Gamereactor follow Gamereactor / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands / 中國 / Indonesia
Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
recensioni
Resident Evil Revelations Collection

Resident Evil Revelations Collection per Switch

Abbiamo dato un'occhiata alla versione Switch di questa collezione a marchio Capcom.

  • Testo: Kieran Harris
Facebook
TwitterRedditGoogle-Plus

Arrivando dopo Halloween, la Resident Evil Revelations Collection fa coppia con altri due recenti spin-off episodici in un pacchetto mai visto su altre piattaforme. Qui i fan di Nintendo hanno finalmente accesso completo alla saga di Revelations, dal momento che il secondo titolo non è arrivato su Wii U quando è stato lanciato nel 2015. Entrambi i titoli arrivano insieme a tutti i rispettivi DLC e includono l'aggiunta del supporto Amibo e dei controlli di movimento Joy-Con.

Resident Evil Revelations è stato lanciato per la prima volta come un'esclusiva 3DS nel 2012, prima di fare il giro su quasi tutte le altre piattaforme in HD. Il titolo è ambientato tra gli eventi di Resident Evil 4 e 5 e segue le grigie conseguenze del virus T-Abyss, che è stato scatenato da un gruppo di bioterroristi noti come Veltro. Gran parte dell'avventura è ambientata a bordo della Queen Zenobia, una nave in rovina dove si sospetta che uno dei vostri amici sia tenuto prigioniero. Avventurarsi a bordo della nave si rivela terribilmente teso, specialmente quando si guada attraverso l'acqua profonda piene zeppe di creature dai denti affilati o mentre venite freneticamente inseguiti nei suoi tanti corridoi angusti. Visto il suo sviluppo per 3DS, il titolo sembra terribilmente lineare rispetto al sequel, ma offre ancora un sacco di momenti di tensione all'interno del suo ambiente claustrofobico.

Revelations 2, come accennato in precedenza, è stato pubblicato nel 2015 ed è un gioco molto più ampio grazie all'hardware più avanzato per il quale è stato sviluppato. Qui vi risvegliate in una cella di una struttura fatiscente dopo che una festa ospitata dall'agenzia di prevenzione contro i rischi biologici Terra Save viene messa sotto attacco da un gruppo di assalitori mascherati. Revelations 2 presenta la stessa struttura episodica del primo titolo, ma il cambiamento principale qui è l'enfasi sul lavoro di squadra. L'intera avventura può essere giocata in cooperativa con un giocatore che brandisce una torcia elettrica e un piede di porco e l'altro che maneggia l'artiglieria pesante. Giocare con un amico è molto divertente, ma nel single-player può essere fastidioso passare di frequente da un personaggio all'altro solo per eseguire una determinata azione o per raccogliere l'oggetto adatto. A nostro avviso, l'atmosfera non sembra altrettanto agghiacciante, ma l'aggiunta della modalità cooperativa e di una modalità raid migliorata la compensano.

Resident Evil Revelations Collection

Entrambi gli episodi aggiuntivi di Revelations 2, The Struggle e Little Miss, sono inclusi nella raccolta. The Struggle ci vede giocare nei panni della co-protagonista Claire dopo gli eventi del primo titolo ed è una modalità survival a tutti gli effetti in cui vi viene richiesto di andare a caccia di razioni per sfuggire alla morte permanente. L'intero episodio può essere completato in circa mezz'ora, ma può essere giocato con gli amici su schermo condiviso per migliorare la rigiocabilità. Il secondo episodio, Little Miss, vi vede prendere il comando di Natalia e del suo alter ego sinistro Dark Natalia mentre partono alla ricerca di un orsacchiotto scomparso. Il problema è che sarete costretti a tornare all'inizio se Natalia viene vista da mostri mutati. Questo è forse il caso in cui la cooperativa locale è al massimo in Revelations 2, poiché un giocatore dovrà comandare a Dark Natalia di esplorare la strada da percorrere (non può essere vista) e l'altro controllerà il suo sé puro per sbloccare le porte.

La modalità Raid offre un'altra interessante occasione per il multiplayer e funge da modalità arcade indipendente, dove potete guadagnare oggetti da collezione completando obiettivi basati su punti. Arrivato su Switch, la modalità Raid include tutte le mappe, i personaggi giocabili e le opzioni personalizzabili presenti nel pass stagionale di Revelation 2, il che significa che è pieno di contenuti fin dall'inizio. È una modalità fantastica per entrare in contatto con gli amici su schermo condiviso, poiché vi lancia direttamente nell'azione ed è incredibilmente facile da gestire. È incluso anche il supporto di Amibo, che può essere utilizzato per sbloccare BP e tracciare rapidamente i vostri progressi, aiutandovi a sbloccare armi e vantaggi aggiuntivi.

Se state cercando di acquistare la collezione in edizione digitale (che è l'unica opzione in Europa), allora potresti prendere in considerazione l'acquisto di una nuova scheda Micro SD. Il primo titolo pesa 13 GB e il secondo il doppio (se avete fatto due calcoli, allora vi rendete conto che questi due giochi insieme sono più della memoria di base dello Switch da 32GB). Ciò è comprensibilmente prevedibile quando si trasferiscono titoli grossi su Switch (sia Doom sia L.A. Noire hanno dimensioni di file simili), ma è qualcosa che va precisato, specialmente se siete agli sgoccioli della capacità di memorizzazione di Switch. Inoltre, è possibile acquistare separatamente entrambi i titoli, il che è ottimo se ne hai già giocato uno in precedenza.

Resident Evil Revelations Collection

I controlli di movimento sono una nuova funzionalità pensata per Switch ma sono puramente opzionali. Con il Joy-Con di destra, puntandolo verso il basso, potete ricaricare l'arma e muovendolo a sinistra vi permette di usare il coltello. Questi controlli si sono rivelati estremamente fluidi e non abbiamo avuto problemi ad usarli durante il combattimento; apprezziamo anche il modo in cui non sono forzati al giocatore. Il titolo fa uso della funzione Rumble di Switch, che viene utilizzata con grande efficacia quando si cercano punti utilizzabili per sbloccare casse. Un elemento di disturbo che abbiamo rintracciato per quanto riguarda i controlli, tuttavia, è che lo schema di controllo è diverso tra i due titoli. Le azioni generali come sparare rimangono le stesse, ma guarire e raccogliere oggetti sono diversi, il che ha causato un po' di confusione quando si gioca ai due simultaneamente.

Revelations 1 e 2 girano a 30 FPS e 1080P bloccati in modalità docked e 720P con lo stesso frame rate bloccato in modalità portatile. Sebbene il primo Revelations sia stato rilasciato tre anni prima e sul tecnicamente inferiore 3DS, rispetto al suo sequel lanciato sulle console più recenti, il salto tra i titoli non sembra particolarmente evidente dal punto di vista grafico. Ciò che è problematico, tuttavia, sono le lunghe schermate di caricamento all'interno di entrambi i titoli, che possono trascinarsi per più di 30 secondi e presenti in tutte le modalità. Le schermate di caricamento così lunghe ci sono sia quando lo Switch si trova in modalità docked sia in modalità portatile.

La Revelations Collection magari non rappresenta la serie nel suo massimo inarrestabile, ma offre comunque due solide avventure che sono state rese ancora migliori per quanto riguarda la componente locale. La modalità Raid e la campagna di Revelation 2 e le missioni aggiuntive sono una delizia da giocare con un amico ed entrambi i titoli con struttura episodica si prestano perfettamente alla modalità portatile sullo Switch. Lo storage è un problema e visto che i titoli si trovano praticamente su tutte le altre piattaforme in questo momento magari non tutti sono disposti ad investire anche su questa versione, ma così com'è, la collezione è senza dubbio la migliore offerta survival horror disponibile sulla console di Nintendo.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
La collezione presenta tutti i contenuti DLC, i controlli di movimento aggiuntivi sembrano fluidi e non obbligatori, e le strutture episodiche di entrambi i titoli funzionano bene su Switch.
-
I controlli non sono gli stessi su entrambi i titoli, le schermate di caricamento interrompono il flusso e la raccolta richiederà probabilmente l'acquisto di una nuova scheda micro SD.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi