Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Call of Duty: Vanguard

Call of Duty: Vanguard

L'ultima iterazione a firma Sledgehammer Games nella serie di sparatutto di lunga data offre importanti migliorie, ma senza rischiare troppo.

HQ

Dove Call of Duty: Black Ops Cold War è tornato in larga misura alle origini e non ha esattamente aperto nuove strade l'anno scorso, la modalità campagna del gioco era molto più interessante con la sua storia intrigante e la trama ramificata. Sledgehammer ha deciso di tornare a un approccio più lineare che pone una maggiore enfasi sui filmati cinematografici nella storia di Call of Duty: Vanguard, collaborando con praticamente tutti gli altri studi di Activision per apportare modifiche e migliorie più affascinanti a multiplayer e Zombie. Questo porta il franchise a fare qualche passo avanti, ma anche un paio di passi indietro.

Call of Duty: Vanguard

Il miglior esempio di quanto stiamo dicendo è la campagna. Call of Duty: Vanguard torna a farci vivere gli eventi fittizi della Seconda Guerra Mondiale attraverso gli occhi di quattro persone; ed è in questo momento che abbiamo sentito la mancanza delle scelte di dialogo dell'anno scorso e del vivere il gioco attraverso gli occhi di un solo protagonista. D'altra parte, questa direzione è pienamente giustificata e intrigante a modo suo perché l'approccio più cinematografico e le diverse personalità la trasformano in un'esperienza più diretta di Hollywood. Avere attori famosi che danno vita a questi personaggi non fa che rafforzare tutto questo, anche se a volte rovina qualsivoglia senso di immersione quando puoi quasi sentire l'attore americano o britannico che fa fatica a fare l'accento tedesco o russo. Fortunatamente, i personaggi principali e la trama principale compensano queste carenze.

Quelli di voi che cercano un'esperienza ricca di azione in cui hai sempre il controllo della situazione probabilmente odieranno tutti i filmati in-engine, in quanto comporta un cambiamento in termini di stile visivo tra le missioni in modo significativo, ma in realtà si inizia ad apprezzarli dopo poco tempo perché permettono al gioco di avere una narrazione più profonda. Non fraintendetemi, non stiamo parlando di qualcosa di simile a Band of Brothers o Salvate il soldato Ryan, ma scoprire in che modo questi quattro umani sono diventati soldati temprati disposti a fare qualsiasi cosa per completare una missione mi ha tenuto impegnato fino in fondo.

Il gameplay diversificato può prendersi parte del merito in tal senso, poiché quelli di voi a cui la varietà degli scenari di Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Black Ops Cold War probabilmente si divertiranno molto anche qui. Combatterai e salterai tra treni in movimento, prenderai parte a massicci combattimenti aerei sopra il Pacifico, affronterai intense battaglie con i cecchini, sgattaioli attraverso un deserto e molte altre cose che non spoilereremo qui. Tutte queste sono esperienze eccezionali per i sensi, grazie a un aggiornamento davvero impressionante della grafica che a volte sembra al limite del live-action, il sound design sempre di alto livello che ti dà la pelle d'oca ogni volta che un proiettile piomba e Bear McCreary è sia roboante che bellissimo punteggio che porta quel qualcosa in più. Unisci tutto questo con fisica e animazioni migliorate e capirai perché anche il multiplayer e gli zombi ottengono una piccola boccata d'aria fresca.

HQ

Perché gli ambienti distruttibili da soli risolvono alcune delle nostre critiche nei confronti di Black Ops Cold War. Poter sparare e distruggere porte, finestre, recinzioni, molti muri e simili non solo rovinerà il divertimento per la maggior parte dei camper, ma consentirà anche approcci più tattici senza sacrificare il combattimento frenetico del franchise. Ho fatto di tutto, dal prendere alla sprovvista un'intera squadra facendo saltare un muro e massacrandoli con il mio SMG prima ancora di riuscire a finire il mio "Oh sì!", ho fatto saltare la testa a un ragazzo che ha aspettato che mi precipitassi attraverso una porta ora scheggiata. Sebbene sia utile in tutte le modalità, uno dei miei nuovi preferiti evidenzia davvero quanto sia pulito.

Certo, il mix di Gunfight e battle royale in Champion Hill è bello e tutto, ma il mio ultimo tesoro è senza dubbio Patrol. Questa è semplicemente una versione più coinvolgente di Hardpoint perché l'area di destinazione è in costante movimento, ovvero pattuglia la mappa. Questo rende quasi impossibile per quei maledetti camper in circolazione di rovinare la festa, costringendo allo stesso tempo tutti a considerare le loro tattiche e opzioni al volo. Magari non era così divertente nei vecchi giochi perché le aree indistruttibili avrebbero aperto a minori possibilità di avvicinarsi al bersaglio, ma Vanguard lo rende molto più interessante. Il tuo obiettivo è svanito dietro una porta di un corridoio facilmente coperto dai nemici? Non preoccuparti. Piuttosto, distruggi semplicemente il muro. Non solo hai sperato di aver eliminato quegli arroganti difensori, ma hai anche cambiato la mappa per il prossimo round. Tutte le 20 mappe disponibili al lancio sfruttano in modo diverso questa fisica dinamica, rendendo la maggior parte dei round unici anche se non è complessa o dettagliata come le controparti di Battlefield e Red Faction.

Tutto questo, ovviamente, si aggiunge agli stessi fantastici controlli, al feeling delle armi e alle mappe fantastiche (molto meglio rispetto al design troppo ridotto di Black Ops Cold War), quindi non c'è bisogno che parliamo dei pilastri che abbiamo amato per anni. Le uniche altre cose del multiplayer di cui faremo menzione qui è che il tempo per uccidere è stato leggermente ridotto rispetto a Black Ops Cold War e il sistema che vorrei definire un miglioramento della qualità della vita: il ritmo del combattimento .

Dire che ero scettico quando Sledgehammer e Raven ne hanno parlato prima del lancio sarebbe un eufemismo. Il ritmo del combattimento suona come una parola fantasiosa, ma in realtà è abbastanza utile anche se non è così innovativo come suggerirebbe la quantità di marketing. Se sei soddisfatto del classico Call of Duty, seleziona il ritmo chiamato Assalto per ottenere la tradizionale densità di giocatori su mappe e modalità normali. Quelli di voi che sono più giovani di noi e preferiscono mostrare i propri riflessi in mappe come Rust e Shipment possono invece scegliere Blitz per riempire le mappe con più giocatori mentre io esco in Tactical dove c'è spazio per respirare. Puoi anche filtrare le modalità che preferisci e alcune altre cose, il che riduce la possibilità che tu finisca in una lobby che rende il pulsante di uscita davvero allettante. Innovativo e imperdibile? No. Un'aggiunta piacevole e utile? Senza dubbio, e con 24 mappe entro la fine dell'anno avrai una moltitudine di mappe tra cui scegliere qualunque sia la tua preferenza.

Call of Duty: Vanguard

Mentre il multiplayer potrebbe avere un sacco di contenuti al momento del lancio, lo stesso non si può dire per Zombies. Non fraintendermi. La nuova mappa è interessante, soprattutto perché gli ambienti distruttibili portano un'esperienza già intensa a un altro livello. Non poter acquistare armi, ma invece dover sperare che quei bottini casuali dai nemici e dai forzieri vadano a tuo favore rende anche ogni round più vario e avvincente. Oltre a questo, e i sistemi classici come gli aggiornamenti delle armi e Pack-a-Punch, con il dover completare gli obiettivi per guadagnare i nuovi Sacrificial Hearts che possono essere utilizzati al misterioso Altare of Covenants per scegliere tra una varietà di vantaggi casuali, fanno già un ottimo core fantastico. Il mio unico problema è che fondamentalmente sembra un tutorial in questo momento. Come mai? Ci sono solo tre tipi di nemici, non c'è storia e nessuno dei nostri amati Easter Egg con contenuti segreti è presente in questo momento. Questi non arriveranno fino all'inizio della stagione 1 il 2 dicembre, il che significa che Zombi è una modalità orda abbastanza superficiale per le prime quattro settimane.

Call of Duty: Vanguard

Avrai comunque molte cose fantastiche da approfondire prima, poiché Call of Duty: Vanguard offre più di ciò che vogliamo mentre miglioramenti come ambienti distruttibili che migliorano sia la campagna per giocatore singolo, il multiplayer e gli zombi senza fare nulla innovativo. La storia è avvincente con una trama affascinante e un gameplay diversificato, mentre il multiplayer mi ha riportato indietro con la nuova fantastica modalità Patrol e le sparatorie di alto livello. Zombies ha alcune modifiche semplificate, ma fantastiche, che lo fanno sembrare il passo successivo anche se è molto timido sui contenuti. Tutto questo racchiuso in una presentazione eccezionale che ci fa pensare che Call of Duty voglia lasciare PS4 e Xbox One il prossimo anno. Spero davvero che lo faccia perché Vanguard gioca ancora un po' troppo sul sicuro, anche se è fantastico.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Grafica, sonoro e musica incredibili. Bella storia con un gameplay diversificato. La pattuglia e il ritmo di combattimento sono ottime aggiunte al multiplayer. Gli ambienti distruttibili esaltano tutto
-
I lunghi filmati rovinano il ritmo in alcune occasioni della campagna. Zombies è innaturalmente superficiale al momento del lancio, Non rischia mai troppo ed è un po' monotono nel suo nucleo.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Call of Duty: VanguardScore

Call of Duty: Vanguard

RECENSIONE. Scritto da Eirik Hyldbakk Furu

L'ultima iterazione a firma Sledgehammer Games nella serie di sparatutto di lunga data offre importanti migliorie, ma senza rischiare troppo.



Caricamento del prossimo contenuto