Italiano
Gamereactor
recensioni
Call of Duty: Ghosts

Call of Duty: Ghosts

Un grande, grandissimo ritorno di una saga quasi senza tempo.

Dodici persone, sedute di fronte alle loro rispettive PS4, che urlano, ridono, imprecano nei modi più strani. Si odiano, si amano, per poi odiarsi ancora una volta, l'umore cambia turno dopo turno.

E' proprio così. E' questo ciò che Call of Duty multiplayer fa alla gente. E non troverete un FPS superiore e così curato da nessuna altra parte qui sulla next-gen.

Ghosts è pieno d'azione e implacabile in tutti i modi possibili. Si tratta di mettersi il cuore in pace con il fatto che si muore presto. Rimanete in vita abbastanza a lungo e mettete insieme le killstreaks necessarie per dominare veramente ogni mappa. È possibile utilizzare il Maniac per affettare i nemici come un accoltellatore seriale, oppure saltare a bordo di un elicottero o di un drone. E poi c'è Riley, il pastore tedesco che morde e ringhia. Se lui vi pedina, lo temerete. Se è al vostro fianco, potete stare tranquilli.

A proposito di paura, c'era un sacco d'ansia per quanto riguarda le console next-gen. Questa recensione riguarda esclusivamente la versione PS4, in quanto vi è un embargo per la versione Xbox One, che scade il 12 novembre - in tale data, aggiungeremo le nostre impressioni qui (si precisa che Activision ha confermato che il gioco gira a 720p su Xbox One).

Call of Duty: Ghosts

La versione PS4 sembra sbalorditiva, sia in singleplayer che in multiplayer, e gira in un 1080p nativo a 60 fotogrammi al secondo. Davvero un'esperienza next-gen. L'immagine è nitida fin nei più piccoli dettagli. Call of Duty sembra più vivo che mai. La versione di attuale generazione su PS3 e Xbox 360 potrebbe non raggiungere la qualità grafica del principale rivale del franchising, Battlefield 4, ma ciò che appare sullo schermo è senza dubbio competitivo. Senza vergogna senza alcun motivo di nasconderlo, anche se ci sono problemi di consistenza quando si confrontano alcuni settori della versione PS3 e PS4 fianco a fianco. C'è un grande livello di varietà per quanto riguarda le immagini, sia in campagna che in multiplayer.

Call of Duty: Ghosts, di primo acchito, altro non è che una rapida successione di morti in multiplayer, e un completo caos, ma non sarebbe una definizione precisa. Si tratta del giusto equilibrio tra competenze e morti. Nessuno riuscirà a rimanere in vita per tutta la durata. E' più una questione di come sarà il rapporto tra uccisioni e morti. Il respawn è solo una frazione di secondo, ma forse vorrete prendervi del tempo per imparare dai vostri errori guardando la Killcam.

Ci sono nove modalità di gioco: Infected, Grind, Search and Rescue, Hunted, Cranked, Lightning, che si aggiungono ai classici Domination, Team Deathmatch e Deathmatch. Nel corso degli anni il multiplayer di COD si è evoluto, è cresciuto. In Ghosts, è maturato ulteriormente.

Il design delle quattordici mappe incluse è davvero interessante, vario e diverso da ciò che è venuto prima. Prison Break fornisce azioni ravvicinate nella giungla. Octane offre combattimenti aperti in cui un distributore di benzina rappresenta il luogo di incontro per gente dal grilletto facile. Whiteout ci manda sotto tonnellate di neve in Alaska. Siamo altrettanto felici di sparare ai nostri amici in una fabbrica sterile, mentre ci troviamo nelle Highlands scozzesi a Stonehaven. Su questa mappa enorme all'aperto si possono sperimentare meravigliose differenze di verticalità, portando il gioco oltre frenetici inseguimenti tra i vari piani degli edifici.

Gli ordini sul campo sono una fresca aggiunta alla formula. Il primo giocatore ucciso perde una valigia blu contenente i suddetti ordini del campo. Questi sono costituiti da piccoli compiti come ad esempio dover uccidere due nemici alle spalle o uccidere qualcuno mentre saltiamo. La ricompensa per il completamento di queste attività sono armi casuali disseminate per il campo e, a volte, i grandi eventi modificano la mappa in modo sostanziale. Un distributore di benzina che esplode o un satellite che cade giù modificherà la mappa. Questi eventi accadono molto raramente, quindi non sono veramente grandi cambiamenti a riguardo. Ci sono anche piccoli eventi che possono essere attivati ​​senza un ordine del campo. Questi potrebbero, ad esempio, aprire nuove scorciatoie abbattendo un albero. Niente di massiccio, dinamico o radicale rispetto a quello che vediamo in Battlefield 4.

Le gratiche per i personaggi di Call of Duty sono come gli steroidi per gli atleti. Come per le armi e gli accessori, è possibile acquistare tutte le gratifiche, ma, rispetto alle armi, non sarà possibile utilizzarle tutte fin dall'inizio. Sulla base di come si padroneggiano le sfide, si guadagnano punti esperienza che permettono di livellare il proprio personaggio. E' possibile vincere anche punti di squadra che possono essere utilizzati per comprare tutto, compresi 40 e rotti extra.

Call of Duty: Ghosts

Questi sono divisi in una griglia composta da sette categorie - velocità, maneggevolezza, stealth, consapevolezza, resistenza, attrezzature e d'elite. Ogni personaggio ha, a seconda del suo equipaggiamento, un determinato numero di punti abilità extra a disposizione - ogni gratifica poi costa un determinato numero di punti. L'aggiunta di un extra che elimina i danni costa un punto, rimanere invisibile sul radar nemico e Sat-Com vi costeranno tre punti. E' un'enorme "morra cinese" con 40 variabili. Potrete trascorrere settimane nel tentativo di trovare il setup perfetto al vostro stile di gioco.

E poi c'è la campagna. Il single player di Call of Duty è spesso deriso come surplus all'abbisogna, ma questa volta in realtà vale molto più di uno sguardo, anche se non è l'attrazione principale. La storia ruota attorno ad Hesh e Logan Walker, che vogliono salvare gli Stati Uniti con il loro padre Elias. A volte è insopportabilmente patriottico, ma offre un divertimento irresistibile.

La maggior parte dei livelli e delle missioni sono lineari nel loro design, anche se ci sono diversi modi per progredire in quasi ogni sezione. Potete fiancheggiare i vostri nemici e persino strisciare sott'acqua. C'è un livello splendido ambientato in Amaziona che rompe la formula solitamente lineare. Atterriamo nel fitto sottobosco con un paracadute. Abbiamo appena individuato il nostro bersaglio. Equipaggiati con una pistola silenziata, un coltello, e uno smartphone con un sensore di battito cardiaco, dobbiamo incontrare il nostro team.

Sulla lato difficoltà ogni livello è una sfida, un'amara esperienza - soprattutto quando si è costretti a ritirarsi sotto il fuoco quando si è a malapena in grado di vedere da dove arrivano i proiettili. E' un problema di impatto visivo anche nel livello sott'acqua. Call of Duty: Ghosts prende in prestito delle caratteristiche da James Bond, dal momento che ci si sente come in uno di quei vecchi film in cui bisogna andare sott'acqua per disattivare le armi nucleari piazzate dal cattivo di turno. E' tanta roba. E' difficile superare il livello in cui si galleggia intorno a una stazione spaziale, che risulta un'esperienza estremamente nuova. Sparare ai nemici in assenza di gravità appare innovativo ed è qualcosa che ci piacerebbe che venisse incluso nella modalità multiplayer, ma c'è sempre la prospettiva di un futuro DLC ...

Ghosts è caratterizzato da momenti mozzafiato. C'è una feroce battaglia in difesa di una portaerei. Si può guidare un carro armato nel deserto per aiutare a guidare attacchi remoti. Scappare da un grattacielo che crolla, dopo aver svuotato uno stadio di baseball con un fucile da cecchino calibro 50. Ad alcuni potrebbe non piacere la natura roboante della presentazione, ma il ritmo è eccellente. Le diciotto missioni che compongono la campagna ci forniscono quasi sei ore del miglior intrattenimento che si possa immaginare. Ci vorrà molto più tempo per completarla per coloro che sceglieranno un livello di difficoltà più impegnativo.

Ma non è tutto in merito a ciò che è contenuto in Ghosts. Oltre al multiplayer e alla campagna, Ghosts offre due modalità aggiuntive e una app compagno. La modalità Extinction offre una quantità significativa di zombie da annientare. E' puro divertimento arcade cooperativo fino a quattro giocatori, in cui si combatte contro ondate infinite di extraterrestri. Le sessioni tendono ad essere molto lunghe, ma abbiamo solo una vita a disposizione. Non esistono punti di salvataggio e se non si riesce, si ricomincia da zero. Ogni uccisione effettuata permette di guadagnare valute e questi fondi possono essere utilizzati per acquistare nuove armi, munizioni, torrette, recinzioni elettriche e barriere fiammeggianti. Quanto più a lungo si riesce a rimanere in vita, più opzioni avrete a vostra disposizione. Ma come ci si aspetterebbe i livelli di minaccia s'intensificano di conseguenza. E' un modo banale, ma comunque molto divertente. Questo è particolarmente vero quando arrivano gli alieni più cattivi - c'è chi ti "cuoce" con l'acido e altri che esplodono al contatto.

Call of Duty: Ghosts

La modalità Squad è una variante del multiplayer e il produttore Mark Rubin ha detto che dovrebbe servire come introduzione al multiplayer competitivo per i principianti, ma è anche un'opzione divertente per i veterani di COD. Si può giocare insieme agli amici contro i bot controllati dall'IA. Questi bot mostrano vari stili di intelligenza. E' possibili attaccarli di soppiatto nascosti dietro un angolo, o in un campo e aspettare che vengano verso di voi. Sembrano quasi misteriosamente umani, dal momento che sono compattati in una squadra (a volte in modo molto aggressivo) e non sono mai prevedibili.

Ci sono quattro modalità. In Squad Assault giochiamo contro una squadra di bot che sono stati assemblati da altri giocatori. Mappe e modalità vengono selezionate sulla base di quella squadra. In Safe Guard si tratta di sopravvivere, dopo che un'apparecchiatura è caduta in modo casuale. In Squad vs Squad, due giocatori si affrontano con cinque bots in ogni squadra. Si sceglie quale bot si desidera arruolare. In base alla selezione, i bot possono rappresentare rapidamente il fattore decisivo in questo caso. Wargame è come un immenso campo di gioco, che si intende utilizzare a fini dell'addestramento.

Come ci si aspetta di questi tempi, c'è anche una app. Questo permette una modalità di gioco chiamata Clan Wars via tablet. Otto squadre si sfideranno una contro l'altra nel corso di due settimane. Ci sono dieci attività che è possibile utilizzare per catturare un punto semplicemente giocando. Se si tiene uno di questi punti, si ottiene un bonus in-game in una certa modalità di gioco (ad esempio, il 25 per cento in più punti esperienza). Inoltre, gli elementi in-game sono sbloccati dal Clan Wars. Il tablet può anche funzionare come secondo schermo, che consente di modificare rapidamente la ricarica.

E' sbagliato cercare di confrontare Call of Duty e Battlefield. Seppur entrambi vivano di multiplayer, Call of Duty si basa su un'esperienza incredibilmente intensa, anche se non necessariamente realistica. Battlefield è completamente diverso nel suo approccio e nello stile di gioco. Starà a voi scegliere quello che si adatta di più alle vostre esperienze e stile di gioco.

Per quanto riguarda Call of Duty: Ghosts, e in merito al nostro tempo trascorso in compagnia del gioco, è difficile trovare qualcosa di diverso, che offra così tanto al giocatore. Ghosts rappresenta il pacchetto completo.

Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
Call of Duty: Ghosts
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Multiplayer massivo e variegato. Modalità Extinction. Pacchetto campagna estremamente divertente.
-
La campagna single è decisamente troppo patriottica e molto lineare. Eventi dinamici nella modalità multiplayer sotto tono.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.