Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Grand Theft Auto: The Trilogy - Definitive Edition

Grand Theft Auto: The Trilogy - Definitive Edition

"Edizione definitiva" potrebbe essere un'affermazione un po' fuorviante.

HQ
HQ

Grand Theft Auto III ha riscritto il regolamento non solo per il genere action, ma dell'intero mondo del gaming e Rockstar è passata dall'essere un micro-team scozzese a uno degli sviluppatori più rispettati al mondo. La struttura di gioco dinamica, il mondo aperto e soprattutto dai toni oscuri e violenti, i riferimenti alla cultura pop, la musica, storie da film per adulti... insomma, non esagero quando definisco GTA III uno dei tre titoli più importanti nella storia dei videogiochi.

Quando Rockstar dopo un paio di anni ha continuato - cambiando però epoca e città e ha lanciandoci nelle profonde vibrazioni di Scarface e nell'estetica di Miami Vice - era giunto il momento per me di arrendermi di nuovo - completamente. GTA: Vice City ha offerto una serie di miglioramenti al gameplay e ha ulteriormente ampliato le fantastiche basi di Rockstar a livelli con cui nessun altro sviluppatore di giochi poteva competere all'epoca. San Andreas ha portato il concept a "Compton", dove Rockstar ha scambiato giacche viola e musica da discoteca per la vita delle gang degli anni '90 da film come Boyz N The Hood, Juiced e Menace 2 Society. Nel modo in cui i fratelli Houser hanno inquadrato l'era, il tono con cui hanno scritto i loro personaggi e abbinato tutto con il giusto tipo di scelte musicali, tutti e tre questi giochi sono diventati icone, oltre che tra i giochi action più amati di tutti i tempi e quando qualche mese fa hanno annunciato di essere al lavoro su nuove versioni migliorate, avevo già pronto il mio portafoglio.

Qualche giorno fa è stata pubblicata questa raccolta tanto attesa e purtroppo le mie ore con il gioco non sono state così piacevoli come speravo. Un paio di sospetti mi sono venuti quando è diventato chiaro che Rockstar non avrebbe mandato in anticipo una copia review di GTA: The Trilogy - Definitive Edition, e ora ovviamente capisco perché. Perché anche se ci sono sicuramente dei meriti che non andrebbero né ignorati né menzionati in modo superficiale (ci arriverò presto), si tratta di un trio di giochi per PlayStation 2 che in questo stato sono così pieni di bug e carenze tecniche che diventa difficile per me essere solo negativo.

Dietro questa collezione c'è Grove Street Games, con sede in Florida, che da dieci anni converte i giochi di Rockstar in vari formati e piattaforme. Tra le altre cose, Grove Street ha sviluppato le versioni per iPhone di tutti e tre i giochi che sono stati lanciati poco più di dieci anni fa con il nome "10th Anniversary Edition" ed è chiaro che sono proprio queste versioni ad essere state riconvertite. Si tratta quindi di giochi per dispositivi mobile vecchi di dieci anni che ora sono stati trasferiti dal motore di gioco Renderware a Unreal Engine 4. Ciò è stato fatto tramite un paio di sistemi automatizzati che hanno ridimensionato le texture e cambiato automaticamente i volti dei personaggi, oltre a migliorare circa 100.000 texture ed effetti di luce migliorati incorporati. L'illuminazione in queste versioni è nettamente migliore. Un netto miglioramento, soprattutto a Vice City e San Andreas. Gli effetti di luce volumetrici rendono i giochi più moderni e qui c'è un'atmosfera grafica che mancava negli originali, grazie ai fari delle auto, ai lampioni, alle insegne al neon, al chiaro di luna e molto altro che illuminano le città di gioco in un modo che questi vecchi classici non si sono mai visti prima.

Tuttavia, questo è l'unico miglioramento fatto in questi tre giochi meritevole di elogio. Il resto riguarda cose di cui ho solo cose negative da dire. Le vecchie e goffe meccaniche di gioco che, secondo l'abile team di marketing di Rockstar, sarebbero "migliorate per sembrare più simili a un GTA moderno" qui sono sostanzialmente invariate. Purtroppo. Tutti e tre i protagonisti in tutti e tre i giochi si muovono come blocchi goffi e, specialmente in GTA III, sia la guida che le sparatorie risultano più problematiche. Qui, ovviamente, mi aspettavo qualcosa di più, qualcosa di gran lunga migliore e sembra proprio che tutti e tre i giochi abbiano meritato qualcosa di decisamente meglio. Un altro aspetto che è in gran parte peggiorato è l'aspetto visivo dei personaggi. Il sistema automatizzato che ha sicuramente riparato una manciata di personaggi di tutti e tre i giochi, ma ha allo stesso tempo sabotato un certo numero di personaggi che sono strumentali nelle storie dei tre diversi giochi e ci sono parti qui che mi hanno fatto ridere in modo isterico. Nel complesso, il filtro automatico di Grove Street sembra aver trasformato i membri della gang hardcore, i delinquenti di strada, i mafiosi e i gangster di Rockstar in qualcosa che sembra più attinente al mondo di The Sims, e questo ovviamente si traduce in un tono comico involontario. Avrei sicuramente preferito i personaggi originali con texture forse un po' affilate. O versioni rifatte manualmente che non sembravano essere state ritagliate da The Sims 2.

Grand Theft Auto: The Trilogy - Definitive Edition

A parte questo, sono i bug e tutti gli errori tecnici qui inclusi a infastidirmi di più. Una cosa sarebbe se questo fosse stato sviluppato da un piccolo gruppo di modder dilettanti e fosse stato pubblicato gratuitamente, ma dietro questa produzione c'è uno studio specializzato in conversioni e forse la seconda casa di gioco più potente del mondo dei giochi che ha quasi altrettanto denaro come puoi immaginare, e potrebbe dare a questi tre classici un trattamento che meritano. Il porting tra Renderware e Unreal Engine ha cambiato la densità di molti materiali, il che significa che ora puoi guidare dritto attraverso ponti, edifici e altre cose mentre cose come cespugli o erba ti fanno improvvisamente scontrare e far schiantare/distruggere l'auto. Comprendo assolutamente che anche questa parte è stata automatizzata e, naturalmente, capisco che sarà estremamente dispendioso in termini di tempo revisionare tutto questo in questi tre titoli action giganteschi, ma se lanci una raccolta di remaster intitolata "Definitive Edition" e richiedi €59,99, ovviamente, è necessario assicurarsi che queste cose funzionino.

Ci sono anche alcuni problemi con il frame rate, che gira a 30 fotogrammi al secondo al massimo per tutti i formati tranne che per le nostre nuove console di nuova generazione (che di per sé è completamente assurdo) ma che scende costantemente e fa sobbalzare i giochi in un modo che non riesco a tollerare. Questo è fondamentalmente un gioco per PlayStation 2 di 20 anni fa, e dovrebbe quindi funzionare a 60 frame al secondo super stabili su tutti i formati di oggi. Anche le tracklist sono state snellite rispetto ai giochi originali. Sono successe molte cose in 20 anni, ovviamente, e che Rockstar e Take Two non vogliono pagare i diritti per le musiche di Blondie, Michael Jackson e Ozzy Osbourne, posso capirlo, ma è comunque triste. Allo stato attuale, le playlist sono state ridotte e trasferite dalle versioni per iPhone di tutti e tre i giochi, rilasciate dieci anni fa.

Non voglio fare quello scontroso, ma diciamo che la resa di per sé non aiuta. Per lanciare qualcosa chiamato "Definitive Edition", addebitare €59,99 per qualcosa di così poco brillante e pieno di bug, è imbarazzante e Rockstar dovrebbe sicuramente saperlo bene. Invece, qui avrebbe dovuto organizzare un team dedicato di 100 uomini, che per un certo numero di anni avrebbe dovuto essere autorizzato a costruire un gioco alla volta, da zero - come ha fatto Capcom con Resident Evil 2 Remake o Hangar 13 con Mafia: Definitive Edition. Perché non c'è niente di "Definitivo" qui, tranne il fatto che sicuramente non continuerò a giocarci.

Grand Theft Auto: The Trilogy - Definitive EditionGrand Theft Auto: The Trilogy - Definitive Edition
Grand Theft Auto: The Trilogy - Definitive Edition
04 Gamereactor Italia
4 / 10
+
Bella la ruota delle armi. Effetti di luce migliorati.
-
Prezzo troppo elevanto. Manca molta della musica originale. Un sacco di bug. I modelli dei personaggi appaiono grezzi.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto