Italiano
Gamereactor
recensioni
Ride 3

Ride 3

Il 2018 è stato l'anno delle moto e Milestone torna con un'altra buona proposta.

HQ
HQ

Non c'è niente come l'esperienza di saltare in sella ad una moto, aprire al massimo la manopola dell'acceleratore e lasciarsi andare. Il vento scivola tra le mani e ti frusta il viso mentre il tuo bolide ruggisce lungo le strade secondarie. Sotto molti aspetti, la terza iterazione del franchise Ride si avvicina a quella sensazione, ma ci ha lasciato anche con qualche scrupolo.

Quello che abbiamo qui è un'esperienza di guida in moto che si avvicina alla realtà rispetto ad un'esperienza arcade. Si inizia creando il tuo avatar, che ad essere sincero deve avere un garage dalle dimensioni di un hangar per un jumbo jet per riuscire a tenere custodite tutte le moto che alla fine finiamo per comprare. Ci sono moltissime moto da guidare, che vanno dalla Kawasaki Ninja ZX 6R alla Triumph Daytona 675R. A quanto pare, ci sono 230 biciclette di 30 diversi produttori già al primo giorno. Abbiamo notato la mancanza di Harley, ma forse non si sarebbero adattate al resto, quindi capiamo la loro assenza.

Devi pensare a tutti i soliti attributi che caratterizzano una moto come peso, coppia, velocità, accelerazione, ecc. Se non ne sai molto, imparerai presto tantissimo sulle moto, grazie alle informazioni che appaiono durante le schermate di caricamento in cui puoi leggere la storia della moto scelta, le schermate delle statistiche presso il concessionario che entra nel merito.

Annuncio pubblicitario:

Prima di iniziare a correre, però, ci sono alcuni tutorial su come imparare a gestire la tua moto. Questi spiegano cose importanti come la sterzata e la frenata, che potrebbero semplicemente impedirti di andare fuori pista e ritrovarti sotto le gomme. Le prime due ore sono caratterizzate da una curva di apprendimento ripida. Abbiamo trascorso tanto tempo a sbandare, cadere e volare giù dalla moto e seguire la pista. Abbiamo tagliato la strada alle altre moto, il nostro pilota ha continuato a finire per terra ef è stato investito una serie di volte. Prima abbiamo detto che questo gioco è più un sim che un arcade, ma fortunatamente non c'è un eccesso di realismo, dal momento che avremmo commesso un omicidio accidentale più volte che in una partita a Lemmings.

Ride 3Ride 3Ride 3
Ride 3

Poche ore dopo la nostra esperienza è diventata molto più piacevole. Questo non solo perché avevamo imparato le varie meccaniche delle moto, ma anche perché avevamo iniziato a memorizzare i tracciati. Ci sono 30 circuiti per correre, da Donnington Park a Magny Cours, e molti di loro sono stupendi da vedere, grazie alla tanta attenzione ai dettagli in termini di sfondi e texture. In effetti, abbiamo dato la colpa dei nostri primi incidenti alla grafica molto bella, ed è stato bello poter visitare Giappone e Germania, e persino Brands Hatch.

Annuncio pubblicitario:

Il formato per giocatore singolo è davvero interessante visto che Milestone continua a esplorare nuove idee in termini di presentazione. Ha uno stile simile a quello di una rivista, in cui ogni numero conteneva la storia di un produttore, di un tracciato o di una categoria specifica di motociclette (ad esempio, le moto giapponesi). Nelle riviste ci sono molte sfide e, a seconda dei risultati, si ricevono delle stelle che si accumulano per accedere a gare di livello superiore. Ottenere tutte le stelle in una rivista particolare sblocca una moto iconica sulla quale gareggiare.

C'è letteralmente tanto da vedere e da fare qui, e sembra un racing sim davvero approfondito, anche se per sbloccare e completare tutto bisogna lavorare sodo. Non si limita solo a semplici giri nei circuiti. Puoi partecipare a gare di resistenza che mettono alla prova le tue marce e gareggiano in attacco in tempo. Oltre all'enorme modalità single-player, c'è anche un'opzione multiplayer che può essere giocata privatamente o pubblicamente, una sfida settimanale per fare cose come attacchi del tempo, e una singola gara per provare semplicemente la tua moto in diverse modalità.

Ride 3
Ride 3Ride 3

Anche se molte delle tue prime gare singole sono di giorno, prima o poi ti troverai a correre di notte o sotto la pioggia (e la pioggia è stata per noi un punto culminante particolare). Mentre la tua moto scivola di più sulla pista, gli effetti dell'acqua scivolano lungo lo schermo, offuscando la vista. Anche se un po' frustrante, siamo stati costretti a ricordarci che questo aspetto è abbastanza realistico per quanto riguarda la nostra esperienza in moto.

L'acqua sulla pista comporta un'impossibilità nell'accelerare uscendo dalle curve rispetto a quando la superficie era asciutta. E con dettagli del genere, Ride 3 ti dà così tanto da pensare, che gli amanti dei giochi di moto non si annoieranno presto e correranno su alcune delle loro preferite. Inoltre, l'aspetto e il feeling dei bolidi è dato anche dal buon comparto audio. Tuttavia, mentre c'è musica nei menu e durante le schermate di caricamento, le gare avevano principalmente attivi gli effetti sonori del gioco. Amavamo sentirli ruggire mentre la moto si spostava da una marcia all'altra, tuttavia a volte non ci sarebbe dispiaciuta un po' di musica in-game.

Ride 3 punta principalmente al realismo, ma un errore può costarti la gara. Uno scivola fuori pista, fa una caduta, ed è tutto finito. A meno che, naturalmente, non ti dispiaccia usare una funzione di riavvolgimento che ti consente di annullare l'errore più recente, un tocco casual che lo rende più accessibile a quei nuovi arrivati che potrebbero ancora ritrovarsi a fare un sacco di errori.

Ride 3

Anche se Milestone punta al realismo, non sempre raggiunge un grande equilibrio durante le gare. Le altre moto sembravano sempre molto più veloci delle tue, al punto che erano frustranti. Di solito parti in 8^ posizione e sei rimasto bloccato nel branco. Entrare in prima era complicato, e quando si è limitato a due giri può diventare un po 'stressante. Avvicinati troppo a un'altra moto e decollerai. Possono anche fare un giro, ma gli altri piloti sembravano molto più stabili di te.

Alla fine, abbiamo deciso di ridurre la difficoltà dell'IA e abbiamo iniziato a vincere di più. Anche così era comunque difficile arrivare in testa, ma una volta fatto, siamo arrivati così avanti che è diventato un po' solitario su alcune piste. Naturalmente, migliorare le tue bici aiuta, ma ci è voluto un po' per armeggiare prima di trovare le giuste impostazioni dell'IA per darci un buon equilibrio tra divertimento e sfida, e pensiamo che si sarebbe potuto fare di più per aiutare i giocatori a trovare quel punto debole dove ti senti come se fossi davvero in competizione. Una volta trovato, l'adrenalina ha iniziato a pompare e abbiamo davvero trovato il nostro groove.

Tutto sommato, quello che hai qui è una simulazione di corse di moto abbastanza accurata che offre molto da vedere e da fare. Sembra buono e incredibile, e ha un sacco di moto da collezionare, guidare e armeggiare. Detto questo, la sfida è troppo difficile a volte, la mancanza di multiplayer locale è stata un po' triste e i tempi di caricamento un po' lunghi. Tuttavia, Ride 3 è una buona opzione se stai cercando un sim di moto dal momento che ancora una volta Milestone ha offerto un buon prodotto.

Ride 3Ride 3Ride 3
HQ
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Alcune moto ricreate in modo incredibile; Ottimi gli effetti sonori; Un sacco da vedere e da fare.
-
A volte un po' punitivo; Tempi di caricamento lunghi; Nessun MP locale.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Ride 3Score

Ride 3

RECENSIONE. Scritto da Roy Woodhouse

Il 2018 è stato l'anno delle moto e Milestone torna con un'altra buona proposta.



Caricamento del prossimo contenuto