Italiano
Gamereactor
recensioni
Returnal

Returnal - La recensione del nuovo capolavoro di Housemarque

Housemarque ha appena alzato il livello di grafica, sonoro e controlli su PlayStation 5 - oltre ad un gameplay sorprendente.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Nonostante abbiano realizzato giochi davvero fantastici nei loro venticinque anni di storia, i ragazzi di Housemarque non hanno ancora ottenuto la grande attenzione di pubblico che meritano. Sembra che lo team stesso ritenga che parte della colpa sia da attribuire al genere arcade, su cui hanno sempre rivelato, motivo per cui si sarebbero lasciati alle spalle giochi appartenenti a questo genere. Returnal è il primo gioco di Housemarque dopo aver preso questa decisione, e con tutto il rispetto per Super Stardust, Dead Nation, Resogun e gli altri fantastici giochi del portfolio dello studio finlandese, questo Returnal getta il genere arcade letteralmente nella spazzatura! Questo è senza dubbio il loro miglior gioco. Anzi, mi permetto persino di dire che sia uno dei giochi migliori di questo 2021.

Returnal

Perché quasi tutto di Returnal sorprende, anzi, rasenta la perfezione. Sappiamo che lo studio è di prim'ordine quando si tratta di gameplay da più di un decennio, ma capisco perfettamente per quale motivo sia stata proprio la trama ad ottenere così tanta attenzione prima del lancio. Questo mondo misterioso e intrigante mi ha catturato sin dal primo secondo e non mi ha nemmeno lasciato andare dopo i titoli di coda. Una cosa strana da dire quando praticamente tutta la storia viene raccontata attraverso dettagli ambientali, registrazioni vocali e descrizioni di oggetti, ma tutto ciò dice quanto basta per offrire al giocatore una migliore comprensione di ciò che potrebbe accadere se rimanessi sul vago abbastanza da farti mettere in discussione tutte le tue teorie. Soprattutto per via di alcune sequenze davvero sconvolgenti, stimolanti e agghiaccianti, ed è chiaro che Housemarque sia pienamente in grado di offrire anche storie di alto livello, e non solo giochi perfetti da un punto di vista di meccaniche e gameplay.

Returnal

Dico questo anche perché questo importante focus sulla trama non ha influito in modo negativo sul gameplay; anzi, ancora una volta questa parte si è dimostrata impeccabile. Non dovrai attendere troppo a lungo prima di renderti conto che Returnal è senza dubbio l'esempio perfetto sul modo in cui funziona il DualSense e la tecnologia 3D Tempest, oltre ad Astro's Playroom. Queste tecnologie vengono usate nel modo giusto, al punto che ti senti completamente avvolto nell'esperienza. Sentire la pioggia che colpisce il suolo e le foglie intorno a te, mentre percepisci ogni goccia di pioggia sulle tue mani, è semplicemente qualcosa di sensazionale. Far girare il gioco a una velocità di 60 fotogrammi al secondo mentre Selene corre a una velocità incredibile lungo foreste, deserti e altri fantastici biomi molto dettagliati che non spoilererò qui è eccezionale. Soprattutto quando l'esperienza regge perfettamente la presenza di una moltitudine di nemici sullo schermo, centinaia di proiettili di diversi colori e ambienti distruttibili che vengono fatti a pezzi.

Oh, dimenticavo di dire che questo non è un walking simulator in cui ti limiti semplicemente a guardare e ascoltare questi luoghi dall'atmosfera inquietante senza preoccuparti del mondo attorno a te. Housemarque avrà probabilmente lasciato perdere il genere arcade, ma ciò non significa che alcuni di quegli stessi fondamentali non siano presenti. Combatterai comunque contro nemici molto impegnativi, quasi tutti con tentacoli che sono uno strano mix tra bello e spaventoso, ma questa è l'unica somiglianza tra loro. C'è una varietà impressionante tra le dozzine di nemici in cui ci si imbatte e il modo in cui si amalgamano tra loro è la ciliegina sulla torta.

I controlli impeccabili e la grande varietà di armi e abilità si prendono gran parte del merito in questo. Vedere Selene correre, saltare, scattare e afferrare il rampino in diversi colori e forme è così sbalorditivo che penseresti fosse quasi impossibile farlo. Ogni comando è istantaneo e fluido sullo schermo. È emozionante quando riesci a malapena a sfuggire alla grandine di razzi che ti lancia contro mentre corri dietro un muro a cercare riparo, e nel frattempo scivoli verso la torretta per farla a fettine con la spada, e poi scatti per sopravvivere alle bolle rosse che volteggiano lungo il corridoio prima di saltare giù mentre si carica la modalità di fuoco alternativa della carabina tachyomatic appena acquisita e lasci che la gigantesca palla esplosiva si sciolga sulla manciata di nemici in attesa prima di cronometrare la ricarica in un modo ispirato alla "ricarica attiva" e sfruttando gli attributi migliorati per massacrare i pipistrelli giganti che piombano verso di te. Gli screenshot non rendono giustizia a questo gioco, poiché la quantità di azione che si consuma in una volta porterà a migliaia di Gif condivise nei giorni, nelle settimane e nei mesi a venire.

Returnal

Sì, mesi. Molti hanno messo in dubbio il prezzo di Returnal, ma posso dirlo con certezza: ne vale la pena sia in termini di qualità che di quantità. Ci ho passato poco più di trenta ore e non sono ancora riuscito a trovare o vedere tutto. Returnal continua ad evolversi e cambiare ogni volta che muori e torni alla tua nave. Prendi le armi e le abilità per esempio. Anche se si inizia in modo semplice con pistole abbastanza ordinarie, fucili d'assalto e fucili a pompa, altre armi e modifiche ultraterrene vengono aggiunte man mano che aumenti la competenza usando le tue armi preferite o trovi nuove cose nascoste nel gioco usando nuove abilità con cui esplorare nuove aree. Tra questi, ci sono migliorie per la tua tuta e altri vantaggi. È così che il valore di rigiocabilità già sbalorditivo di Returnal diventa infinito.

Come se ogni arma abbia un intero carico di diversi tratti sbloccabili (come l'aggiunta di missili, velocità di fuoco più rapida e veleno che verranno assegnati in modo casuale ogni volta che ne trovi una nuova) non fosse abbastanza, ci sono anche modalità di fuoco alternative extra potenti in un cooldown per ciascuno. Questi possono essere qualsiasi cosa, da un raggio laser al già menzionato Doombringer che è una bolla elettrificata esplosiva. Ognuno di questi appare diverso grazie al feedback tattile e ai trigger adattivi del DualSense, qualcosa che va solo provato.

Poi abbiamo le cose che hanno effetti sulla tua tuta. I più semplici sono chiamati artefatti e saranno utili da usare. Ridurre il tempo di recupero del tuo fuoco alternativo, rendere la tua arma più forte del 10% in caso di malfunzionamento e salvarti dal ricominciare da capo quando si muore resuscitando sono solo alcuni di una miriade di perk presenti. Notate quella parte malfunzionante? La tua tuta non può gestire tutti gli aspetti del pianeta Atropo. Alcuni bauli e oggetti sono ricoperti da una sostanza misteriosa che ha la possibilità di rivoltare la tuta a tuo svantaggio. Maggiore è la potenziale ricompensa, maggiore è la possibilità di essere influenzati. Gli effetti collaterali includono cose come un tempo di recupero più lento, fare meno danni quando sei fermo e non poter recuperare un'arma migliore, quindi potresti imbatterti in momenti molto difficili. Fortunatamente, questi possono essere risolti eseguendo sfide come uccidere una certa quantità di nemici, usare un consumabile o fabbricare qualcosa, quindi c'è sempre la possibilità che ne valesse la pena perché hai eliminato rapidamente i contro.

Questa filosofia del rischio e della ricompensa si applica anche ai cosiddetti parassiti. Questi sono fondamentalmente artefatti che hanno anche un aspetto negativo. Se da un lato questi parassiti possono rigenerare la salute quando è pericolosamente bassa, dall'altro i nemici potrebbero rimandarti indietro proiettili ogni volta che vengono colpiti. L'ampia varietà di pro e contro che possono essere combinati è incredibile, quindi sarai fortunato e trovarne alcuni che hanno un grande vantaggio e un difetto che non influisce sul tuo stile di gioco in un round prima di trovarne alcuni che possono essere superati nell'altro. Usare le tue risorse per acquistare artefatti e consumabili (cure, danni extra per pochi secondi ecc.) potrebbe essere un'opzione migliore, ma non ne otterrai una quantità enorme anche se esplori la moltitudine di aree segrete e affronti sfide opzionali in ogni bioma, quindi non sprecarle in qualcosa che potresti non usare quando un'opzione migliore potrebbe essere in attesa nella prossima area o bioma. Questo sistema è solitamente molto ben bilanciato e rende ogni round ancora più esilarante cercando di trovare cose che sinergia tra le cose ... di solito ...

Returnal

Alcuni aspetti non sono così raffinati o interessanti come speravo. Anche se la maggior parte delle armi e dei tratti sono affascinanti e divertenti, alcuni non fanno per me. Prendi il Coilspine Shredder a colpo singolo, ad esempio. Dover ricaricare dopo ogni colpo quando la maggior parte degli incontri richiede che tu rimanga in movimento mentre sei inseguito da un esercito non è giusto. Certo, migliora man mano che ho aumentato la mia competenza con quest'arma, ma non mi piace l'idea del "diventa buono dopo dieci ore".

Poi abbiamo gli ambienti e il sistema di loot. Anche se sono incredibilmente ben progettati il 95% delle volte, la natura procedurale mi ha portato ad imprecare almeno un paio di ore davanti alla TV quando la maggior parte dei percorsi secondari richiede qualcosa che non ho ancora (principalmente nelle prime parti del gioco ovviamente) e quando ogni cassa sembra contenere solo un Coilspine Shredder o qualche altra schifezza.

Infine, c'è un aspetto che sicuramente dividerà sia i critici che i giocatori abituali: la difficoltà. Returnal non è sicuramente una passeggiata e perdere la maggior parte dei tuoi progressi quando muori (potrai solo mantenere la risorsa che può essere utilizzata per pulire gli oggetti influenzati dalla sostanza misteriosa, nuovo equipaggiamento della tuta e le informazioni raccolte) sarà frustrante per molti. Se però sei fan dei rogue-like e dei rogue-lite da molto tempo, tuttavia, Returnal è molto più amichevole con i nuovi giocatori con tutorial abbastanza buoni e tempi di caricamento estremamente brevi.

Returnal

Inutile dire che Returnal concorre a mani basse per il Game of the Year ed è il mio gioco preferito del 2021 fino ad ora. La storia è accattivante e lascia molto spazio all'interpretazione, mentre la presentazione è di prim'ordine, grazie ad una grafica e ad un suono da pelle d'oca, oltre ad un uso delle funzioni del DualSense da standing ovation. Tutto questo è avvolto in un gameplay quasi perfettamente bilanciato, con intensi combattimenti e divertenti esplorazioni che mi hanno spinto a giocare per diverse ore negli ultimi giorni e continuerò a farlo per molto tempo. Ci sono alcuni piccoli passi falsi, ma questi non sono sufficienti a impedirti di acquistare il gioco che renderà Housemarque, finalmente, un nome noto a tutti.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Assolutamente favoloso, Musica e audio incredibili, Controlli quasi perfetti, Storia intrigante, Ottimo ciclo di gameplay con tante cose da fare e da trovare
-
Alcune armi non si adattano al gioco, gli ambienti casuali possono risultare davvero difficili a volte.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.