Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
The Sims 4: Vita Universitaria

The Sims 4: Vita Universitaria

Una delle espansioni migliori e più divertenti pubblicate per questo nuovo ciclo di giochi The Sims.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Non ti laureare, continua a cazzeggiare. È una massima che, chi è passato per i banchi dell'università negli ultimi anni, è diventata molto popolare. Questo perché, e lo diciamo con un velo di nostalgia, gli anni dell'università - ancor più di quelli del liceo - sono stati i più divertenti e spensierati della nostra vita, divisi tra studio assiduo per preparare gli esami e feste e aperitivi con i propri compagni di corso. È proprio da questo mood allegro che prende vita la nuova divertente espansione di The Sims 4, Vita Universitaria, che ci catapulta nuovamente tra le aule di qualche prestigioso ateneo per tentare la carriera in varie ambiziose discipline.

La serie The Sims non è certo nuova ai contenuti di stampo accademico, ma senza dubbio Vita Universitaria conferisce una boccata d'ossigeno ad un gioco, The Sims 4, che è passato dall'essere una dimenticata landa deserta al momento del lancio ad un titolo pieno zeppo di cose da fare, grazie alle numerose espansioni che si sono succedute negli ultimi cinque anni. E questa, probabilmente, è anche una delle migliori pubblicate per questo gioco, in quanto provvede davvero a cambiare in modo decisivo la classica esperienza The Sims con tante attività che davvero ti motivano a riavviare la partita ogni volta.

Cominciamo dalle basi: cosa offre The Sims 4: Vita Universitaria? Per prima cosa, la nuova espansione introduce una nuova area, Britechester, in cui i nostri avatar possono optare per iscriversi a due prestigiose università: quella storica della città, l'Università di Britechester appunto, oppure il più moderno Istituto di Foxbury. Qui, i giocatori, hanno la possibilità di intraprendere diversi indirizzi di studio (compresi i nuovi percorsi in ingegneria, istruzione e legge - anche se è comunque possibile coltivare altre strade come Comunicazione, Belle Arti, Biologia e molto altro) e iniziare la propria carriera da studente universitario, con tutti i pro e i contro che ne derivano.

Per iniziare il proprio percorso, è fondamentale che la matricola simmiana faccia domanda in una delle due università (ci sono anche altri due atenei, a cui è possibile accedere solo avendo sviluppato alcune precise abilità) per poi scegliere almeno un corso obbligatorio (se ne possono scegliere diversi, anche in base alla propria possibilità economica) in base al piano di studi della propria facoltà, oltre a corsi a scelta (assolutamente facoltativi). Come dicevamo, ogni corso ha un proprio prezzo, che il giocatore può scegliere di pagare subito, al momento dell'iscrizione, oppure sfruttare il prestito per gli universitari, riscattandolo un po' alla volta. C'è anche la possibilità di accedere alle borse di studio per poter rendere più leggera la vita dello studente e fare in modo che non perda di vista il suo obiettivo per laurearsi. Infine, è possibile decidere di vivere presso il dormitorio in ateneo oppure continuare a vivere a casa propria, con il vantaggio che in quest'ultima opzione non si spende un soldo per mantenersi in sede.

The Sims 4: Vita Universitaria

Nella nostra prima partita, abbiamo voluto strafare e ne abbiamo pagato conseguenze a caro prezzo. Ingenuamente, abbiamo deciso di iscriverci a tre corsi universitari più ad un corso a scelta intraprendendo la carriera in ingegneria. Dal momento che abbiamo iniziato da zero, non avevamo una famiglia alle spalle che potesse sostenerci nelle nostre attività universitarie, e così abbiamo deciso di intraprendere la carriera da freelancer per mantenerci. Peccato che coordinare le attività lavorative e quelle universitarie si sono presto rivelate un disastro!

Infatti, per ottenere buoni voti, non basta seguire le lezioni, ma è necessario studiare e tanto, fare tesine, seguire conferenze affinché il proprio rendimento universitario ne risenta in modo positivo. Tuttavia, impegnati a destreggiarci tra lavoro da freelance per mantenerci e andare bene in università, presto abbiamo perso il controllo delle priorità e, a causa dei pessimi voti ottenuti, siamo stati sospesi dall'università. Nel caso in cui questo accada, a parte ad influenzare negativamente l'umore del nostro Sim, dovremmo attendere circa una settimana prima di fare nuovamente domanda per iscriverci ai corsi. Una volta imparata la lezione, siamo diventati studenti modello, dosando nel modo giusto studio e lavoro, ma anche divertimento, che è un altro fattore indispensabile di Vita Universitaria.

L'università non è solo studio matto e disperatissimo, ma ciò che è bello di quel periodo sono anche le tante feste con gli altri studenti fino a notte fonda, la vita sociale fatta di tante attività e congreghe. Questo è fondamentale per intessere nuove relazioni con gli altri Sim in giro per l'ateneo, con cui è possibile godersi qualche bel giro in bicicletta, giocare a qualche partita di pallone e, perché no, trovare anche l'anima gemella con cui condividere sessioni di studio e molto altro. Da questo punto di vista, The Sims 4: Vita Universitaria si riconferma un'esperienza molto ricca e profonda, che vive grazie alle molteplici attività in cui possiamo coinvolgere i nostri Sim...anche i tanti scherzi che potremmo fare ai nostri compagni!

The Sims 4: Vita UniversitariaThe Sims 4: Vita Universitaria

Accanto alle novità specifiche introdotte con questa espansione - a cui si affiancano, ovviamente, nuovi outfit e oggetti a tema universitario, a partire dalla splendida bicicletta vintage con cui scorrazzeremo per l'ateneo - un'altra nuova aggiunta di The Sims 4 è la modalità "Crea un Sim" attraverso una storia. Al momento dell'avvio di Vita Universitaria, infatti, i giocatori possono scegliere di accedere alla classica modalità "Crea un Sim" oppure partendo da una storia personale ben precisa, che il giocatore compone rispondendo ad alcune domande sulla vita che vorrebbero costruire per il proprio Sim. In base alle nostre risposte, il gioco darà in automatico tratti, abilità, carriera e aspirazioni. Questa caratteristica conferisce senza dubbio una certa profondità e personalizzazione all'esperienza, creando un Sim quanto più variegato e unico in base a ciò che il giocatore desidera per lui/lei. Nel caso la storia scritta per l'avatar non sia soddisfacente, il giocatore può sempre tornare sui suoi passi e ricominciare daccapo.

The Sima 4: Vita Universitaria è, insieme a Nuove Stelle, l'espansione migliore pubblicata da Electronic Arts negli ultimi cinque anni di vita del gioco. Nonostante persistano alcune scelte che troviamo frustranti rispetto al capitolo precedente (The Sims 3), come l'impossibilità di camminare liberamente per la mappa di gioco per raggiungere a piedi determinate aree - senza dover per forza usare un mezzo di trasporto e avviare, di conseguenza, un'inutile schermata di caricamento - e il fatto che non possiamo seguire il Sim nelle sue attività quando è impegnato, ad esempio, durante le lezioni, questa nuova aggiunta al già ricco pacchetto di The Sims 4 si conferma molto buona, e ad un prezzo anche abbastanza ragionato a 39,99 euro. E se volete rivivere gli anni più belli della vostra vita, come quelli da studenti all'università, vi consigliamo a occhi chiusi Vita Universitaria perché sarete davvero sorpresi da un sacco di ricordi, belli e brutti.

The Sims 4: Vita Universitaria
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Un sacco di cose da fare; Bella l'idea del piano di studi da scegliere in autonomia; Nuovi oggetti a tema; Il mood da università; Gli edifici universitari; La sensazione di tornare all'università.
-
Resistono alcune scelte (sbagliate) delle precedenti espansioni, come il non muoversi per la mappa a piedi e seguire il Sim in alcune attività.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto