Italiano
Gamereactor
preview
Total War: Warhammer III

Total War: Warhammer III - Anteprima

L'ultimo capitolo prende il via - con sangue e carneficina.

Abbiamo avuto il piacere di giocare un breve assaggio del nuovo Total War: Warhammer III, e c'è persino un nuovo tipo di battaglia chiamato Survival Battle. Lo chiamo per quello che è, Invasion. Vedrà inoltre coinvolte due delle nuove fazioni, Kislev e Daemons of Khorne.

Siamo stati lanciati contro le forze di Khorne, ma in tutta franchezza, abbiamo appena invaso il suo territorio. In questo buco infernale infuocato ci sono demoni ovunque, e arrivano a ondate. Fortunatamente per te, guadagni risorse che puoi spendere per creare edifici, che si tratti di fortificazioni o torri che sparano o rallentano il nemico, e ottieni rinforzi da un portale. Man mano che avanzi e conquisti nuove aree, si aprono nuovi portali e compaiono nuove aree di fortificazione, finché non ti trovi di fronte al sovrano locale, un Grande Demone.

Total War: Warhammer III

Contro le forze del fuoco e del sangue del dio del caos di Khone, ti trovi a giocare nei panni di Kislev. Se non sai di cosa stiamo parlando, sono i nemici, provenienti dai regni di ghiaccio della Non-Russia, guidati da Non-Khatarina la Grande, mentre tu controlli Tzarina Katarin Bokha, la regina del ghiaccio di Kislev. Sebbene il ghiaccio possa sembrare qualcosa di inutile in un regno costituito principalmente da fuoco e sangue, è molto efficace in un ambiente magico con accesso quasi illimitato all'uso della magia rallentante, che sembra funzionare alla grande contro i demoni, e rallentarli è davvero fondamentale.

Lo scenario di Invasion è pensato per essere una sorta di boss battle nella campagna, proprio come la "battaglia finale" della maggior parte dei lord leggendari. L'idea di catturare nuovi punti strategici e ottenere rifornimenti da spendere in truppe, potenziamenti e fortificazioni non lo sono, ma le ondate di demoni e gli attacchi costanti da tutte le direzioni significa che è sia impegnativo ma anche più realistico del caos totale (perdonate il gioco di parole) che è presente in una battaglia. Ciò rappresenta anche una sfida ulteriore per i giocatori che normalmente si farebbero strada verso la vittoria, poiché i debuff vengono applicati su di te fino a quando non viene catturato un certo numero di posizioni, e mentre ottieni rifornimenti per uccidere il nemico, le tue torri difensive non si arrenderanno a qualsiasi punto e l'acquisizione di nuovi punti strategici sul campo di battaglia offre un enorme bonus in termini di rifornimenti.

Total War: Warhammer III

Nonostante il caos, c'è una chiara necessità di un pensiero strategico più generale, per fare in modo che le unità a distanza siano massimizzate e che le strutture siano utilizzate per incanalare il nemico nelle zone di uccisione.

Il mio unico commento negativo da un punto di vista tattico è che sembra che l'accesso a unità più economiche venga impossibilitato ogni volta che un nuovo punto strategico viene catturato sulla mappa, costringendoti a reclutare unità più nuove e migliori, ma anche più costose, il che significa che se non lo fai hanno la possibilità di utilizzare unità economiche come avanguardie.

Considerazioni generali sull'interfaccia utente e sul ritmo delle battaglie

Il ritmo della battaglia è ottimo, poiché Kislev ha un numero di unità ibride e molto mobili, avrai meno paura degli attacchi laterali e avrai maggiori opzioni per le tattiche di kite. Tutto ciò può diventare molto complesso molto rapidamente, soprattutto perché l'artiglieria a lungo raggio non è disponibile fino a quando non affronti un Demone Superiore e i suoi servitori.

Total War: Warhammer III

L'intelligenza artificiale è stata migliorata a un livello in cui fiancheggiare diventa un vero problema, e devo ammettere che ho dovuto usare la funzione di pausa più volte, ho semplicemente perso la prospettiva e la panoramica generale del mio esercito e del campo di battaglia.

L'introduzione della Magia del Ghiaccio con molti effetti di rallentamento e danni diretti era davvero necessaria, e questo è un modo divertente per divertirsi di più con il formato anziché del solito stile esercito-esercito preso in prestito direttamente dal gioco da tavolo.

Total War: Warhammer III

L'interfaccia utente è stata aggiornata, utilizzando elementi e colori da altri giochi Total War, e onestamente non sono d'accordo sul fatto che fosse necessario: l'interfaccia utente in Total War: Warhammer 2 ti offre tutte le informazioni necessarie in modo chiaro e diretto con il minimo disordine e confusione di colori possibile. Ma immagino che mi adatterò. Il posizionamento e la funzione sono cambiati molto poco; quindi sì, sono tutti diversi, ma familiari.

Poiché la nuova modalità è molto più frenetica del solito, i giocatori abituati a eserciti che si muovono lentamente, che fanno affidamento solo su unità a lungo raggio, si trovano ad affrontare un brutale risveglio. Ma onestamente, è stato anche molto divertente.

Nuove unità e gameplay

In qualità di giocatore esperto di Warhammer, personalmente non vedo l'ora che gli altri tre dei del caos siano un po' più di Khorne, nonostante io stesso sia stato un giocatore Khornita. Ma con Kislev avevo molti dubbi sulla loro diversità, proprio come temevo che l'altra fazione umana, Greand Cathay, venisse ridisegnata come modello di Total War: Three Kingdoms. Tuttavia, nonostante questa sia stata un'anteprima hands-on relativamente breve, Kislev mi ha davvero entusiasmato. C'è grande variazione e alcune versioni molto interessanti delle unità ibride. Con mia sorpresa, abbiamo visto la maggior parte, se non tutto, il roster di Kislev, e personalmente non vedo l'ora di giocare con questi tristi guerrieri ibridi nati dal ghiaccio e dalle difficoltà.

Le opzioni di aggiornamento sono abbastanza buone e, sebbene potenziare le tue unità sia una buona idea, non è qualcosa che vorresti per tutte; curare le unità e rifornire le munizioni ha fatto fuori la maggior parte del mio budget.

Total War: Warhammer III

Il meta di ottenere nuove unità, rifornire e aggiornare quelle esistenti insieme agli edifici aggiunge un altro livello, il che rende un'ottima idea sul perché la gestione della riserva di carica magica sia ridotta in modo significativo, e ha anche molto senso dal punto di vista della lore, dato che hai invaso un astrale aereo fatto di pura magia in una dimensione parallela.

Non vedo l'ora che venga pubblicata la prossima iterazione della serie e di arrivare alla carica sul campo di battaglia con una grande ascia a due mani che urla "Blood for the Blood God - Skulls for the throne of Khorne", come un normale fan di Warhammer .

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.