Italiano
Gamereactor
articoli
Star Wars Jedi: Fallen Order

Vale la pena giocare a Star Wars Jedi: Fallen Order su Xbox Series X?

Il titolo ha recentemente ricevuto diversi miglioramenti per essere pronto alla nuova generazione e li abbiamo messi alla prova.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Quando hanno annunciato che Star Wars Jedi: Fallen Order si sarebbe unito alla lista crescente di titoli ottimizzati per la prossima generazione, non ho esitato a metterlo alla prova. Il gioco di Respawn Entertainment è ancora considerato una delle avventure più belle dell'universo videoludico di Star Wars, e mi è venuta una voglia incredibile di tornate a giocare alla serie dopo l'entusiasmante annuncio di Ubisoft. Per notare davvero le differenze tra le due versioni, ho deciso di giocare su una Xbox One standard e su una nuova Xbox Series X per capire se valesse la pena dargli una seconda possibilità.

Come molti altri titoli ottimizzati visti in passato, Fallen Order su Xbox Series X ha due modalità: una modalità Performance (1080p, a 60fps) e una modalità di post-processing (4K, a 30fps). Entrambe queste modalità possono essere semplicemente selezionate all'interno del menu principale e non è necessario riavviare la console per alternarle. Ho scoperto che entrambe queste modalità hanno i loro vantaggi, poiché la modalità Performance consente un flusso molto più fluido a quelle intense battaglie con le spade laser e la modalità post-processing è la scelta ottimale per immergersi nell'ambiente circostante. Solo per confronto, le versioni Xbox One e PS4 stanard funzionano a 1080p a 30fps, il che rende entrambe le modalità su Xbox Series X superiori sotto un aspetto.

Star Wars Jedi: Fallen Order

Fin dall'inizio, la prima cosa che ho notato è stata quanto fosse più veloce entrare in azione. Sulla mia Xbox One standard, ci sono voluti circa due minuti per arrivare al menu principale dopo aver fatto clic sull'app e su Xbox Series questa stessa attività ha richiesto appena 55 secondi. Forse questo è stato un paragone leggermente ingiusto dato che la mia Xbox One standard, che ha sei anni, è praticamente al suo giro di boa, ma il cambiamento nei tempi di caricamento è significativo. Non è un aspetto esclusivo di questo aggiornamento in quanto è dovuto all'SSD della console, ma ho pensato che valesse la pena evidenziarlo, poiché è uno dei motivi per cui è difficile tornare a giocare alla versione Xbox One.

Devo ammettere che mi sono approcciato a Fallen Order da una posizione davvero unica, dato che ho iniziato il mio viaggio con la versione Xbox Series X. Certo, anche con la modalità post-processing abilitata, non noterai una differenza nella qualità visiva così sbalorditiva. Ci sono miglioramenti evidenti, ma sono sottili e possono risultare poco evidenti a meno che tu non stia osservando le versioni fianco a fianco come abbiamo fatto per questo articolo.

Un problema di cui Xbox One sembra davvero soffrire è il pop-in per ombre e texture. Nel video sopra (a 2:12) puoi vedere un esempio di quanto stiamo dicendo, poiché c'è un ritardo nel caricamento delle texture della piattaforma. Nella stessa scena su Xbox Series X, questo ritardo non è affatto presente e le pozze di acqua piovana sul terreno sembrano essere più riflettenti e dettagliate. Ho notato il pop-in con le ombre durante la visita a Bogano all'inizio del gioco. Per fare un confronto, ho catturato una panoramica ampia delle scogliere e su Xbox One l'illuminazione faceva fatica mentre facevo girare la telecamera. Su Xbox Series X, questo problema non sembrava affatto presente, indipendentemente da quale delle due modalità stai giocando.

Star Wars Jedi: Fallen Order

Il framerate instabile di Fallen Order è stato ampiamente discusso al momento del lancio, poiché spesso scendeva sotto i 30 fps su PS4 e Xbox One. Questo non è un problema che ho riscontrato affatto su Xbox Series X e la modalità Performance è rimasta a 60 fps fissi per tutto il tempo. L'aumento del frame rate è stato qualcosa che ho davvero apprezzato in Fallen Order poiché il tuo successo dipende spesso dalla velocità dei tuoi riflessi. Durante le battaglie con la spada laser, ad esempio, devi leggere i movimenti del tuo avversario per calcolare con precisione i tuoi colpi, schivate e parate. Se vuoi sapere quanto un frame rate scadente può uccidere il tuo divertimento in un gioco in terza persona come questo, prova a fare una visita a Blighttown nel primissimo Dark Souls.

Le differenze tra queste versioni non sono esattamente la notte e il giorno a meno che tu non le stia osservando fianco a fianco, ma la versione Xbox Series X offre comunque un'esperienza migliore in tutto. Il frame rate in modalità Performance fornisce 60fps fluidi e problemi come texture e ombreggiatura non sono presenti quando si gioca in modalità Post-Processing. Anche i tempi di caricamento sono significativamente più rapidi poiché impiega metà della velocità per raggiungere il menu principale. Se non hai ancora dato un'occhiata a Fallen Order e hai i soldi da risparmiare, fatti un favore e prendine una copia per Xbox Series X. Non ti deluderà.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati

Star Wars Jedi: Fallen OrderScore

Star Wars Jedi: Fallen Order

RECENSIONE. Scritto da Jonas Mäki

Questa volta è il turno di Respawn di prendere in mano la spada laser data in consegna da DICE. E il risultato è davvero eccezionale.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.