Gamereactor follow Gamereactor / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português / Français / Nederlands / 中國 / Indonesia / Polski
Gamereactor Close White
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
Gamereactor Italia
recensioni
Overcooked 2

Overcooked 2

Siamo tornati ai fornelli del titolo di cucina più caotico che ci sia.

  • Testo: Kieran Harris
Facebook
TwitterRedditGoogle-Plus

Overcooked ha rappresentato una vera sorpresa quando è arrivato nel 2016. Sviluppato da un team di sole due persone, si trattava di un bizzarro simulatore di cucina, contraddistinto da un look accattivante e un ritmo serratissimo, e i suoi comandi molto semplici lo rendevano perfetto per essere giocato in cooperativa locale con un amico. Il seguito dell'opera di Ghost Town, poco soprendentemente intitolato Overcooked 2, espande la carneficina culinaria dell'originale aggiungendo una nuova modalità multiplayer, nuove cucine, e un sacco di nuove ricette.

L'Onion Kingdom è ancora una volta in pericolo. Un esercito di zombie fatto di pane, conosciuti come gli "unbread", sta minacciando la pace del regno e solo una squadra di abili chef potrà soddisfare la loro insaziabile fame. Come membri di questa illustre squadra vi ritroverete a viaggiare per il regno visitando numerose cucine, affinando le vostre abilità culinarie per prepararvi al confronto finale. Avete capito bene, si tratta di una narrazione decisamente sopra le righe ed in linea con quella vista nel primo capitolo. Ma la vera forza di Overcooked 2 non sta di certo nella sua storia, quanto nel co-op locale, uno dei migliori che abbiamo avuto modo di provare negli ultimi anni.

La base del gameplay di Overcooked 2 è rimasta praticamente identica a quella dell'originale. Che siate da soli o in gruppi di due o tre, il vostro compito sarà quello di prendere ordinazioni e cucinare alla velocità della luce. Tali ordinazioni sono inizialmente molto semplici, come delle normali insalate o zuppe, ma con proseguendo si arriva a pietanze sempre più complesse, come pizze, burger o sushi, tutti piatti che richiedono l'utilizzo di ingredienti multipli. La comunicazione è fondamentale, così come anche la coordinazione, in modo che i vari membri del vostro team possano dedicarsi a compiti diversi rimanendo produttivi. Molto del divertimento arriva quando la situazione precipita nel caos - una realtà praticamente imprescindibile nel mondo di Overcooked. E' assai probabile che vi ritroverete ad urlare ai vostri amici per aver accidentamente mandato l'ordine sbagliato, o dato fuoco alla cucina a causa della loro incompetenza.

Anche questa volta i giocatori hanno la possibilità di lanciare gli ingredienti e sono stati inseriti molti livelli bizzarri proprio per accentuare l'utilizzo di questa meccanica. In essi sarete costretti a passarvi gli ingredienti tra una zattera o una mongolfiera e l'altra, cosa che rende il tutto ancora più confusionario dato che è spesso difficile capire dove esattamente si stia mirando. Oltre ai tipici livelli a tema ghiaccio, lava e spazio già presenti nell'originale, Ghost Town ha aggiunto molti più stage particolareggiati e unici. Il nostro viaggio ci ha portato all'interno di castelli incantati, vecchie miniere pericolanti e cucine galleggianti sollevate da mongolfiere. Esistono anche cucine dinamiche che cambiano con il tempo: uno dei livelli sulle mongolfiere iniziava dapprima nel cielo, salvo poi schiantarsi in basso - modificando la disposizione della mappa e degli ingredienti.

Overcooked 2Overcooked 2

Un'altra aggiunta a questo sequel è rappresentata dall'introduzione di diversi chef, alcuni dei quali sono disponibili solo tramite DLC bonus per chi ha preordinato il gioco su Switch. Tra i nostri preferiti c'è certamente l'adorabile chef topo, uno chef calamaro, e un'anziana signora - sebbene avremmo gradito che Ghost Town implementasse anche l'opzione di personalizzare completamente i nostri eroi ai fornelli. In questo modo avremmo veramente potuto distinguerci dagli altri giocatori che abbiamo incontrato online.

A differenza del suo precedessore, Overcooked 2 presenta il multiplayer online - permettendoci di affrontare modalità sia competitive che arcade. Giocando online, gli chef votano quale cucina scegliere (similmente a quanto avviene per le piste in Mario Kart 8) ed entrambe le modalità possono essere giocate anche in squadre da due giocatori. Per coloro che sono sprovvisti di un microfono, Ghost Town ha aggiunto delle emote per effettuare un minimo di comunicazione non verbale. La modalità storia è anche completamente affrontabile in cooperativa, cosa che non poteva renderci più entusiasti.

Overcooked 2 presenta anche alcuni miglioramenti grafici rispetto al suo predecessore, sebbene lo stile cartoonesco con visuale dall'alto sia rimasto inalterato. Le cucine adesso sembrano molto più vibranti e dettagliate, con un maggior grado di attenzione dato non solo all'ambiente di lavoro, ma anche a tutto ciò che si trova intorno ad esso. Nelle prime fasi della nostra avventura, abbiamo giocato nel castello sopracitato, decorato con pile di libri e dipinti inquietanti, dove un gruppo di maghi impazienti sedeva in attesa del pasto. Anche la schermata di scelta dei livelli è stata migliorata con aggiunte quali uccelli in volo e presenta inoltre una maggior varietà di terreni e livello di verticalità più sviluppato, rendendo il suo attraversamento decisamente più piacevole e vario che in passato. Ogni cosa sembra in questo secondo capitolo più rifinita, e noi non abbiamo non potuto apprezzare la grande attenzione ai dettagli che Ghost Town ha realizzato.

Overcooked 2

Nonostante quanto detto fin'ora, sono anche stati implementati dei cambiamenti che hanno portato questo capitolo a compiere un passo indietro rispetto all'originale. Gli chef adesso possono essere cambiati soltanto dal menu principale, e non è più possibile avere una panoramica del livello prima di iniziarlo. La vera problematica di Overcooked 2 sta, tuttavia, nel suo sembrare più un DLC gonfiato piuttosto che una nuova esperienza. Tutte le caratteristiche del gioco originale sono state mantenute, e nonostante qualche miglioramento, non è presente nulla di davvero nuovo. Probabilmente delle modalità inedite avrebbero reso l'esperienza un po' più fresca di quanto non sia allo stato attuale delle cose.

Overcooked 2 rappresenta un degno successore dell'originale, sebbene gli ingredienti da cui è composto siano rimasti praticamente gli stessi. Il multiplayer online, i livelli più variegati e una maggior cura per i dettagli hanno contribuito a creare un'esperienza più rifinita, sebbene non è improbabile che l'interesse possa presto scemare a causa dell'assenza di reali e significative novità. Avendo adorato l'originale, anche questo secondo capitolo ci ha stregati, tuttavia coloro che non hanno gradito la prima portata, difficilmente potranno apprezzare questo secondo piatto.

Overcooked 2Overcooked 2Overcooked 2
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Nuove meccaniche - Ambientazioni più dettagliate - Nuovi chef - La formula continua a divertire.
-
Assenza di aggiunte realmente significative - Può diventare un po' ripetitivo.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi