Italiano
Gamereactor
recensioni
FIFA 11

FIFA 11

Come il Natale, FIFA arriva una volta all'anno. Tutti gli anni. Naturalmente anche quest'anno eravamo presenti e abbiamo recensito l'ultima fatica targata EA.

HQ

E davvero necessario acquistare una copia di FIFA ad ogni singola stagione calcistica? In un solo anno c'è tempo a sufficienza per introdurre qualche vera innovazione? La risposta a queste domande è molto difficile, ma gli introiti di questa serie danno ragione alla scelta di uscire ogni anno con un nuovo FIFA. Ad essere onesto, inoltre, non ho proprio il tempo di pensare a una possibile risposta, dato che anche quest'anno mi sto divertendo parecchio con l'ultima incarnazione di FIFA. Anche se sono ben poche le cose che lo separano da FIFA 10, il gioco è ancora incredibilmente divertente. E non possiamo altro che chiedere ulteriori migliorie grafiche e modalità di gioco evolute a un gioco che è già così denso di contenuti.

La novità più evidente di FIFA 11 è la rinnovata modalità carriera e la possibilità di giocare 11 contro 11 online, ma inizieremo parlando di un semplice match amichevole. La mia scelta è caduta sul derby di Merseyside, con la mia squadra a indossare la maglietta rossa e gli avversari la casacca blu. Una sfida che pronosticavo con una vittoria per 4 a 0 si è conclusa con un pareggio a reti inviolate, chiusosi con la mia umiliante sconfitta ai rigori.

FIFA 11

Non ci avevo mai pensato. Un tempo si pensava a chi passare la palla. Certo, la cosa richiedeva un po' di precisione, ma non era particolarmente difficile. Di conseguenza la difesa, in particolare se controllata dall'intelligenza artificiale, era facile da aggirare appena si capivano le posizioni degli avversari sul campo.

Annuncio pubblicitario:

Il passo avanti compiuto nel sistema di passaggio non è così enorme, ma si sente. Richiede molto di più dal giocatore, e le decisioni prese in fretta e furia sono punite con un passaggio fuori misura, premiando invece i passaggi al momento giusto e perfettamente calibrati. Potrebbe sembrare una miglioria di minore importanza, ma il sistema di passaggio è uno dei punti più importanti di un videogame calcistico. Si passa la palla centinaia di volte in una singola partita, e il solo fatto di rendere questo aspetto più difficoltoso e soddisfacente cambia radicalmente in meglio l'esperienza di gioco. È proprio questo il tipo di miglioramenti che ci attendiamo da ogni nuovo titolo FIFA.

FIFA 11

Un aspetto che sembra un passo in avanti ancora maggiore è chiamato Personality Plus. In soldoni, si tratta di un modo con cui alcuni giocatori vengono bollati dal gioco come "ottimi tiratori", "ottimi stopper", eccetera. Il sistema funziona, anche se avrebbero potuto renderlo più pronunciato per creare una maggiore varietà sul campo. Qualcosa che vedremo in FIFA 12, foese.

Parlando della grafica, non sono mai stato pienamente convinto dai titoli FIFA e l'edizione di quest'anno non fa eccezione. Certo, le inquadrature strette durante i replay sono molto belle, ma solo se interessano al giocatore. E una volta che si gioca, difficilmente si può appassionarsi a questi virtuosismi di ripresa, anche se le animazioni sono state visibilmente migliorate. In alcuni momenti il gioco sembra davvero molto vicino alle riprese televisive, complice anche il miglioramento dei fisici dei giocatori e delle esultanze.

Annuncio pubblicitario:
FIFA 11

La nuova modalità carriera include sia una modalità classica che una modalità manageriale, oltre a una modalità in cui si gioca solo con il portiere. Quest'ultima può essere apprezzata da quelli che amano vedere 21 giocatori controllati dal computer che si rincorrono a vicenda, in caso contrario conviene lasciare perdere.

La longevità complessiva è prolungata dalla modalità carriera? Sì e no. Non sono uno di quelli che si fa catturare dalla modalità manageriale. Mi rendo conto che è una naturale evoluzione della serie, ma la mancanza di opzioni per le tattiche e il calciomercato non mi permette di farmi catturare. Il tempo che spendo a cercare di manipolare le impostazioni per riuscire ad acquistare Micah Richards nel Milan semplicemente non mi restituisce un divertimento sufficiente. Le cose migliorano quando si sceglie la carriera come giocatore, che mi consente di creare il mio giocatore virtuale e di tentare di convincere il mister con le mie azioni.

Per chi non è interessato alla modalità carriera o non ha amici con cui giocare in multiplayer locale, l'edizione di quest'anno offre una delle più espansive modalità online di sempre. Sia che si amino gli scontri veloci che un lungo ed elaborato torneo, ce n'è per tutti. A tutto questo si aggiunge la possibilità di giocare 11 contro 11.

FIFA 11

Se non siete ancora convinti, vi lascio con quest'ultima caratteristica di FIFA 11. Potrebbe deludervi, ma è riuscita a convincermi in un secondo: la colonna sonora include MGMT, Gorillaz, Ana Tijoux, Scissor Sisters in quella che semplicemente si configura come la migliore colonna sonora in un gioco sportivo. E questo è un dato di fatto.

FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
FIFA 11
HQ
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Gameplay migliorato, longevità altissima, ottima colonna sonora
-
Molto simile a FIFA 10, grafica con alti e bassi
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

1
FIFA 11Score

FIFA 11

RECENSIONE. Scritto da Lorenzo Mosna

Come il Natale, FIFA arriva una volta all'anno. Tutti gli anni. Naturalmente anche quest'anno eravamo presenti e abbiamo recensito l'ultima fatica targata EA.



Caricamento del prossimo contenuto