Italiano
Gamereactor
news
Shadow of the Beast

Shadow of the Beast: "Quando Sony ha detto sì, non ci credevo!"

Matt Birch di Heavy Spectrum ci ha raccontato del ritorno di Shadow of the Beast.

HQ

Il reveal del ritorno di Shadow of the Beast, 25 anni dopo la versione originale, ci ha davvero molto sorpreso nel corso della Gamescom 2013, ma Matt Birch di Heavy Spectrum ci ha assicurato che non eravamo gli unici:

"Il fatto Sony abbia detto sì a questa idea è stato ... wow, non riesco a crederci! Ho già lavorato con Sony su alcuni giochi per cellulare, per PlayStation Mobile, quando hanno dato un'occhiata a questo. Dopo che abbiamo finito con quelli, Sony mi ha chiesto di andare a parlare con loro di questi giochi, e mentre stavamo chiacchierando, mi hanno detto che 'Guarda, se potessi scegliere qualsiasi cosa, quale sarebbe?" [...] E con un fare un po' improvvisato e inaspettato, ho detto: 'Beh, ci sarebbe questo gioco a cui ho giocato quando avevo 16 anni, e ancora oggi ha grande influenza su di me e mi ha fatto pensare ai giochi come un modo per innescare la propria immaginazione e andare davvero oltre lo schermo, proprio come i libri e i film che vi lasciano riflettere ancora dopo giorni, e mi hanno detto che sembrava davvero interessante".

Trasporre un concept di 25 anni fa in un gioco moderno può essere un processo difficile e Heavy Spectrum sembra esserne consapevole:

"Lo Shadow of the Beast originale è uscito 25 anni fa, e un sacco di giocatori di oggi non ci hanno mai giocato o non l'hanno mai sentito nominare. Doveva essere qualcosa che avrebbe potuto comunque reggere in un'epoca moderna, e qualcosa con cui i giocatori moderni potessero venirne coinvolti".

Shadow of the Beast sarà pubblicato in esclusiva su PlayStation 4 "presto". Di seguito, potete vedere l'intervista completa:

HQ
Shadow of the BeastShadow of the BeastShadow of the Beast

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto