Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Star Wars Battlefront

Star Wars Battlefront

È proprio il gioco di Star Wars che stavate cercando.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Il percorso che Star Wars Battlefront ha percorso dal suo annuncio fino al suo lancio è stato accidentato tanto quanto il terreno di Sullust. Il trailer presentato in occasione dello Star Wars Celebration aveva sia deluso sia creato grandi aspettative da parte di orde di fan, in quanto annunciava una quantità limitata di mappe, ma al tempo stesso anche una fantastica beta test di successo. Sì, sono successe tante cose con questo grande progetto a tema Star Wars di DICE, e ora è finalmente il momento di scoprire se l'accordo che EA ha stipulato con Disney ne sia valsa la pena, e, cosa ancora più importante, se Star Wars Battlefront riesca a far fronte a tutte le altissime e variegate aspettative di milioni e desiderosi fan di Star Wars. Con le mani tremanti, in quanto apparteniamo a quella schiera di giocatori votati al franchise originale di Lucas, iniziamo a giocare. È giunto il momento di darsi da fare un po' in una guerra galattica.

Cominciamo affrontando alcune delle preoccupazioni che hanno afflitto molti di quelli che hanno giocato alla versione beta del gioco. No, Star Wars Battlefront non ha un sistema molto profondo come in tanti altri sparatutto online, e ciò significa che non ha perk complessi o killstreak adattabili, né potenziamenti per le armi o costumi personalizzabili. Non ci sono neanche le battaglie spaziali, oltre a quelli in orbita che hanno luogo in Assalto dei Camminatori e Supremazia, e la maggior parte degli aggiornamenti importanti sono sparsi in tutto il campo di battaglia - il peggior giocatore del mondo ha le stesse probabilità del miglior giocatore di ritrovarsi a vestire i panni di Darth Vader. Ci sono solo quattro pianeti, Hoth, Tatooine, Sullust e Endor, e anche se questi sono molto diversi in termini di concept, design ed estetica, in fin dei conti ne abbiamo solo quattro.

Quindi, detto questo, andiamo subito al nocciolo della questione, e cioè che Star Wars Battlefront è uno degli shooter più forti e più accessibili visti quest'anno, e, soprattutto, è esattamente quel gioco Battlefront che stavate cercando.

Star Wars BattlefrontStar Wars Battlefront

Ci sono i Ribelli, e ci sono anche le malvagie truppe dell'Impero. Ecco come inizia. Entrambe le truppe si trovano coinvolte inevitabilmente in battaglia, e nonostante ci siano alcune missioni co-op (che funzionano anche in modalità split-screen) - che fungono non solo da intrattenimento, ma anche come innocua distrazione - il gioco si concentra essenzialmente su battaglie in multiplayer tra le due fazioni galattiche in una serie di mappe e modalità. È possibile scegliere una razza, tutto dai Rodian a Twi'lek, e poco dopo vi ritroverete nel bel mezzo della battaglia con un equipaggiamento ispirato e basato sulla trilogia cinematografica originale. Fin qui tutto bene.

Ma anche se la personalizzazione non è così profonda come in altri sparatutto focalizzati sul multiplayer, ci sono un paio di considerazioni da fare prima di atterrare nelle foreste lussureggianti e brutali di Endor. Le vostre Carte Stellari consistono in sostanza in un load-out, composto da un trio di strumenti a vostra disposizione, che sono fondamentali per la vostra sopravvivenza. In realtà, la maggior parte del vostro stile di gioco e della personalizzazione del personaggio dipende dalla scelta di queste tre abilità. Magari tra i vostri preferiti nella beta c'era il jet-pack che vi permette di effettuare un bel salto in alto, oppure l'amato fucile Cycler che offre alcune caratteristiche che tornano molto utili quando si gioca sul lungo raggio. Questi possono essere usati in ogni modalità, e richiedono una breve fase di cooldown dopo l'uso. C'è molta varietà tra queste Carte Stellari, e anche se potete equipaggiarne solo tre alla volta, una mano diversa modificherà drasticamente il vostro approccio strategico al combattimento.

Le armi sono tutte abbastanza buone, ma la varietà non lo è altrettanto. Le armi delle Carte Stellari come Ion Torpedo o Homing Shot sono ovviamente molto diverse, ma la differenza tra un RT-97C a lungo raggio e un T-21 utile per il combattimento corpo a corpo non è così evidente nel momento in cui si gioca. Il volume e la velocità di fuoco del vostro blaster offrono naturalmente grande varietà, ma nel senso di mirare in una direzione e sparare al nemico, perché le armi tra loro risultano molto simili. La variazione tanto necessaria - diciamo addirittura fondamentale per un'esperienza online - è disponibile in una combinazione di abilità tra le Carte Stellari e i power-up sparsi in tutto il campo di battaglia. Piuttosto che avere killstreak in cui le abilità speciali vengono messe a disposizione esclusivamente dei giocatori più esperti e che dipendono interamente dall'efficienza giocatore, gli strumenti più potenti di Star Wars Battlefront hanno le stesse probabilità di finire tra le mani del giocatore peggiore tanto quanto quelle del migliore. Anche se state giocando malissimo, avete comunque le stesse possibilità del migliore di giocare come Darth Vader. Si tratta di un evidente tentativo di rendere il gioco più accessibile ai giocatori casual, ma è anche un tentativo di mettere l'esperienza stessa prima del gameplay vero e proprio. Si basa più sulle emozioni che sulla meccanica.

Star Wars BattlefrontStar Wars BattlefrontStar Wars Battlefront

Questi potenziamenti permettono al giocatore di accedere ad alcune situazioni ambite, come sparare dal gigantesco cannone dell'AT-AT, vestire i panni di uni dei protagonisti della serie con le loro abilità speciali, o addirittura pilotare una navicella spaziale. Tutti sono molto utili, e possono, se utilizzati correttamente, cambiare le sorti di una battaglia da solo. Questo aspetto rende i combattimenti piuttosto imprevedibili, e offre una certa casualità all'esito della battaglia, un aspetto che sicuramente non mancherà di far discutere i giocatori. Carte Stellari, power-up e la vostra arma fanno in modo che Star Wars Battlefront non vi faccia mai sentire impotente, ma che al contrario abbiate sempre un asso nella manica, che si tratti di un Thermal Imploder in un punto stretto o Bombardamento Orbitale sull'accampamento nemico.

A causa di questo, Star Wars Battlefront difficilmente diventa noioso da giocare, a meno che non si arrivi immediatamente da un'esperienza multiplayer estremamente personalizzabile e meccanicamente più profonda, come Call of Duty: Black Ops 3; in quel caso, si potrebbe trovare Star Wars Battlefront un po' superficiale all'inizio. In realtà non è proprio così, ma uno degli aspetti su cui effettivamente si può muovere una critica è la quantità di pianeti, o livelli se preferite. Ci sono un sacco di modalità, e noi provvederemo ad approfondire questo aspetto poco più avanti, ma anche se i singoli pianeti sono quattro (Tatooine, Sullust, Endor e Hoth), sono tutti estremamente belli e ricchi di dettagli incredibili, oltre ad avere un level design efficace. I possessori del Season Pass e fan più accaniti potrebbero ricevere un flusso costante di contenuti nei mesi successivi al lancio, e tutti riceveranno gratuitamente il pianeta Jakku nel mese di dicembre. Ma quattro pianeti restano, comunque, un po' pochi.

Come sappiamo dalla serie Battlefield, che non è un paragone esagerato in quanto viene sviluppato proprio dallo stesso team, l'attenzione si concentra su obiettivi nella modalità centrale di Star Wars Battlefront, Assalto dei Camminatori. Ciò significa che sarete spesso portati a perdere di vista il rapporto kill/morti, i vostri compagni di squadra e il vostro obiettivo comune. Per fortuna, molte delle abilità offerte dalle carte stellari sono orientate al lavoro di gruppo, come lo scudo blaster contro il fuoco nemico o una buona posizione del Cannone Blaster per spazzare via il nemico. Purtroppo non è possibile formare squadre con più amici, che era una delle caratteristiche più interessanti in Battlefield. Potete scegliere un altro giocatore come vostro partner, ma se ci sono diversi amici che giocano contemporaneamente, non avrete fortuna.

Sebbene la meccanica di squadra di Battlefield sia una grave perdita, Battlefront ha mantenuto una delle caratteristiche essenziali di DICE, una gamma di modalità ben progettate in cui farsi completamente travolgere. L'aspetto più interessante del gioco è sicuramente rappresentato dalle modalità caratterizzate da un numero di giocatori più vasto, rendendo l'universo di Star Wars un incantevole caos. A tal proposito, Assalto dei Camminatori e Supremazia sono davvero degni di nota, in quanto sono modalità divertenti, basate su team, con azione varia, in cui l'orgoglio viene assolutamente prima della caduta. Se ci si sposta troppo velocemente in Supremazia o si sorvegliano in modo inefficace gli uplink di Assalto dei Camminatori, la situazione si stravolge in un attimo. Nessun round è simile al precedente. Le modalità più piccole come Eliminazione e Carico offrono un'azione più classica, in stile Capture the Flag o Deathmatch a squadr,e quindi è una fortuna che Star Wars Battlefront sia così fondamentalmente ben progettato, perché queste modalità più piccole aggiungono un sacco di meccaniche e strumenti che rendono il gioco speciale.

Star Wars BattlefrontStar Wars Battlefront

Eroi contro Malvagi e Caccia all'eroe si concentrano sugli eroi più potenti e iconici del gioco. Una contrappone due squadre di eroi e villain una contro l'altra, e l'altro mette un giocatore nei panni dell'eroe e gli altri nel ruolo di Stormtrooper assetati di sangue, e se siete quello che uccide l'eroe, prenderete il suo posto. Questa modalità non è particolarmente sbilanciata, e spesso l'eroe non ha alcuna possibilità, se viene circondato. Queste modalità sono più distrazioni che altro, e sfortunatamente non offrono niente di più. Lo stesso vale per Squadrone di caccia, che si basa interamente su enormi combattimenti su leggendari mezzi aerei. Si tratta principalmente di un passatempo innocente, per darvi un po' di tregua tra una battaglia frenetica e l'altra.

Le missioni, che fungono essenzialmente da breve introduzione alle meccaniche, rappresentano anch'esse delle distrazioni, anche se in modo più divertente e diverso. Potete scegliere tra Sopravvivenza (per intenderci, si tratta di una modalità Orda), Battaglie, dove tu e un numero di alleati IA dovete combattere contro un amico con un gruppo simile di compagni controllati dal computer, e infine Battaglie Eroiche. Queste missioni sono una piacevole distrazione dal multiplayer principale, dove tutte le meccaniche di gameplay restano intatte, e dove possono essere studiate in modo approfondito.

Star Wars Battlefront presenta un grandioso motore grafico Frostbite di EA al meglio della sua potenza, con un'eccellente qualità grafica e artistica in tutto, dalle scintille del blaster al sole che attraversa le cime degli alberi della foresta lunare di Endor. Non date ascolto a quelli che criticano il gioco perché gira solo a 900p sulla console X, e poi si lamentano se il gioco cala a 59 fps sulla console Y: il gioco è uno dei titoli più belli attualmente presenti sulla più recente generazione di console, e non abbiamo avuto alcun problema tecnico degno di nota durante il nostro playthrough. Oltre a questo, Star Wars Battlefront ha anche un eccellente sound design su cui DICE ha fatto indubbiamente un ottimo lavoro, e quando si tratta di Star Wars, il paesaggio sonoro rappresenta una parte fondamentale dell'esperienza. I nostri scarponi che scricchiolano sulla neve di Hoth, le esplosioni su Endor e le dune spazzate via dal vento su Tatooine sono stati tutti perfettamente ricreati, e a cui si affianca l'epica colonna sonora di John Williams in background. La colonna sonora si adatta perfettamente ad ogni situazione, punteggiata da un sonoro incredibile che vi trasporta per davvero su una galassia lontana, lontana.

Star Wars Battlefront rappresenta sicuramente uno dei prodotti migliori che DICE ha da offrire, e anche un'esperienza davvero unica per ciò che riguarda il mercato shooter contemporaneo. Non troverete ad attendervi alcun sistema di personalizzazione delle armi o della vostra squadra, non ci saranno killstreak o una quantità enorme di pianeti, ma piuttosto Battlefront offre una sensazione unica quando ci si siede davanti allo schermo, con il controller in mano. È l'esperienza di Star Wars più potente dai tempi di Star Wars: Knight of the Old Republic di Bioware, il che significa tantissimo. Vi trasporterà per davvero in una galassia lontana lontana. Star Wars Battlefront è manchevole di contenuti, ma offre davvero grande immersione.

Star Wars BattlefrontStar Wars BattlefrontStar Wars BattlefrontStar Wars Battlefront
Star Wars BattlefrontStar Wars BattlefrontStar Wars BattlefrontStar Wars Battlefront

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Le Carte Stellari funzionano perfettamente; I power-up garantiscono una maggiore accessibilità; Grafica splendida; Colonna sonora e sonoro eccezionali; Ottima selezione di modalità; Missioni ben progettate.
-
Troppi pochi pianeti/livelli; Mancanza di possibilità di creare squadroni con gli amici; Avremmo preferito un po' più di difficoltà.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto