Italiano
Gamereactor
recensioni
Destruction Allstars

Destruction Allstars - La recensione del nuovo titolo esclusivo PS5

Colpisci, colpisci, colpisci!

Per essere appena nata, PlayStation 5 non è a corto di contenuti in esclusiva. Al giorno d'oggi è così che cdai vita alla tua piattaforma e avere giochi frenetici, esperienze multiplayer facile da imparare sin dai primi giorni di vita del sistema è praticamente un must. Destruction Allstars ha alcune buone idee di design e un buon gameplay, oltre al fatto che questo gioco potrebbe essere fantastico in futuro ma, al momento, manca di contenuti ed è pieno zeppo di micro-transazioni. Ma ripercorriamo tutto con ordine.

Destruction AllStars è un gioco di combattimento veicolare in cui gareggi da solo o in squadra contro altri giocatori in brevi partite. A seconda della modalità di gioco, una singola partita può durare da pochi secondi a 7-8 minuti. Tutto quello che devi fare è schiantarti contro altre auto ed evitare di essere sbattuto fuori. Tuttavia, non c'è bisogno di esitare a sbarazzarsi della concorrenza perché c'è sempre un'altra macchina che aspetta di farti una sonora ammaccatura.

La parte migliore del gioco sono le meccaniche di base e le coppie di personaggi e veicoli. Guidare qualsiasi auto nelle arene è piacevole e reattivo e si ha una sensazione di velocità anche se lo spazio è troppo piccolo per dare gas al massimo. Ci sono alcune auto e furgoni di base per tutti, sparsi nell'arena, e un veicolo unico con un'abilità speciale legata a ciascun personaggio (che sono 16 in totale). La maneggevolezza è diversa in tutte, così come la velocità e la durata, e questo è importante perché devi scegliere quello che fa per te.

Abilità speciali o Breakers aggiungono vantaggi reali durante la partita e differiscino molto l'una dall'altra. The Undisputed di Ultimo Barricado è un camion difensivo ed è l'ideale per portarti fino alla fine in Gridfall, una modalità di gioco in cui piccole aree di terreno continuano a scomparire e tu perdi se ci cadi dentro. Invece, Callisto di Genesis è così veloce che puoi percorrere la mappa in pochi secondi, il che è l'ideale per esempio per trasportare ingranaggi nella modalità Stockpile, ma rischia di essere distrutto rapidamente. Stockpile è una modalità di gioco squadra contro squadra in cui i giocatori che si schiantano lasciano cadere le marce e la squadra avversaria deve raccoglierle e incassarle.

Ogni volta che non sei in macchina, sei a piedi. I personaggi di Destruction AllStars sono molto capaci da soli, in quanto possono saltare sulle auto rivali e distruggerle/prenderle completando un QTE o raccogliere frammenti mentre si dirigono verso un altro veicolo. Inoltre, hanno anche un'abilità speciale, ma questa è molto meno utile delle altre. Entrare in auto vuote e raccogliere frammenti è una specie di attività platform, poiché queste ultime si trovano su piattaforme elevate e i personaggi si muovono velocemente e sanno come eludere un'auto che si muove come un toro arrabbiato, fai attenzione al traffico.

Destruction AllstarsDestruction Allstars

Questo lato del gioco può essere un po' fastidioso per alcuni e un po' frustrante quando non riesci a trovare un'auto vuota, ma è qui che i giocatori orientati alla strategia si aprono la strada verso la vittoria. Ho trovato molto più utile passare qualche secondo alla ricerca di frammenti invece di guidare veicoli normali ed essere il primo in partita a ottenere la mia macchina speciale. Gli interruttori sono utili e hanno il potere di cambiare il percorso di una partita, ma non tanto da far sembrare il gioco sbilanciato. Ovviamente migliorerà con il tempo e anche i valori del metagame fluttueranno.

Mi piace lo stile artistico generale di Destruction AllStars e mi è piaciuto molto quanto siano ben realizzati ogni personaggio e ogni veicolo. Lucid Games ha prestato molta attenzione ai dettagli nel modo in cui appaiono, come agiscono, come parlano e come abbinare l'estetica con le Breakers. Ci sono anche diverse disposizioni del tema principale per pilota e puoi ascoltarlo in una transizione senza interruzioni nella schermata di selezione del personaggio.

Per quanto riguarda la grafica e il sound design, sono impeccabili ma non memorabili. E questo vale anche per i livelli. Al momento ci sono solo quattro sedi - Tokyo, Barcellona, Londra e Las Vegas - e mentre puoi effettivamente vedere che il layout è diverso, in qualche modo non sono unici. È come se tutto ciò che conta fosse dove sono le altre auto e le pareti.

La sensazione che il gioco manchi di contenuti è devastante perché il nucleo centrale dell'esperienza è buono. Ho parlato di due modalità, ma ce ne sono altre due, Mayhem e Carnado. La prima è un tutti contro tutti in cui si gareggia per ottenete il punteggio più alto e il secondo è quasi lo stesso ma a squadre. E questo, quattro modalità online con piccole differenze tra loro. Qui è dove trascorrerai la maggior parte del tuo tempo.

Destruction Allstars

Lucid Games ha pensato anche agli amanti del single player e, oltre alla modalità arcade e training, c'è una serie di sfide molto interessante che funge da modalità di racconto per ogni personaggio. Ce ne sono tre al momento e devi completare diversi obiettivi come attraversare dei checkpoint in tempo o distruggere i compagni rivali senza essere eliminato. Ma, al contrario del primo, gli altri due sono dietro pagamento.

Le micro-transazioni sono ovunque. Ci sono due valute, una che ottieni per salire di livello giocando online e l'altra da acquistare con soldi veri. Con la prima puoi acquistare un sacco di skin, emote e così via, e devi anche tenerne alcune da parte per la serie di sfide. Per sbloccare la prima sfida sono necessarie 200 monete (2 euro) e la seconda 400 monete. Sebbene Destruction AllStars sia gratuito per gli abbonati a PlayStation Plus, ti invita comunque a spendere un sacco di soldi lo stesso, ma vediamo cosa accadrà in futuro a riguardo. Diventerà free-to-play? Venduto nel negozio come un normale gioco? Dobbiamo scoprirlo.

Tecnicamente, Lucid Games sfrutta molto la potenza di calcolo di PS5, dal menu principale alla furia della battaglia. Le immagini sono nitide e chiare e funzionano senza problemi. Ho letto di persone che si lamentavano delle macchine fantasma nelle partite online, ma per me è andata quasi sempre bene. La cosa peggiore in Destruction AllStars è un sistema fastidioso per silenziare gli altri giocatori nelle stanze online; il microfono è sempre acceso se non ti muovi nel controller e alcune persone lo lasciano acceso, quindi devi ascoltare i loro discorsi inutili dagli altoparlanti. Per evitarlo, devi andare nel menu della console e cercare una scheda attività all'inizio di ogni singola partita. Per favore, sistematelo presto.

Vedo Destruction Allstars come un gioco di lunga durata su PlayStation 5 grazie a un interessante ciclo di gioco per brevi sequenze, ma al momento manca ancora di alcune cose. Lucid Games dedica tempo di qualità alla creazione di personaggi e auto, ma il gioco ha bisogno di più modalità di gioco e arene e nascondere l'interessante lato del gioco per giocatore singolo dietro pagamento è una mossa sporca.

Destruction Allstars
Destruction AllstarsDestruction Allstars
06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Bei personaggi e veicoli. Gli interruttori sono utili ed equilibrati. Colpisci, colpisci, colpisci!
-
Le modalità di gioco online sono troppo simili tra loro. Il contenuto per giocatore singolo è nascosto dietro pagamenti e le microtransazioni sono ovunque. Le arene mancano di personalità.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.