Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Blacksad: Under the Skin

Blacksad: Under the Skin

Abbiamo fatto un po' di fatica con Blacksad: Under the Skin. È ambizioso ma a livello tecnico è molto problematico.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Abbiamo avuto qualche problema prima ancora di iniziare a giocare a Blacksad: Under the Skin per questa recensione. Dopo diversi minuti di giocolo schermo è diventato tutto nero, si è freezato ed è apparsa una schermata di errore nel bel mezzo di una sequenza di dialoghi Stavamo per arrenderci: il gioco era semplicemente rotto. Eravamo pieni di speranza perché sappiamo quanto la serie a fumetti sia fantastica, ma ci siamo trovati presto delusi. È passato un giorno dopo aver combattuto contro i problemi tecnici del gioco per poi tornare a fare un controllo; siamo contenti di averlo fatto perché sotto tutti i suoi difetti, Blacksad: Under the Skin è un solido gioco di avventura con un buon storia.

Se non hai mai sentito parlare di Blacksad prima, allora proviamo a riassumere il tutto per sommi capi: si tratta di una serie a fumetti poliziesca con la bella caratteristica che tutti i suoi personaggi sono animali, o meglio, sono animali antropomorfi. John Blacksad, il protagonista, è un detective privato dalle sembianze di un gatto nero con il muso bianco. Blacksad è il tipico detective noir; ha una relazione tesa con i suoi coetanei, è tormentato dal suo passato e trascorre il suo tempo libero fumando sigarette e bevendo whisky. La Disney ha reso popolare il formato degli "animali con qualità umane", ma Blacksad fa un passo avanti, gettando i suoi personaggi nel mondo del crimine, e ora questa serie a fumetti è stata adattata in un videogioco.

Blacksad: Under the Skin
Blacksad: Under the SkinBlacksad: Under the SkinBlacksad: Under the Skin

Blacksad: Under the Skin non si basa su nessuno dei fumetti, ma opta per una storia originale. Una mattina, il proprietario di un club di boxe viene trovato morto. All'apparenza, sembra che si sia impiccato, ma sua figlia assume Blacksad per indagare sul caso. Presto, si scopre che sta succedendo qualcosa di sospetto - qualcosa che porta in profondità sia nel mondo del crimine sia nell'alta società di New York.

La trama è ben scritta e ha tutti i classici elementi di una narrazione crime noir, con un sacco di colpi di scena e un sacco di intrighi, e rispetto ai fumetti, diremmo che la storia è alla pari della serie da cui è tratta. Ci sono un sacco di zone grigie in cui tu, come giocatore, non sei mai abbastanza sicuro di essere dalla parte giusta o sbagliata. Durante la tua partita, avrai costantemente la sensazione che le tue decisioni avranno un impatto e conseguenze durature. Nella primissima scena del gioco, ad esempio, deciderai se accettare o meno una bustarella per non mostrare le foto della moglie di un rinoceronte arrabbiato al marito infedele. Nel corso della storia, questa scelta ha comunque delle conseguenze e rappresenta un buon esempio di ciò che gli sviluppatori hanno cercato di fare con Under the Skin. Tutto sommato, il gameplay basato sulle conseguenze funziona bene, ma alla fine del gioco, ci sono molte domande che rimangono senza risposta. Certo, è un tipico esito di una crime story, ma quando si tratta di scelte che hai fatto da giocatore, ti aspetti risposte o almeno una conclusione. Se non lo capisci, l'intero caso sembra che non abbia importanza. La storia è davvero buona.

I personaggi contribuiscono un po' alla storia. Sfortunatamente, il lato grafico non è all'altezza del prodotto originale. Spesso, non stupisce per niente. Blacksad è ben realizzato. Il suo viso è espressivo e il doppiatore che lo interpreta lo fa in modo magnifico. È chiaro che lo sviluppatore ha dedicato molto tempo e cura alla creazione del protagonista, ma non si può dire lo stesso per il resto del cast. Praticamente tutti gli altri personaggi mancano di espressioni dettagliate, per esempio. Forse lo sviluppatore ha pensato che sarebbe stato troppo costoso andare in profondità con ogni personaggio animale, ma il gioco ne risente per questa mancanza di dettagli.

Blacksad: Under the Skin
Blacksad: Under the SkinBlacksad: Under the SkinBlacksad: Under the Skin

Ad alcuni piacerà Blacksad per il fatto che tutti i suoi personaggi sono animali e altri lo troveranno strano. Il fatto che siano animali rende anche un po' difficile relazionarsi con i personaggi. Anche la razza gioca un ruolo importante nell'universo, ma è onestamente incredibilmente confusa. Alcuni animali sono indicati come neri e altri come bianchi, ma la distinzione tra loro è difficile da seguire quando sono tutte diverse specie animali. C'è un qualche astuto commento sociale nella trama di Blacksad, ma è equilibrato su una linea molto sottile che si interrompe di volta in volta.

Se si volesse fare un confronto tra Blacksad: Under the Skin e un altro gioco, diremmo che è molto simile a un gioco Telltale mescolato ad L.A. Noire o Sherlock Holmes: Crimes & Punishments. Devi fare indagini sugli elementi lasciati indietro e in base a ciò che trovi potrai fare deduzioni che ti aiutino con il tuo caso. Ciò che scopri influenza le opportunità che avrai nelle varie conversazioni con gli altri, e le sequenze di dialogo rappresentano il cuore del gioco. È qui che la trama si evolve e bisogna prendere le decisioni fondamentali. Spesso avrai un tempo limitato per scegliere cosa vuoi dire e questo può avere conseguenze importanti sulla direzione della conversazione. A volte, tuttavia, il gioco avrà un arco di dialogo impostato dall'inizio, anche se ti farà credere che la scelta che fai avrà importanza quando, in realtà, non è così. Le scelte che hanno conseguenze reali sono soddisfacenti, ma ci sono così tante scelte che non giungono mai a una conclusione frustrante.

Blacksad: Under the Skin
Blacksad: Under the SkinBlacksad: Under the SkinBlacksad: Under the Skin

Tuttavia, questo non è nulla in confronto alla frustrazione provocata dai problemi tecnici di cui soffre il gioco. In genere riusciamo ad essere abbastanza indulgenti quando giochiamo a un titolo come questo fintanto che la storia è buona. Tuttavia, qui ci sono troppi difetti tecnici. Le sequenze di dialoghi si bloccano completamente, le texture non si caricano e il gioco si blocca troppo spesso, il che è un peccato. Ci siamo spesso imbattuti in interruzioni delle conversazioni e non abbiamo potuto fare altro per risolvere il problema se non chiudere e riavviare completamente il gioco, il che a volte ci ha portato a ripetere nuovamente una sequenza di 30 minuti. Il brivido più grande che abbiamo provato durante il gioco è stato vedere per quanto tempo potevamo giocarci prima che si bloccasse o si congelasse. L'abbiamo provato su una normale PlayStation 4 e, sicuramente, potrebbe funzionare meglio su PS4 Pro, Xbox One X o su un PC potente, ma è chiaro che il gioco semplicemente non è finito. Non sappiamo se lo sviluppatore abbia avuto degli investitori alle spalle con la volontà di accelerarne lo sviluppo, ma pubblicare un gioco in questo stato non va bene. È particolarmente drammatico in quanto mostra quanto investito è stato il team nel materiale di base e quanto tempo e sforzi sono stati investiti nella sceneggiatura.

Abbiamo apprezzato molto Blacksad: Under the Skin nonostante i suoi difetti. La storia è buona (sorprendentemente) e colpisce tutte le note giuste senza essere un cliché logoro. Blacksad è un investigatore privato costantemente combattuto dalla propria moralità. Forse ha un cuore d'oro, ma qual è il senso quando vive in un mondo in cui tutti nascondono qualcosa? Fa male a frugare nei loro segreti? Ci piace molto l'universo e come le scelte che devi compiere siano (principalmente) significative. Sfortunatamente, ci sono quelli che non vanno mai veramente da nessuna parte. Il gameplay stesso non è strabiliante, ma non deve esserlo. Tuttavia, non possiamo consigliare il gioco in questo preciso momento perché è molto rotto. Speriamo sinceramente che gli sviluppatori siano pronti a risolvere i problemi perché lo stato in cui si trova ora è semplicemente imbarazzante. Se sei un grande fan di Blacksad, magari riesci a guardare oltre i problemi, ma tutti gli altri dovrebbero attendere fino a quando i problemi non saranno risolti.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Bella storia, ottimo design; scelte generalmente sensate.
-
Un sacco di problemi tecnici; alcune scelte non portano mai ad una conclusione.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto