Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
Recensioni Serie TV

Esaminiamo l'intera serie obi-wan Kenobi

Grazie a un finale solido come una roccia, Obi recupera parte di quel rispetto perduto.

Perché non iniziamo con la buona notizia? Il sesto e ultimo episodio di Obi-Wan Kenobi è una buona televisione, è probabilmente il migliore della serie in molti modi. C'è un'eccellente fotografia in tutto, luci brillanti, grandi performance di recitazione e nonostante un sacco di scetticismo da parte mia, la serie riesce, in qualche modo, a legare i fili sciolti in una conclusione ragionevolmente soddisfacente.

È, per molti versi, l'episodio che stavamo aspettando - o quello che stavo aspettando - che offre la gravitas, una resa dei conti tra ex amici e una risoluzione a quelle che sono sembrate per lo più riflessioni fugaci, piuttosto che una trama coerente.

Il meglio che posso dire di Obi-Wan Kenobi è che la serie inizia brillantemente, con una bella costruzione narrativa, buone intenzioni e un quadro stilistico abbastanza accurato della galassia dopo l'acquisizione dell'Impero, e che l'episodio finale si chiude e si chiude brillantemente, con stile e con una comprensione piuttosto solida di ciò che siamo venuti a vedere.

Obi-Wan Kenobi

Ok, sei ancora qui? Perché anche se il primo, e ora ultimo, episodio della serie mantiene la promessa piuttosto centrale fatta dalla Disney e dalla regista e showrunner Deborah Chow, il problema è, ancora una volta, che gli episodi 2, 3, 4 e 5 sprecano così tanto tempo che anche questo fantastico finale sembra un sacco di sforzi. Questi 45 minuti hanno così tanto da promettere, e anche se sorprendentemente ha successo, è ingiusto quando il 66% del tempo di esecuzione totale viene speso per qualcosa di vicino al nulla.

Annuncio pubblicitario:

È tutta una questione di scelte strategiche. Cosa scegli di mostrare e di passare il tempo, e cosa scegli di rimanere non detto, nascosto? Prendiamo Hayden Christensen come esempio: in realtà è in due scene dell'intera serie, e se vuoi essere critico, potrebbe essere più accurato dire una scena. Uno. Questa non è una costruzione intelligente della suspense, è una risoluzione a dir poco confusa, perché l'intera premessa della serie è costruita sul fatto che ci sono ferite aperte, una storia di vendetta e su un conflitto in agguato all'orizzonte. Ogni volta che Vader è stato sullo schermo è stato James Earl Jones a fornire la voce, ben iconica, senza alcuna indicazione della presenza effettiva di Christensen. Ma questo è piuttosto cruciale perché è tra Christensen e McGregor che si verifica la spaccatura, la ferita. Questo è ciò che è interessante qui. I flashback avrebbero potuto essere la risposta, ma è una strategia su cui la serie trascorre il tempo solo una volta - quella scena.

Inoltre, dedichiamo del tempo a introduzioni inutili di nuovi personaggi che non hanno alcun impatto sulla trama più ampia. Tala va e viene, così come Haja. Anche Reva, che in realtà finisce per legare un bel fiocco sul suo arco di personaggi altrimenti davvero irregolare, non ha alcun impatto, nessun ruolo reale. Sono solo marionette da spostare in modo da poter eventualmente organizzare un duello memorabile tra Vader e Obi-Wan.

Sono stato duro con Reva per tutta la serie, sia perché il suo personaggio durante quasi tutta la serie è stato irrimediabilmente irregolare, ma anche perché l'attrice Moses Ingram ha offerto una performance piuttosto confusa che oscillava costantemente tra l'esposizione over-and-under tra le righe. Va però detto ancora una volta che ottiene la redenzione, e un solido finale nell'episodio finale.

Obi-Wan Kenobi
Annuncio pubblicitario:

Tala, Haja, Reva sono solo figure fugaci che distraggono da ciò che conta, vale a dire questo intenso gatto dopo topo che avrebbe dovuto essere il fulcro centrale e unico della serie. Ma non lo è assolutamente.

Quindi Obi-Wan Kenobi è un miscuglio, e quando la serie finisce in modo così solido, è un peccato pensare all'intero prodotto da un capo all'altro, perché se solo la serie avesse un centro succoso, come il prologo e l'epilogo altrimenti impostati.

Tuttavia, è una televisione ben prodotta, una bella televisione, una televisione solidamente composta. Tutti gli ingredienti sono qui, tutte le intenzioni sono state qui fin dall'inizio. Mi sento quindi relativamente ben attrezzato per raccomandare cautamente Obi-Wan Kenobi al fan dedicato di Star Wars, il fan irriducibile che non è disturbato dal momento che la trilogia originale significa che praticamente tutti i personaggi in pericolo qui sono "protetti" dal fatto che devono apparire in buona salute in seguito. Se vuoi buttarti spaventosamente in qualsiasi cosa relativa a Star Wars, questo vale il tuo tempo, potresti semplicemente voler regolare le tue aspettative in anticipo.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto