Italiano
Gamereactor
recensioni film
Guardians of the Galaxy Vol. 3

Guardians of the Galaxy Vol. 3

Star-Lord e compagni sono pronti per un'ultima resa dei conti ricca di azione.

HQ

James Gunn è tornato come sceneggiatore e regista di The Guardians of the Galaxy Vol. 3. Gunn ha diretto ogni film di Guardians, e ora arriva il capitolo finale della serie - beh, se si può dire che come nell'universo Marvel nulla è mai veramente finito. Il primo film, del 2014, ci ha introdotto a un gruppo di antieroi insoliti che sono stati un nuovo cambio di passo rispetto agli eroi veri e propri come Captain America e Iron Man. Ma ora, dopo tre film, la familiarità con il Guardians ha portato a un calo di qualità. Mentre Vol. 3 ha i suoi punti di forza, il primo film Guardians del 2014 rimane il migliore della serie.

HQ

Il film segue i Guardians mentre intraprendono una missione finale per salvare Rocket Raccoon. È stato gravemente ferito e spetta al gruppo trovare un chip raro che possa salvare la vita del procione.

Rocket Raccoon è il fulcro drammatico del film. Una serie di sequenze flashback ci mostrano Rocket's passato traumatico come animale da esperimento. È vittima di un esperimento perverso condotto dal cattivo del film, The High Evolutionary (Chukwudi Iwuji) - uno scienziato pazzo ossessionato dalla creazione della creatura perfetta. Lo fa torturando numerosi animali attraverso la modificazione genetica che li deforma sia fisicamente che mentalmente - incluso Rocket Raccoon. Queste scene di flashback sono uno dei punti salienti del film, e sono in realtà estremamente scomode da guardare. È la prima volta che l'universo di Marvel affronta l'abuso di animali come mezzo di motivazione malvagia, risultando in alcune scene piuttosto orribili per un film PG 13. Rocket's trauma gli dà profondità come personaggio, che è un interessante cambiamento di focus per i film Guardians.

Annuncio pubblicitario:
Guardians of the Galaxy Vol. 3

Il secondo momento clou del film è in una classica sequenza di rapina in cui il gruppo deve infiltrarsi in una stazione spaziale che è essa stessa un organismo vivente. Si potrebbe pensare che questa sequenza sia stata diretta dalla leggenda del body horror David Cronenberg, quando si guarda alla combinazione corporea e meccanica della stazione spaziale. L'ambientazione è forte e distintiva in queste scene, dove le pareti sembrano muscoli tenaci e le tute delle guardie sembrano tute muscolari perverse.

Ma i punti luminosi del film si fermano più o meno qui. Non puoi sfuggire all'umorismo addomesticato e distintivo Marvel. È diventato un punto fermo della serie di film, offrendo battute sciocche ogni due minuti che non sono né scritte in modo umoristico né ben consegnate. Tuttavia, il film non è del tutto privo di umorismo. Alcune delle scene sono divertenti, soprattutto quelle con il nuovo personaggio del film Adam Warlock, interpretato bene dal versatile Will Poulter. Alcuni fan sembrano risentirsi del ritratto di Poulter del supereroe, che è un po 'un cult preferito tra i nerd dei fumetti, ma riesce ad essere divertente, affascinante e drammatico come il personaggio un po 'stanco.

Guardians of the Galaxy Vol. 3
Annuncio pubblicitario:

Divertente, affascinante e drammatico non sono parole che possono essere applicate così facilmente al resto del team Guardians. Le scene tra Quill (Chris Pratt) e Gamora (Zoë Saldaña) non sono così drammatiche come il film vorrebbe che fossero. Non è una brutta cosa, ma è come se le scene mancassero del peso drammatico per consentire allo spettatore di immergersi nel melodramma. Ciò si traduce in scene lunghe e fastidiose in cui stai per lo più aspettando di tornare alla storia di Rocket Raccoon's.

Ok, quindi né l'umorismo né il melodramma colpiscono nel segno - che dire delle scene d'azione? Beh, ce ne sono a tonnellate, e sono enormemente lunghi. Dopo la forte sequenza sulla stazione spaziale organica, le scene d'azione non raggiungono lo stesso livello. È ridotto a riempitivo rumoroso, che è particolarmente evidente nel tempo di esecuzione di 2,5 ore.

Guardians of the Galaxy Vol. 3Guardians of the Galaxy Vol. 3

Guardians of the Galaxy Vol. 3 ha un finale mediocre. Il film ha momenti eccellenti mentre seguiamo Rocket Raccoon e ha anche alcune scene forti, specialmente la sequenza della rapina, ma tra queste buone scene, c'è troppo melodramma indifferente e troppe scene d'azione insignificanti che perdono lo spettatore nel tempo di esecuzione troppo lungo.

Guardians of the Galaxy Vol. 3
06 Gamereactor Italia
6 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto