Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
The Dark Crystal: La resistenza

The Dark Crystal: La resistenza

Dimenticati il film originale. Potresti rimanere deluso.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Apparteniamo a quel gruppo di persone che adorano il mondo di The Dark Crystal. Il film originale del 1982 è, secondo noi, fenomenale sotto ogni aspetto e merita più elogi di quanti ne ha ottenuti. Anche la serie Netflix recentemente pubblicata sulla piattaforma ci ha impressionato. Armati di questo contesto, puoi probabilmente capire perché eravamo entusiasti dell'adattamento videoludico di BonusXP dopo che è stato annunciato durante l'E3 dell'anno scorso, e anche se eravamo al corrente del fatto che non avremmo avuto un gioco AAA, ci aspettavamo che un po' di quella magia dal materiale originale ci sarebbe stata. Tuttavia, a quanto pare, queste aspettative non rispecchiano la realtà perché quella che avrebbe potuto essere una storia amata che continua l'eredità di Jim Henson e il suo fenomenale spettacolo di marionette, alla fine si è rivelato ben al di sotto delle nostre aspettative.

Se hai familiarità con giochi come Final Fantasy Tactics e Tactics Ogre: Let Us Cling Together, avrai le basi giuste per iniziare questa esperienza in Dark Crystal. Guida i tuoi eroi in un campo di battaglia a griglia in cui tu e il tuo avversario, a turni, attaccate fino a quando non resta un vincitore. Certo, alcune missioni hanno obiettivi diversi, come far sì che i giocatori attivino un determinato numero di leve, spostino i loro soldati in un punto specifico della griglia o uccidano un nemico specifico per vincere e procedere. Il concept è piuttosto facile da capire e da apprendere, ma è proprio la semplicità ad essere il problema principale che abbiamo con questo titolo. Quando la stessa semplicità si manifesta in ogni aspetto del gioco, è difficile non annoiarsi, fan di Dark Crystal o no.

Anche graficamente, il gioco è approssimativo. Sembra un bizzarro mix di un titolo mobile e un gioco per PlayStation 2 poco strutturato che, per una qualche ragione, è stato "arricchito" con una tavolozza di colori pastello sfocata. Non è carino, al contrario, e né gli ambienti né i personaggi hanno la possibilità di prendere vita tra i mediocri ritratti e i semplici modelli poligonali. Accompagnato dalla mancanza di dialoghi registrati (ci sono occasionali "mmm") e diventa davvero difficile sentirsi come se qualcosa stesse prendendo vita, il che è un peccato considerando che il materiale di base presenta un universo così creativo e massiccio.

The Dark Crystal: La resistenza

La trama segue più o meno quella della serie Netflix, ma nonostante questo, manca molta energia che la serie ha portato al pubblico, principalmente a causa del fatto che la storia viene raccontata come se fosse affrettata e modificata. Alla fine, non funziona come sostituto o come gioco di accompagnamento per la serie. Lo sviluppatore presume che chiunque abbia giocato o giocherà il titolo abbia familiarità con tutti gli aspetti del franchise prima di entrare in azione e siamo convinti che quelli che non lo sono capiranno poco o niente di ciò che sta accadendo sullo schermo. Non viene fornita alcuna introduzione alla trama e sembra che molte parti siano state eliminate.

A peggiorare le cose, neanche il gioco funziona alla perfezione. Ogni volta che provi a navigare nei menu per gestire le tue truppe o aggiungere nuove abilità, armi o oggetti, ti imbatti in alcuni intensi lag dal momento in cui fai clic su qualcosa fino a quando non accade qualcosa sullo schermo. I tempi di caricamento tra una partita e l'altra possono talvolta essere superiori a 20 secondi e questa attesa tra missioni piuttosto brevi non è esattamente ottimale, considerando il fatto che il gioco fa fatica a tenerti interessato.

The Dark Crystal: La resistenza

Ciò che ci deprime di più quando si pensa a The Dark Crystal: Age of Resistance Tactics non è il fatto che invecchia velocemente o che si tratti di un adattamento vergognoso del franchise classico. No, ciò che ci preoccupa di più è il fatto che sembra che lo sviluppatore non abbia nemmeno fatto lo sforzo nella creazione del gioco, sperando che i fan del franchise spendano i loro soldi guadagnati duramente prima di rendersi conto di ciò che hanno di fronte è un gioco davvero pessimo. Se fosse stato un gioco mobile free-to-play, avremmo potuto sorvolare su alcune cose, ma lo sviluppatore ha preso un tesoro amato dai fan e lo ha trasformato in un gioco di strategia noioso, insipido, privo di emozioni senza rispetto per il materiale d'origine, il genere o il suo pubblico di destinazione.

Riassumendo: se, come noi, adori l'incantevole mondo dei burattini di Jim Henson, allora evita questo gioco. Vai proprio da un'altra parte. Riguardati il film, guarda lo show su Netflix. Questo gioco svuota il franchise di tutto il suo fascino e Crystal of Truth non è mai stato devastato come in The Dark Crystal: Age of Resistance Tactics.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
The Dark Crystal: La resistenzaThe Dark Crystal: La resistenzaThe Dark Crystal: La resistenzaThe Dark Crystal: La resistenza
03 Gamereactor Italia
3 / 10
+
Bellissima colonna sonora.
-
Graficamente pessimo; Troppo costoso; non è fedele al materiale originale.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto