Italiano
Gamereactor
testi hardware

Roccat ELO 7.1 Air

Abbiamo trascorso le ultime due settimane indossando le nuove cuffie wireless di Roccat, ed ecco cosa ne pensiamo.

Dato che i miei due hobby principali sono giocare e ascoltare musica, mi piacciono le cuffie di qualità. Le mie preferite sono le Arctis Pro e la gamma SteelSeries è in ottima forma da un po'. In effetti, la linea Artis è presente in una varietà di fasce di prezzo e, almeno per quanto mi riguarda, è quella da battere se sei tentato di entrare nello spazio delle cuffie per PC. Stando così le cose, la domanda è se le nuove Roccat ELO 7.1 Air sia in grado di competere o meno. La mia risposta è: sì.

Naturalmente, Roccat è stato acquistato da Turtle Beach l'anno scorso, quindi i driver da 50 mm che alimentano l'esperienza uditiva sono bilanciati proprio ci si aspetterebbe. In effetti, senza girarci attorno, ELO 7.1 Air ha un suono eccellente, sia in-game che ascoltando la musica, e crea un paesaggio sonoro intricato e dettagliato che lo rende perfetto per ascoltare musica e per giocare. Tramite l'app Swarm, puoi regolare una serie di impostazioni e passare dallo stereo standard al 7.1 completo durante una partita (anche se ho trovato la configurazione 2.0 standard pensata per un'esperienza calda e coinvolgente durante l'ascolto della musica).

Il suono surround 7.1 funziona bene e avere l'audio proveniente da tutte le angolazioni aumenta sicuramente la sensazione di immersione che si prova mentre si gioca ... beh, praticamente a qualsiasi cosa. La funzione Superhuman Hearing basata su Turtle Beach, sebbene appaia abbastanza ingannevole, aggiunge qualcosa all'esperienza, anche se non quel punto fi svolta totale. Il paesaggio sonoro durante le corse in F1 2020 è stato a dir poco impressionante e gli effetti audio familiari in Star Wars: Squadrons suonavano alla grande durante alcuni intensi combattimenti aerei. Ero interessato a provare Hunt: Showdown in quanto è un gioco che mette l'audio al centro dell'esperienza, e sono riuscito a sentire i gemiti e i ringhi dei non morti intorno a me mentre attraversavo il bayou. Volevo anche provare uno sparatutto più moderno e mantenendo il tema di Crytek, Crysis Remastered ha anche dimostrato il vantaggio di poter ascoltare la direzione da cui provengono i tuoi aggressori. L'headset fa un lavoro convincente nell'ingannare il cervello che gli effetti sonori provengono da ogni parte e puoi sentire quanto sia strettamente controllata l'esperienza uditiva.

Il telaio autoregolante mantiene le cuffie fisse alla testa, il che senza dubbio aiuta l'esperienza 7.1, poiché gli ingegneri del suono sanno esattamente quanto sono vicini gli altoparlanti ai timpani. I padiglioni sono comodi, anche se indossi un paio di occhiali (come nel mio caso), anche se la tensione nella montatura significa che è anche abbastanza rinfrescante toglierli. A proposito del telaio, è una struttura solida, con plastica rigida ma non proprio lussuosa, cerniere girevoli sopra i padiglioni auricolari e una fascia auto-regolabile in due parti. La parte superiore è in metallo e sotto c'è una fascia più morbida che poggia sulla parte superiore della tua zucca: la parte inferiore è imbottita e la parte superiore è in finta pelle. La fascia imbottita ospita anche il cavo intrecciato che collega i due padiglioni auricolari, e anche se normalmente mi innervosisco per i fili esposti su un headset, la qualità costruttiva qui è sufficientemente alta da non destarmi preoccupazioni neanche una volta.

