Gamereactor International Italiano / Dansk / Svenska / Norsk / Suomi / English / Deutsch / Español / Português
Accedi






Password dimenticata?
Non sono iscritto, ma vorrei esserlo

Oppure effettua il log-in con Facebook
FacebookFacebook
recensione

Watch Dogs

La grande scommessa di Ubisoft è finalmente arrivata. Scopriamo quali sono le sue caratteristiche.

Pioggia battente cade sul mio viso da un cielo grigio-nero. Chicago mi augura una buona serata nel suo solito modo malinconico. Mi tiro su il colletto e procedo dritto per la mia strada. Con una mossa attenta, tiro il cellulare dalla tasca e attivo la mia app di profiling. La mia visuale della strada, della gente che passeggia, cambia immediatamente. Sono dentro al sistema e il mio accesso alle informazioni è ora illimitato. Con un singolo click, riesco a prelevare 5000$ dal conto di un banchiere pieno di sé, e con un altro click leggo qualche informazione su una relazione extra-coniugale di un imprenditore immobiliare. Il potere è l'obiettivo e il Cto, l'infrastruttura elettronica della città, è il suo senso. In fondo alla strada, una gang di hacker si è barricata in maniera piuttosto serrata. Hanno troppe informazioni sui politici e sugli ufficiali di polizia corrotti perché qualcuno possa farci qualcosa, ma io rappresento un'eccezione a questa tregua. Con una piccola manovra digitale, sono rapidamente dentro al sistema. Telecamere, sistemi di comunicazione, posso controllare qualsiasi cosa. Con qualche piccolo diversivo qua e là, e con qualche forzatura con il mio manganello, accedo alla loro stanza dei server, dove ancora una volta posso aggiungere al mio database altri segreti. Sono Aiden Pearce e nessuno riesce a sfuggirmi.

Watch Dogs
Annuncio pubblicitario:
Watch Dogs

In un'epoca di sequel e prequel che pesano sulle spalle di noti e affermati franchise, Watch Dogs rappresenta una ventata di aria fresca, da tempo attesa, di nuove serie in arrivo su console di nuova generazione. E rappresenta anche una grande scommessa per Ubisoft che non ha mai nascosto il fatto che Watch Dogs sia un solido pilastro con cui il publisher vuole dare vita ad una nuova serie videoludica. Dopo un incredibile ritardo - il gioco era atteso con l'uscita delle nuove console lo scorso novembre - Watch Dogs è finalmente arrivato.

Chicago è stata recentemente caratterizzata da un profondo rinnovamento digitale, e ha incaricato il gigante tecnologico Blume di installare CtOS, un super computer che controlla tutte le infrastrutture digitali della città. Trasporti, comunicazioni, elettricità, sicurezza: tutto è monitorato da questa rete nevralgica. Vestiamo i panni di Aiden Pearce, un hacker altamente qualificato che usa le sue abilità per sventare la corruzione che caratterizza Chicago. Dopo aver fallito un tentativo di hackeraggio in un hotel di lusso, Aiden diventa l'obiettivo dell'intera Chicago underground, e a pagarne le spese è la sua nipotina, che ci rimette la vita. La sua morte porta Aiden sulla strada della perdizione per le vie di Chicago, e tutti quelli che hanno a che fare con l'omicidio della bambina diventano l'obiettivo della sua rabbia.

La storia è il classico racconto di vendetta dal puro sapore hollywoodiano. Aiden inizia dai pesci piccoli e in modo sistematico cerca tra le fila dei criminali fino ad arrivare ai responsabili. Il racconto mantiene il ritmo in modo costante anche grazie ai personaggi secondari, inclusi il misterioso hacker DeadSec Badboy17 e lo psicotico e in delirio di onnipotenza Damien. I dialoghi scorrono in modo incisivo tra i personaggi e contribuiscono ad arricchire la trama in modo squisitamente e scaltramente politico per trattare argomenti piuttosto importanti.

La libertà d'informazione, l'autorità e il monitoraggio di tutto questo offre una certa criticità ad una narrazione affascinante, e mantiene vivo l'interesse del giocatore dall'inizio alla fine. Purtroppo, il protagonista Aiden Pearce non mostra la stessa sfumatura narrativa che la trama potrebbe suggerire. E' un personaggio impersonale, rigido e talvolta irrazionalmente scortese con le persone che lo aiutano. Ci sono alcuni momenti della storia in cui Aiden è davvero il riflesso delle sue azioni, e questi sono chiaramente i punti di forza della campagna, ma ce ne sono così tanto tra loro che si perde rapidamente interesse per il personaggio principale.

Ciò per cui non si perde interesse, però, è giocare a Watch Dogs, dal momento che è follemente divertente. Watch Dogs conserva l'atmosfera di altri titoli d'azione in terza persona di Ubisoft, e se si ha familiarità con serie come Assassin's Creed e Splinter Cell, avrete un'idea abbastanza chiara di come appaia Watch Dogs. Nonostante il riconoscibile marchio Ubisoft, Watch Dogs lo innova fortemente, focalizzandosi sulle attività di hacking in un sandbox aperto. Nei panni di Aiden Pearce, Chicago diventa nella sua totalità il vostro parco giochi e lo diventerà per davvero, dal momento che Aiden non fa alcuno sforzo grazie alla sua arma più potente, che ripone nella tasca della giacca: il suo smartphone. Grazie al telefono, Aiden ha il controllo totale delle infrastrutture della città, e questo ha un effetto determinante sull'esperienza di intrattenimento di Watch Dogs. È possibile tenere sotto controllo la città su un piano più generale, creando scompiglio con il sistema semaforico o generare un blackout in molti quartieri della città, oltre alla possibilità di manipolare le apparecchiature elettroniche dei singoli nemici, come radio e granate. Il dispositivo portatile permette di identificare qualsiasi persona che incontriamo per strada e ricevere informazioni relative alla loro storia personale e alla loro situazione lavorativa. A volte possiamo accedere a telefonate private o scambi di messaggi di testo che offrono una pausa divertente tra le missioni. A volte vi imbatterete in qualcuno con un conto in banca decisamente sostanzioso, e da lì si può scegliere se alleggerirlo un po' con qualche prelievo da un Bancomat nelle immediate vicinanze.

Watch Dogs

Seppur i cinque atti che compongono la campagna principale di Watch Dogs durino circa 15-20 ore , la campagna è solo la punta dell'iceberg. Watch Dogs offre una serie di diverse attività collaterali, e questo è dove il gioco dà il suo meglio. Prima di tutto, ci vengono offerti continui profiling remoti, che segnalano potenziali attività criminali nelle vicinanze di Aiden. Tocca a voi scegliere se accettare queste missioni, poiché avvengono in modo abbastanza dinamico, e sta a voi decidere se fermare il criminale. Inoltre, troverete un certo numero di nascondigli di gang, in cui è possibile rubare pezzi di codice da un server, utilizzando le telecamere per individuare il codice-responsabile. Questi piccoli momenti casuali rappresentano il momento in cui si arriva ad usare le abilità uniche di Aiden in modo più modo personale e creativo, ed è anche il momento in cui il titolo dà al giocatore più spazio.

Sebbene Watch Dogs si prenda generalmente molto sul serio, ci sono
fortunatamente delle caratteristiche che sovvertono completamente tutto questo. Prima di tutto, abbiamo Cash Run, che in pieno stile 8 bit, crea un percorso parkour per Aiden, in cui deve raccogliere un determinato numero di monete d'oro nel più breve tempo possibile senza sbattere contro teschi pericolosi. Poi, quando vi siete ormai scaldati e siete pronti, potete intraprendere un buon Digital Trip in vecchio stile. Questi viaggi, a detta di uno degli sviluppatori di Ubisoft Montreal, rappresentano il loro Far Cry: Blood Dragon. Detto in altri termini, rappresentano una virata divertente e innovativa alla storia cupa narrata nel gioco. È possibile, tra le altre cose, saltare su funghi giganti o fare baldoria per le strade di Chicago nei panni di un gigante ragno meccanico. Ci sono alcune idee grandiose nel gioco, che - combinate con il profiling remoto e i nascondigli delle gang decisamente più realistici - danno al gioco un valore aggiunto.

Ma questo non basta per dimostrare chi comanda agli abitanti di Chicago. E' anche importante dimostrarlo ad altri hacker, e per fortuna Watch Dogs offre una varietà di eccitanti modalità multiplayer. Prima di tutto, ci sono la modalità Online Hacking e Tailing Online. Queste sono basate sul concetto di hacking che caratterizza l'intero universo di Watch Dogs. Diciamo che mentre state giocando per i fatti vostri nella modalità single-player, improvvisamente riceverete una notifica dei dati che vi sono stati sottratti. Vi viene mostrato un raggio d'azione, e da qualche parte si nasconde un altro giocatore, che cerca di installare un virus sul vostro sistema. Utilizzando i profili remoti è possibile identificare l'hacker ostile, e poi basta solo pensare in modo creativo e identificarlo tra la folla. Questa configurazione ha dato vita ad un sacco di momenti memorabili durante le mie sessioni di gioco a Watch Dogs, in cui sequenze di caccia epiche e il mangiarsi le unghie in modo pazienze diventa normale amministrazione in ogni match in Hacking Online.

Annuncio pubblicitario:

In Online Tailing, invece , l'azione viene meno in favore della paranoia pura. Si viene infatti catapultati nell'esperienza single-player di un altro giocatore senza rendersene conto. E' quindi vostro compito monitorarlo con discrezione senza essere scoperti. Se ci riuscite, il vostro avversario non saprà mai che siete stati lì. Queste due modalità rappresentano un'estensione così naturale della modalità single-player di Watch Dogs, che risulta senza dubbio una delle sue carte più forti.

C'è anche la modalità Online Decryption per i giocatori più orientati all'azione, nonché Online Races, e questi risultano molto più standard rispetto alle prime due modalità. Online Decryption è una sorta di continua "Capture the Flag", in cui si deve accedere ad un file e scaricarlo prima che altri giocatori lo rubino o vi uccidano, mentre Online Races sono gare standard, ma ovviamente con un pizzico di hacking. Come piccolo bonus, lo sviluppatore ha aggiunto una modalità free roaming al pacchetto che permette a otto giocatori di creare il caos per le strade di Chicago. La componente multiplayer appare ben integrata all'esperienza complessiva (senza alcun obbligo nei requisiti per partecipare alle modalità multiplayer), anche se Hacking Online e Online Tailing risultano chiaramente le più naturali.

Watch Dogs

Quando Watch Dogs è stato rivelato all'E3 nel 2012, appariva come una sorta di assaggio della grafica che avremmo visto di lì a poco. Le textures erano ben realizzate, l'illuminazione era spettacolare e il framerate era incredibilmente alto. Allora, c'era stato mostrato il gioco su un PC particolarmente potente, mentre invece l'ho testato su PlayStation 4. Rispetto alla mia anteprima, vi è chiaramente una differenza di fedeltà visiva, non ne facciamo mistero. Ma questo non impedisce a Watch Dogs di essere un buon gioco, e l'immagine che restituisce di Chicago è quella di un grandioso sandbox ben realizzato. Anche se alcune delle bellezze grafiche sono state leggermente ridotte, il framerate è coerente, e i tempi di caricamento sono veloci. Allo stesso modo, Watch Dogs spinge i confini di come può apparire un sandbox "reale" e popolato. In precedenza, la serie Grand Theft Auto aveva alzato gli standard con i suoi mondi sandox pulsanti di vita e realistici, ma la Chicago di Watch Dogs risulta qualcosa di completamente nuovo. La gente cammina per strada e parla al cellulare, si parlano tra loro in modo random, guardano dalle finestre e vivono la realtà della propria vita. Vi sembrerà di far parte di Chicago, e di sentirvi responsabili del destino dei suoi cittadini.

Il backup significativo della grafica incide in modo fondamentale sul paesaggio urbano digitale ed elettronico di Watch Dogs. La musica risulta abbastanza in linea con l'esperienza, e utilizzando pezzi speciali di musica in situazioni particolari - come ad esempio quando la tastiera silenziosa ci accompagna, fradici di pioggia, per le strade di Chicago dopo una missione storia tragica - questo aspetto rafforza l'impatto emotivo. Il doppiaggio è molto curato, e questo aiuta in modo decisivo a creare una certa empatia con il giocatore.

Tutto sommato, Watch Dogs è un'esperienza straordinaria e un magnifico esempio del fatto che la vera creatività e l'innovazione sono aspetti tutt'altro che estinti nello sviluppo di giochi AAA. Con la sua spinta rigenerante al concetto di sandbox aperto, Watch Dogs si distingue dalla massa, ma senza perdere quel tocco tipico degli action in terza persona di Ubisoft. Le abilità basate sull' hacking e le numerose armi creano situazioni di combattimento uniche e momenti davvero divertenti, e questo si estende anche alle modalità multiplayer del gioco, dove ho trovato alcuni dei momenti multiplayer più divertenti tra le mie ultime esperienze. Sì, Aiden Pearce è in definitiva un personaggio debole, e anche se la trama è forte, non si esplorano mai i lati più interessanti e grigi del personaggio o le sue motivazioni. È l'esplorazione di Chicago e le molte attività collaterali che sono nascoste nella città permettono a Watch Dogs di essere un gran titolo. Scovare i nascondigli delle gang, i profiling remoti, gli strani Digital Trip e il monitoraggio casuale degli abitanti sono tutti aspetti terribilmente divertenti, e in tutti potete fare quello che volete.

Secondo me, il personaggio principale e la storia penalizzano un po' il gioco, ma forse non vi interessa. In entrambi i casi, Watch Dogs rappresenta un pilastro su cui Ubisoft può costruire, e dopo aver trascorso molte ore a Chicago nei panni di Aiden Pearce, ne sono ancora più affamato e incuriosito.

Watch Dogs
Watch Dogs
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Mondo sandbox innovativo; Tante attività collaterali divertenti; Fantastico multiplayer, Colonna sonora di spessore.
-
Aiden Pearce è un personaggio debole; La storia non analizza le varie sfumature del suo personaggio.
Annuncio pubblicitario: