Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Toukiden 2

Toukiden 2

Il tentativo di Omega Force di replicare la formula di Monster Hunter funziona solo in parte, questa volta.

I giochi della serie Monster Hunter vantano un massiccio seguito di appassionati in Giappone, ma i giocatori europei non hanno mai avuto un rapporto stretto con essa, forse perché è troppo impegnativa e richiede parecchio grinding. Il fascino dell'Estremo Oriente continua ad attirare l'attenzione, ed è questo il motivo per cui la serie ha raggiunto un certo status di culto, e molti studi hanno provato a replicare la sua formula nei propri progetti, copiando e replicando la sua struttura in nuovi scenari. God Eater 2: Rage Burst, Lord of Arcana e Toukiden sono chiari esempi in questo senso, e ciascuno ha ottenuti un successo variabile. Omega Force ha deciso ancora una volta di recuperare il concept sotteso a Monster Hunter e portarlo ad un nuovo livello con Toukiden 2, ma purtroppo lo sviluppatore di Dynasty Warriors non è particolarmente noto per essere un innovatore, e questa è una tendenza che ha applicato anche in questo gioco.

Toukiden 2 inizia in modo orribile, anche perché il vostro viaggio parte senza alcuna introduzione; si viene semplicemente catapultati in una città cupa che è stata attaccata dal cosiddetto Oni. A seguito dell'attacco, la città è stata completamente distrutta, ma questa non è la parte peggiore; dopo un combattimento che sembra essersi concluso, si viene risucchiati in un portale da un demone, e quando tornate, sono trascorsi dieci anni e scoprite che l'umanità non esiste più nella forma che conoscevate in precedenza. La popolazione rimanente si è radicata in alcune zone sicure, ma anche in questo momento difficile, non tutti riescono a stare a stretto contatto.

Pur essendo uno straniero per la gente del villaggio, oramai siete in ballo, li supportate in questo momento di difficoltà, e alla fine guadagnerete alleati e amici. Fuori dal vostro insediamento protetto, si trova l'Altromondo, un territorio circondato da miasmi tossici, e la gente non può sopportare questa nebbia a lungo, quindi effettuare una spedizione in questo regno non esente da rischi e pericoli. Dal momento che il potente Oni è spesso fonte di miasmi, anche i guerrieri meglio equipaggiati non possono visitare l'Altromondo molto spesso, quindi è fondamentale andare molto ben preparati. È possibile farlo utilizzando gli spiriti di personaggi potenti, chiamati Mitama, che sono un elemento importante in Toukiden 2, e anche se a prima vista sembrano come un'aggiunta fuori luogo, dopo un tempo diventano uno dei temi principali della storia.

Toukiden 2

Il mondo di Toukiden è gigantesco, con le sue aree diverse e uniche, e scopriamo questi ambienti a poco a poco, apprendiamo i loro segreti, e, infine, troviamo un modo per respingere Oni. La mappa offre poche variazioni in termini di attività, ma possiamo sempre raccogliere cose e combattere i mostri per ottenere i materiali, una caratteristica che funziona molto bene, soprattutto perché i nostri compagni IA se la cavano molto bene da soli, ed è solo con i demoni più potenti che avranno bisogno nostro aiuto.

Il design dei mostri ricorda quello tipico della mitologia greca, anche perché i nemici ricordano creature classiche come la Chimera, ma nel complesso il design non è particolarmente ispirato ed è anche mal implementato. Nessuno dei demoni è particolarmente accattivante, e le animazioni sono particolarmente brutte. Anche se il design di Oni non offre alcuna innovazione, almeno Omega Force è riuscita ad introdurre nuovi boss. Se Toukiden 2 avesse avuto un sistema di combattimento decente, allora il gioco avrebbe avuto un sacco di potenziale, ma purtroppo in questo settore chiave cade molto male.

Omega Force non offre un bel monster slasher in Toukiden 2, e nella migliore delle ipotesi si potrebbe definire addirittura un brawler piuttosto tiepido. Come nel caso di Monster Hunter ci sono un sacco di armi, tutte ugualmente ben renderizzate e con importanti effetti collaterali, ma alla fine queste sono del tutto irrilevanti, perché il gameplay di Toukiden 2 resta comunque noioso e monotono. In ogni combattimento, la vostra squadra di mercenari continueranno a prendere a pugni nemici enormi finché non vanno giù (e questo accade regolarmente), garantendo così la possibilità di infliggere più danni. Se siete fortunati, non si riprenderà, altrimenti bisogna ripetere più e più volte questa procedura.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Toukiden 2Toukiden 2Toukiden 2

Proprio come nella serie Monster Hunter serie è importante fare a pezzi le parti del corpo del grande Oni, e una volta che separati dai loro corpi danneggiati, è necessario purificarli per aggiungerli al vostro inventario. Questo deve essere fatto molto rapidamente, però, ed è quindi utile quando diverse NPC si uniscono a voi in questo compito (o gli altri giocatori, se siete online). I demoni si rigenerano da parti recise del corpo dopo un po', quindi è fondamentale infliggere danni il più rapidamente possibile per immobilizzare in modo permanente la creatura.

Una caratteristica fondamentale di Toukiden 2 è la Demon Hand, perché con questa macchina potete avere la meglio sul potere del Oni, e, quindi, dopo un po' diventa un importante elemento di storia. In battaglia si utilizza il dispositivo per lanciarvi contro i nemici o attaccare certi arti, e in teoria la Demon Hand è uno strumento molto potente per i giocatori con le qualità indispensabili per abbattere il grande Oni. In pratica, però, la meccanica è così terribile che è praticamente impossibile usarla in modo efficiente. Quando abbiamo la abbiamo usata per mirare, per esempio, il nostro personaggio è rimasto al suo posto (entrambi gli stick analogici controllano il cursore contemporaneamente), quindi non siamo stati in grado di seguire il bersaglio in movimento.

Ogni classe ha tre attacchi, alcuni dei quali possono essere caricati o combinati, ma alla fine non fa molta differenza quale tecnica si utilizza per abbattere il mostro durante il combattimento. Schiacciare pulsanti a caso spesso sembra come l'unica strada da percorrere. Sono state introdotte abilità attive e abilità passive per rendere più profondo il sistema di combattimento, ma la mancanza di difficoltà non dà alcun motivo o pretesto per usarli. Molti attacchi non vanno a segno contro i loro obiettivi, anche quando la telecamera è attivata, perché il personaggio non è alla giusta distanza, il che non aiuta.

Toukiden 2

Un aspetto in cui Toukiden funziona molto bene è quello di distillare l'idea di Monster Hunter, fornendone una versione più semplificata. Capcom ci permette di grindare ogni possibile tipo di materiale ad esaurimento nei loro giochi, ma in Toukiden 2 questa idea è stata ridotta all'essenziale. Ad esempio, c'è un elemento che agisce come jolly, che ci permette di sostituire qualsiasi oggetto con un altro, e se un sistema simile fosse stato presente in Monster Hunter Generazioni, ci avrebbe risparmiato le dieci ore di tempo trascorse alla ricerca di uno specifico insetto.

La personalizzazione rappresenta una parte molto importante di Toukiden 2, e la creazione del personaggio è esemplare, in quanto ci sono oltre 70 acconciature diverse e più di 50 modelli di nasi tra cui scegliere, prima di scomparire dietro un casco (va anche detto che i capelli non sono esattamente il massimo). Avremmo preferito che gli sviluppatori avessero messo un po' più di varietà nel design del loro mondo e dei suoi abitanti, piuttosto che aggiungere ulteriori modelli facciali. Gli NPC sono tipicamente giapponese e assolutamente soddisfacenti, ma la presentazione e il gameplay sono sotto la media, il che è vergognoso.

Missioni generiche e meccaniche di gameplay e storia sotto la media rendono Toukiden 2 un'esperienza molto noiosa, una che riesce a riprodurre con successo la formula di Monster Hunter solo in parte, abbandonando elementi importanti a scapito dell'esperienza. È un peccato che Omega Force non sia riuscita nel suo intento, ma almeno alcune idee sono buone.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Toukiden 2Toukiden 2
05 Gamereactor Italia
5 / 10
+
Belle le sequenze animate: Infinite possibilità di personalizzazione del personaggio; Interessanti alcuni richiami alla formula di Monster Hunter, semplificandola; Contenuti che vi terranno incollati per ore.
-
Tecnologia, gameplay e meccaniche di gioco vecchie; Quest deboli; Il design dei mostri è debole.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Toukiden 2Score

Toukiden 2

RECENSIONE. Scritto da Stefan Briesenick

Il tentativo di Omega Force di replicare la formula di Monster Hunter funziona solo in parte, questa volta.

Caricamento del prossimo contenuto