Roccat ELO 7.1 AirRoccat ELO 7.1 AirRoccat ELO 7.1 Air
Annuncio pubblicitario:

I padiglioni stessi sono, come accennato, abbastanza comodi. Sono rivestiti in memory foam e questo, insieme al telaio autoregolante, fa un buon lavoro nell'escludere i rumori esterni e mantenere l'immersione nell'esperienza. Tutta l'azione si svolge sulla coppa sinistra, che ospita la porta del microfono, l'interruttore di alimentazione, un pulsante di disattivazione dell'audio e le manopole del volume per il microfono e le cuffie. Ultimo ma non meno importante, c'è la porta USB-C, che fornisce una ricarica che dura fino a 24 ore. Ora, sono notoriamente pessimo nel tenere traccia di quanto tempo ho usato un auricolare prima che la batteria si esaurisca, quindi non posso verificare tale affermazione, ma posso segnalare che ho usato l'headsete spento per quasi un intero settimana lavorativa prima che avesse bisogno di ricarica, e questo è stato sufficiente per me.

Il microfono è interessante, poiché quando l'ho provato con un paio di colleghi, hanno commentato che la qualità audio era migliore sul microfono desktop che normalmente uso. Ci sta, ma ho anche fatto un confronto fianco a fianco, tra il microfono desktop e quello rimovibile sull'ELO Air, e ho pensato che non ci fosse molta differenza in termini di qualità, sebbene il microfono desktop fosse più chiaro e offrisse un suono più rotondo durante la riproduzione. Tuttavia, non è male per un microfono staccabile, anche se di solito non mi piace quella configurazione perché è solo un'altra cosa che perderò ... Il tempo dirà come me la caverò.

Anche il software Swarm varrebbe una menzione, poiché è lì che puoi armeggiare con le impostazioni e bilanciare il suono secondo i tuoi gusti. In realtà c'è una selezione davvero impressionante di opzioni, con vari mix predefiniti progettati per evidenziare determinati tipi di giochi. C'è un equalizzatore regolabile se vuoi il controllo totale, e puoi anche regolare le impostazioni del microfono. È anche il luogo in cui puoi armeggiare con l'illuminazione RGB, così com'è. L'ho sincronizzato con il mio mouse tramite la tecnologia di illuminazione AIMO, ed è stato un bel tocco anche se non puoi effettivamente vedere lo spettacolo di luci su entrambi i lati della tua testa.

Sebbene la mia esperienza con l'ELO 7.1 Air sia stata per lo più buona, forse anche eccezionale, non sono mancati un paio di problemi. In primo luogo, dovrebbe essere più facile scoprire qual è la durata della batteria, oltre un paio di segnali acustici quando la potenza inizia a calare pericolosamente. Puoi ricevere una notifica tramite un'icona nella barra delle applicazioni e la durata della batteria viene visualizzata in-app, ma non ottieni lo stesso numero, quindi chissà qual è quello corretto.

Annuncio pubblicitario:
Roccat ELO 7.1 Air

Più fastidiosi, tuttavia, sono stati i problemi di connettività che ho riscontrato una manciata di volte. Il segnale dal dongle all'auricolare era molto forte e non ho notato alcuna interferenza o cali di segnale. Tuttavia, a volte, ho avuto problemi a ricevere un segnale dall'auricolare effettivo. È successo una volta dopo essere uscito e poi rientrato nel raggio d'azione dell'adattatore wireless, un'altra volta quando sono uscito da un gioco senza tante cerimonie, e un'altra volta è successo dal nulla; ho perso la connessione al PC e non sono riuscito a ristabilirla con i soliti mezzi. La soluzione è stata quella di rimuovere il dongle USB e spegnere l'auricolare o addirittura riavviare l'intero sistema, e ci voleva una di queste due soluzioni per far parlare di nuovo l'auricolare e il computer. Inoltre, non è mai stato chiaro quale fosse il problema.

Nel complesso, però, mi è piaciuto il Roccat ELO 7.1 Air. Mi sono sempre piaciute le periferiche dell'azienda e questo headset non è diverso. È un po' pesante in testa dopo lunghe sessioni, ma è un headset ben costruito e la qualità audio è sicuramente molto convincente, soprattutto a questo prezzo.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
È un headset ben costruito, l'audio surround 7.1 funziona bene ed è abbastanza comodo.
-
Ho riscontrato una manciata di problemi di connettività e non è chiaro come vedere la durata attuale della batteria.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Roccat ELO 7.1 Air

Roccat ELO 7.1 Air

CONTENUTO HARDWARE. Scritto da Mike Holmes

Abbiamo trascorso le ultime due settimane indossando le nuove cuffie wireless di Roccat, ed ecco cosa ne pensiamo.



Caricamento del prossimo contenuto