Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
The Lord of the Rings: Adventure Card Game

The Lord of the Rings: Adventure Card Game

Un nuovo contendente nel sempre più crescente panorama dei giochi di carte digitali. Ma riesce a mantenere la sua premessa di base?

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

L'industria dei videogiochi è oramai satura di giochi di carte digitali, visto che Magic The Gathering ha aperto la strada al gigante del genere Hearthstone e ad esperienze relativamente nuove di genere come Gwent: The Witcher Card Game, Artifact e The Elder Scrolls: Legends. Ora, c'è un nuovo gioco che entra ufficialmente in questo spazio competitivo, ma differisce un po' dai suoi concorrenti. La ragione principale è la mancanza di PvP nel gioco, il che significa che i giocatori non possono in alcun modo sfidarsi a vicenda. Questo fatto rende difficile confrontarlo con il suo principale concorrente Hearthstone, anche se lo stile di gioco generale lo ricorda molto. In effetti, ci viene da dire che sia più giusto confrontarlo con lo spinoff di Gwent, Thronebreaker, poiché anche questo non offre elementi multiplayer competitivi.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game è ispirato all'omonimo gioco di carte fisico, anch'esso sviluppato da Fantasy Flight, e mostra come il titolo possa essere giocato insieme a un giocatore (o giocatori) in cooperativa e ti fa combattere le forze del male insieme, proprio come nel gioco fisico. Poiché il gioco non offre una modalità multiplayer competitiva, tutta la sua attenzione si concentra sulla campagna, la sua trama e i suoi personaggi.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game

Quando scegli una missione da affrontare dalla mappa del mondo, dovrai scegliere una squadra di eroi. Questi eroi, per quelli che già conoscono Signore degli Anelli, saranno immediatamente riconoscibili sia dai libri che dai film e tra questi ci sono personaggi come Legolas, Gimli, Arwen, Bilbo e Glóin. Successivamente, potrai iniziare la tua quest e, mentre entri in una missione, ti verrà letta una storia, che descrive il tuo attraversamento verso una determinata destinazione e ciò che ci aspetta, il che è una bella idea.

Gli eroi sono le carte base che verranno giocate automaticamente quando entri in battaglia e se tutti gli eroi vengono rimossi dal tabellone, la missione fallirà. Questo può diventare frustrante poiché alcune missioni possono essere piuttosto lunghe, anche se si estendono su più partite, in cui mantieni le tue carte (o cameo come sono chiamate qui) in gioco dalla partita precedente quando ne inizi una nuova, anche se hanno ottenuto qualche danno. Gli eroi hanno comunque degli assi nella manica (perdonate il gioco di parole) in quanto ognuno ha un'abilità e molti hanno la possibilità di mettere una guardia intorno a loro. Arwen, ad esempio, cura un cameo sul tabellone nella fase prima di quella d'azione o inizia la battaglia.

Ogni battaglia ha un obiettivo diverso da completare per procedere nella storia, che è piuttosto ben scritta, e ci sono anche molte meccaniche in gioco. Le carte giocate si chiamano cameo e rappresentano i vari eroi e cattivi che incontrerai e giocherai mentre avanzi nella Terra di Mezzo. Ogni personaggio ha tre attributi di carta numerati: valore di attacco, forza di volontà e salute. Il tuo valore di attacco ti dice di quanti punti salute priverai un nemico quando lo attacchi, la forza di volontà (che sono essenzialmente punti obiettivi) viene utilizzata allo stesso modo, ma viene utilizzata solo per completare un obiettivo e i punti salute ti dicono quanti colpi puoi fare prima che un cameo specifico venga messo a riposo.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game

Potrai esaminare le carte su entrambi i lati, cosa che farai per ottenere un vantaggio tattico. Ad esempio, se una carta cameo ha guardia, dovrai prima attaccare la guardia poiché ha una funzione di tipo aggro. Quando attacchi un cameo custodito, subirai dei danni se usi una carta normale. Se usi un cameo a distanza o uno di guardia, tuttavia, o scarterai la guardia o respingerai la guardia nemica attaccando dall'alto. I nemici volanti possono essere attaccati solo usando cameo a distanza o costringendo il nemico volante ad attaccare per primo, il che lo fa cadere a terra quando è esausto. Puoi avere 7 carte in gioco sul tabellone contemporaneamente mentre Sauron può averne fino a otto.

