Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Just Cause 3

Just Cause 3

Avalanche è tornata, e stavolta armata fino ai denti.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Rico Rodriguez è azione allo stato puro. Se siete alla ricerca di un eroe che spara razzi mentre è aggrappato alla coda di un elicottero e mentre i carri armati e i soldati si fanno la guerra appena al di sotto, il buon Rico è proprio l'uomo che fa per voi. Il suo ritorno in azione con Just Cause 3 è quanto di più stupido che i giochi d'azione in terza persona possano offrire: è come se Michael Bay girasse uno 007 con un James Bond abbronzato in versione videogioco.

È divertente in tutto e per tutto, e forse la più grande critica che si potrebbe fare al gioco è che non è molto discreto. Ma ancora, quando un gioco vi dà la possibilità di mettere insieme più oggetti e farli esplodere, in cui è possibile chiamare il soccorso di carri armati ed elicotteri armati, e dove ci sono enormi esplosioni ad ogni round, forse sarebbe giusto supporre che i suoi creatori non miravano a sviluppare qualcosa di "discreto".

Just Cause 3 è fico, certo, ma è divertente? La risposta a questa domanda è "sì". Avalanche ha realizzato un'avventura open-world che trabocca azione, e sono riusciti a sostenere uno giocoso senso dell'umorismo che ci ha fatto sbellicare dalle risate per tutte le 20 ore di campagna.

La storia in sé è molto divertente, e non di quelle "usa e getta" pensate per titoli analoghi. È all'altezza di titoli come Far Cry 4, ma se il franchise di Ubisoft è in prima persona e in qualche modo tende ad essere un po' più realistico, Avalanche spinge al massimo l'azione e aggiunge un'esplosione o due ad ogni occasione disponibile. Qui viene raccontata la storia della rivoluzione e della ribellione, e Rico e i suoi alleati stanno combattendo per liberare l'arcipelago di Medici da una dittatura tirannica.

La narrazione avviene tramite cutscene che si alternano tra una delle venti missioni della campagna e l'altra, e la maggior parte di queste sono affabili e divertenti. Il gioco è caratterizzato da un cast di personaggi coinvolgenti, e Rico è un uomo enigmatico, che parla quanto basta per divertire, ma al tempo stesso non racconta molto, quindi possiamo ignorare il fatto che lui sia in realtà un assassino di massa a sangue freddo.

L'arcipelago è formato da isole di varie dimensioni, ognuna delle quali è ricca di città e basi militari che hanno bisogno di essere "liberate", a volte a colpi di esplosivo, altre completando obiettivi. Liberare le città, basi e poi le regioni permette di sbloccare altre sfide che sono sparse per l'ambiente di gioco. Sono queste le attività che offrono a JC3 una certa longevità. In realtà, in contrasto con quanto ci si potrebbe aspettare da un genere in cui tali attività sono spesso aggiunte come riempitivi, qui sono messe quasi sullo stesso piano delle missioni della campagna. Il tutto, dalla storia alle missioni secondarie, è costruito attorno a una semplice idea: divertirsi.

Il divertimento viene reso ancora più semplice grazie agli strumenti che Rico ha a disposizione fin dall'inizio. Il suo rampino gli permette di attraversare il mondo comodamente, e una volta che avete acquisito l'abilità, è facile muoversi velocemente per le varie isole, utilizzando il rampino che permette al giocatore di passare per una zona prima di montare sul vostro paracadute e tenervi in volo.

Rico può anche legare insieme gli oggetti e trascinarli, o portare oggetti per poi infrangerli a terra. Oppure può disseminare il mondo con la sua infinita fornitura di esplosivi. Ha anche una tuta alare che gli permette di coprire grandi distanze a grande velocità, e che si rivela molto efficace se usata in combinazione con il rampino e il paracadute. È possibile sbloccare una serie di "gear mod" per migliorare i vostri equipaggiamenti nel corso del tempo, e il sistema ci è apparso davvero profondo - e questo anche se sei perfettamente capace fin dall'inizio. C'è anche la funzione "rebel drop" che, come dicevamo, permette di richiamare munizioni, armi e veicoli per aiutarvi in qualsiasi parte del mondo vi troviate, un aspetto che può tornare utile soprattutto quando si affrontano alcuni dei più grandi accampamenti nemici.

Just Cause 3
Just Cause 3Just Cause 3Just Cause 3

In termini di semplice cazzeggio e di divertirsi con i sistemi di gioco, stiamo cercando un eventuale termine di paragone che possa aiutarci a rendere l'idea (Saints Row IV forse?). Just Cause 3 è un vero e proprio parco dei divertimenti: ci sono tonnellate di cose da fare, un sacco di roba da distruggere, e un sacco di cose con cui divertirsi, generando caos a profusione. Anche quando abbiamo concluso la campagna e quando avete fatto il pieno di sfide (e dei loro tempi di caricamento piuttosto grossi), potete anche semplicemente continuare a giocare e divertirvi. Se avete provato il multiplayer mod, ora approvato ufficialmente, per Just Cause 2, allora unitevi a noi e sperate anche voi che venga realizzato qualcosa di simile per questo sequel.

In termini di attività c'è una discreta scelta. Molte di queste si basano sui veicolo e quindi dovremo guidare in questo paradiso terrestre a rotta di collo, a volte raggiungendo determinati obiettivi, altre volte raggiungendo determinati luoghi correndo ad una certa velocità, altrimenti il vostro veicolo potrebbe esplodere. Altri coinvolgono combattimenti tra i carri armati, volare attraverso dei cerchi usando la tuta alare, o semplicemente facendo tiro al bersaglio. Queste missioni si sbloccano una volta che un'area è stata liberata, fornendo un secondo round di contenuti dopo che questo posto è stato liberato dalla tirannia. Ci sono anche classifiche online con cui i giocatori più competitivi potranno dilettarsi.

Parlando di classifiche online, forse la nostra critica più significativa, e che probabilmente sarà qualcosa che verrà risolta piuttosto in fretta, è stata la connessione ai server online di Square Enix. Regolarmente quando si passa dall'open-world ai menu ci siamo trovati di fronte ad una schermata di caricamento frustrante mentre il gioco tentava di riconnettersi ai server. Sono arrivato al punto in cui ho dovuto addirittura spegnere il wireless. Magari si è trattato solo di un problema di pre-release, ma è stato abbastanza frustrante che abbiamo pensato almeno di segnalarlo in questa occasione.

Just Cause 3
Just Cause 3Just Cause 3Just Cause 3

Abbiamo giocato Just Cause 3 su un computer portatile da gaming potente, e come tale il frame-rate raramente è sceso al di sotto dei 30 fps, e anche nei momenti più caotici si è rivelato piuttosto giocabile. Detto questo, abbiamo sentito colleghi che hanno giocato alla versione console in cui il frame-rate ha fatto parecchi capricci. Dovremo aspettare e vedere cosa accadrà non appena verranno pubblicate le patch che miglioreranno la situazione. La critica universale nei confronti del gioco sembra essere proprio relativa ai tempi di caricamento; ci vuole un po'per iniziare, e per poi riavviare una sfida fallita, un qualcosa che richiede molto più tempo del previsto.

Oltre a questo, ci sono altri difetti da segnalare. Un paio di bug minori quando si completano gli obiettivi, cose fastidiose che sono facilmente perdonabili, e quei momenti in cui l'audio e le immagini erano fuori sincrono, ma tutto sommato si è rivelata una build abbastanza solida. Aiuta il fatto che la grafica è molto buona, con isole lussureggianti e brulicanti di vita. Le esplosioni sono terribilmente soddisfacenti e, a volte, alcune delle reazioni a catena sono un vero e proprio spettacolo a cui assistere. Per quanto riguarda la musica di sottofondo, c'è una colonna sonora eroica che rende ancora più entusiasmante l'azione, e anche il doppiaggio è abbastanza buono.

Da un punto di vista meccanico, questo può essere definito un gioco solido. La telecamera in terza persona è buona, e i movimenti del giocatore sono robusti (un aspetto necessario data la quantità di tempo che passerete usando il rampino nel mondo intorno a voi). Anche l'elemento di gunplay è buono, anche se questo è un gioco che fa maggiormente leva sull'azione over-the-top piuttosto che sul realismo e sull'approfondita fisica del proiettile. Le esplosioni sono grandiose e numerose, e non ci sono molti giochi che rendono così entusiasmante la possibilità di distruggere il mondo intorno a voi.

Abbiamo passato parecchio tempo a ponderare quale avrebbe potuto essere il voto finale. Dopo aver giocato e recensito Mad Max, questo ci sembra il gioco con cui sembra più ovvia una comparazione. Considerato in questi termini, Just Cause 3 è un gioco migliore, e in ultima analisi, è questo che ci ha spinto a dargli il voto che vedete qui sotto. Il ritorno di Rico è un successo, e il suo desiderio di liberare Medici è divertente e spettacolarmente distruttivo. Magari un po' alla volta cede sotto il suo peso, ma ci siamo davvero divertiti a far esplodere i barili rossi in questa isola lussureggiante e paradisiaca.

Just Cause 3Just Cause 3Just Cause 3Just Cause 3

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Ottimi strumenti; Elementi distruttivi interessanti; Un open world massiccio da esplorare; Campagna storia divertente.
-
Alcuni problemi tecnici minori; Problemi con la connessione online ai server; Alle volte un po' superficiale.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto