancano ovviamente nuove Ultra Creature, tra cui UC Structura (esclusivo di Ultra Luna, l'edizione a cui abbiamo giocato per questa recensione), un Pokémon davvero straordinario vista la sua struttura davvero unica fatta di mattoni, che ricorda una fortezza o un castello; se invece propendete per l'edizione Ultra Sole, segnaliamo l'esclusivo UC Fragor, una creatura di tipo Fuoco, che ha le sembianze simili a quelle di un clown; o, ancora, UC Viscosus, un Pokémon che ha sembianze quasi umane, di colore viola. Segnaliamo, inoltre, una nuova spettacolare forma per Rockruff, (Forma Crepuscolo) che sarà disponibile a partire dal livello 25, tuttavia con una restrizione temporale piuttosto breve, solo dalle 17:00 alle 17:59, e solo se il Pokémon possiede l'abilità Mente Locale. Non vogliamo in alcun modo togliervi il piacere di scoprire da soli quali e quanti Pokémon potrete trovare a scorrazzare per le strade assolate di Alola, ma sappiate sin da subito che ne vedrete delle belle!

Abbiamo già avuto occasione di fare accenno al fatto che Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna assiste ad un rimescolamento e all'introduzione di una trama migliorata rispetto a Sole/Luna in cui i giocatori, nei panni dell'allenatore/allenatrice di Pokémon novellino/a (di cui potete scegliere nuovi frizzanti look), dovranno affrontare una nuova poderosa minaccia, qui rappresentata dal temibile Team Rainbow Rocket e dal leggendario Pokémon Necrozma, che ha fatto calare le tenebre e l'oscurità su Ultramegalopoli, e che vuole sconfiggere gli iconici Solgaleo e Lunala. Senza cadere eccessivamente nello spoiler più spinto, possiamo dirvi che i fan di vecchia data, così come i nuovi, troveranno tanto pane per i loro denti, in un viaggio teso tra innovazione e nostalgia, con il ritorno di tantissimi volti familiari alla serie, così come tante nuove aggiunte interessanti. Vi basta solo sapere che il Team Rainbow Rocket annovera tra le sue fila tutti i villain affrontati nella lunga storia del franchise, capitanati da Giovanni, lo storico capo del Team Rocket visto nei primi giochi della serie. Insomma, preparate i cleenex: ci sarà tanto da sudare e tanto da commuoversi!

Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna
Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna
Pokémon Ultra Sole/Ultra Luna