Cosa puoi fare in ogni round dipende da quante risorse hai a portata di mano. Ti vengono assegnati tre punti ogni round, che puoi quindi spendere per giocare le carte del tuo mazzo che non sono eroi, siano esse carte alleate o carte buff. I cameo che hai sul tabellone possono essere usati fino allo sfinimento (cioè usati una volta) e non ti costeranno risorse da usare, puoi comunque usare solo una carta per turno. Un round termina non appena tu e Sauron siete entrambi fatti fuori dalle azioni disponibili o se entrambi decidete di premere il pulsante 'end phase', che vi farà passare al round successivo.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game

Il Signore Oscuro Sauron è il tuo unico avversario, che è piuttosto comico considerando che gli obiettivi del gioco vanno dall'uccidere le api all'acquisizione di miele per abbattere i suoi eserciti minacciosi. Uno di questi obiettivi si adatta al profilo di Sauron mentre l'altro no, almeno ai nostri occhi, e nonostante il tono intenso e scuro della storia generale su cui si basa il gioco, diremmo che punta maggiormente agli aspetti comici del serie, che non è necessariamente una cosa negativa, ma alcune sequenze sembrano propendere un po' troppo verso la commedia.

Oltre alle carte eroe generale, alleato o buff, ci sono anche più carte che alterano il gioco. Le carte Evento influenzano in qualche modo i tuoi personaggi o Sauron, gli Alleati (che sono essenzialmente eroi minori) ti aiutano nel tuo viaggio, gli Obiettivi ti garantiranno il passaggio o ti aiuteranno in battaglia al completamento, e le carte Hazard sono simili alle carte obiettivo ma innescano effetti negativi fino alla risoluzione (e la risoluzione dei pericoli viene effettuata attraverso il completamento di vari obiettivi collaterali). Alcune di queste ultime si comportano come carte nemiche che non possono contrattaccare direttamente e invece potenziano i tuoi avversari o debuffano i tuoi alleati (ad esempio, aumentando i punti risorse di Sauron ad ogni round o esaurendo i tuoi alleati, annullando le loro azioni imminenti), mentre altri pericoli richiedono di affrontare un bel po' di problemi per sopravvivere.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game

Ci sono due metri su ciascun lato del tabellone, uno che mostra il livello di minaccia e l'altro che mostra il Fate Meter. Questi, una volta riempiti, attiveranno gli eventi. Il livello di minaccia ti indebolisce mentre gli eventi del destino ti aumentano in qualche modo.

Le battaglie sono piuttosto semplici se prendi l'abitudine di esaminare le carte sul tavolo mentre procedi, ma il gioco diventa piuttosto impegnativo semplicemente a causa della lunghezza di alcune missioni. Non solo non vieni completamente guarito dopo aver completato un obiettivo di base, ma alcune missioni sembrano anche andare avanti un po' troppo a lungo e alcune addirittura inviano avversari sempre più difficili nell'ultimo round.

La mancanza di multiplayer, tuttavia, è molto probabilmente ciò che farà divertire molti fan dei giochi di carte digitali, anche se i giocatori inclini al singleplayer apprezzeranno questo fatto. A parte la mancanza di multiplayer, il gioco è anche piuttosto ingombrante da giocare con un controller, ma non vale la pena piangere troppo perché funziona e ci vuole solo un po' per abituarsi.

The Lord of the Rings: Adventure Card Game si rivolge principalmente a coloro che vogliono battere Sauron e i suoi servi in solitaria o in co-op, ma con la mancanza di una modalità multiplayer, è difficile capire se il gioco competerà con i giganti del genere a lungo termine. Tuttavia, la trama è divertente da seguire, il gioco funziona bene e ci sono molte meccaniche divertenti; l'unica cosa è che non va fino in fondo.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
È possibile giocare a un amico, una semplice idea di creazione dei mazzi di carte, una campagna interessante
-
Nessun multiplayer competitivo, le missioni sono un po 'troppo spietate, i controlli sia in battaglia che nella costruzione del mazzo sono un po' ingombranti con un controller.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto