Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Captain Toad: Treasure Tracker

Captain Toad: Treasure Tracker

Passato in sordina su Wii U, il divertente puzzle platform con protagonista Toad trova nuova casa in Switch.

Facebook
TwitterReddit

Perso nell'oblio di Nintendo Wii U, una console capace di sfornare diversi titoli interessanti ingiustamente condannati al dimenticatoio a causa delle scarse vendite dell'hardware, Captain Toad: Treasure Tracker è tornato su Nintendo Switch. Ne siamo davvero contenti: questo gioco datato 2014, che vede per protagonista il (poco) temerario esploratore Capitan Toad, è un delizioso puzzle platform tridimensionale che ci spinge alla ricerca di una stella, spesso ben nascosta in tortuosi livelli che si sviluppano in uno spazio angusto ma pieno di sorprese.

Il concept di Treasure Tracker è davvero tutto qui: il nostro eroe deve recuperare la stella camminando, attivando pulsanti ed evitando (o eliminando) nemici lungo il percorso. Il giocatore, per dipanare i misteri di ogni livello, è costretto a ruotare spesso la telecamera e ad osservare con attenzione lo spazio prima di procedere: poiché Toad non può saltare, si è spesso costretti a esaminare gli spazi per trovare i percorsi corretti e superare gli ostacoli. Il ritmo è rilassato, e dopo alcuni livelli ci si trova spesso obbligati a ragionare per capire quale sia la strada migliore da percorrere per giungere al traguardo.

Captain Toad: Treasure Tracker

Come ogni gioco Nintendo, Captain Toad: Treasure Tracker prevede la possibilità di giocare a vari livelli di profondità. Al livello più superficiale, il giocatore punta alla stella: anche se ci troviamo di fronte a qualche livello cervellotico che richiede qualche ragionamento per essere espugnato, in generale l'esperienza è adatta proprio a tutti, anche ai giocatori più piccoli. Ben diverso è il discorso se si cerca di completare i livelli raccogliendo il maggior numero possibile di gemme, spesso ben nascoste e accessibili attraverso la risoluzione di rompicapi. Infine, ogni livello per essere completato al 100% richiede di compiere alcune azioni (ad esempio eliminare tutti i nemici o risolvere un rompicapo nel minor numero di mosse possibili): quest'ultima è una meccanica trial and error, aggiunta per "allungare il brodo" e che, sostanzialmente, obbliga il giocatore a rigiocarsi il livello. Nella versione Nintendo Switch, inoltre, si attiva di default la modalità che su Wii U si sbloccava solo attraverso un Amiibo, e che nasconde un Toad in pixel art nel livello da ritrovare aguzzando lo sguardo: una sorta di "Where is Waldo?" con protagonista l'assistente della principessa Peach nella sua versione più avventurosa.

Le novità della versione Nintendo Switch si limitano a poche ma interessanti aggiunte. In primo luogo, è ora possibile giocare in multiplayer. Mentre uno dei giocatori muove Toad ed esplora il livello ruotando la telecamera, un secondo giocatore può assistere utilizzando un Joycon per mirare ai nemici e stordirli con il lancio di una rapa. Non si tratta certo di un aiuto necessario a superare i livelli, ma può rivelarsi provvidenziale in alcuni momenti avanzati per sbloccare gli obiettivi più complessi. In alternativa, è certamente è un buon metodo per affiancarsi ad un giocatore più piccolo ed assisterlo nelle fasi più impegnative: ancora una volta Nintendo punta all'esperienza di gioco per tutta la famiglia. La seconda novità si riscontra invece nella presenza di alcuni nuovi livelli ispirati a Super Mario Odyssey, che allungano la longevità del titolo originale di almeno una buona ora di gioco e ci portano, fra i vari luoghi, nella deliziosa New Donk City. Questo contenuto, sbloccabile dopo alcune ore di gioco, può essere immediatamente attivato se avete a disposizione uno dei tre Amiibo di Super Mario Odyssey.

Anche a distanza di quattro anni dalla sua uscita su Wii U, Captain Toad: Treasure Tracker sorprende per la qualità del suo level design. Se consideriamo che quasi tutto si svolge in mappe dalla forma cubica, in cui gli sviluppatori sono riusciti a inserire stanze segrete, cunicoli, piattaforme semoventi e rompicapi di ogni tipo, il tutto mantenendo il livello perfettamente "leggibile" da parte del giocatore, la sensazione è quella di trovarsi di fronte a una piccola gemma. Ottime, come di consueto, le musiche e l'atmosfera generale del gioco, capace di rilassare e divertire allo stesso tempo. Da segnalare, inoltre, quanto questo gioco funzioni bene in modalità portatile: la durata relativamente breve dei livelli e quel gameplay non impegnativo ma stratificato rendono Toad Treasure Tracker un gioco perfetto per poter essere fruito in modalità portatile. Non è un caso, dunque, che Nintendo abbia pensato alla realizzazione di una versione per Nintendo 3DS, che al momento non abbiamo ancora potuto provare. Ma la versione per Nintendo Switch funziona egualmente bene sia sul televisore che sul piccolo schermo della console. Captain Toad: Treasure Tracker, insomma, è proprio un gioco perfetto per le vacanze estive, un bel rompicapo da portarsi in viaggio o sotto l'ombrellone.

Captain Toad: Treasure TrackerCaptain Toad: Treasure Tracker
Captain Toad: Treasure Tracker
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Level design straordinario, funziona benissimo in modalità portatile.
-
Nuovi contenuti non troppo estesi.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi