Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
MediEvil

MediEvil

Con l'approssimarsi di Halloween, il remake con protagonista il cavaliere ossuto continua ad andare benissimo.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Viviamo in un'epoca di remake e remaster, in cui i classici originali di PlayStation come Sypro, Crash e Resident Evil 2 sono stati riportati in vita per alimentare la nostra nostalgia. Ovviamente, non potevamo perderci l'ultima esclusiva remaster per PS4, MediEvil, che si aggiunge alla lunga lista di prodotti votati al nostro desiderio di rivivere i tempi passati.

Come forse ricorderai, il gioco originale è uscito due decenni fa, e - dobbiamo ammetterlo - abbiamo voluto recensire MediEvil come se fosse un gioco a sé stante, ma leggendo qua e là come è avvenuta la genesi del progetto, sappiamo che gli sviluppatori hanno studiato a fondo la versione originale. Il nuovo team di sviluppo ha avuto anche l'opportunità di contattare alcuni membri del team originale, i quali hanno dato accesso al codice del primo gioco nel tentativo di permettere loro di entrare nella testa degli sviluppatori originali ed entrare in sintonia con essi. Questo livello di attenzione e cura è evidente in quello che poi si rivela un ottimo prodotto finale.

Per quelli di voi che non conoscono la storia, vi faremo un breve riassunto. In MediEvil interpreti il ruolo di un cavaliere chiamato Sir Daniel Fortesque, il quale molto tempo fa condusse l'esercito del re alla vittoria contro uno stregone malvagio di nome Zarok. Un eroe, non è vero? Beh, in realtà, Sir Daniel è stato colpito da una freccia nei primi momenti di battaglia, e il suo esercito ha continuato a salvare il regno di Gallowmere dall'esercito di non morti di Zarok, nonostante la disavventura del cavaliere.

MediEvil

100 anni più avanti e Zarok fa il suo ritorno, reclutando il suo esercito di non morti con la sua magia malvagia minacciando ancora una volta Gallowmere. Nel processo di resurrezione del suo esercito, risveglia inavvertitamente anche Sir Daniel dal suo sonno eterno, e così al cavaliere viene data un'altra possibilità di eroismo, grazie all'errore del suo acerrimo nemico.

Questa volta, però, il cavaliere è tutto ossa ed è sprovvisto di un occhio, che gli è stato cavato via dalla freccia che lo ha colpito a morte. Questa è l'occasione per Sir Daniel di diventare finalmente l'eroe che si pensava che fosse e sconfiggere Zarok, salvando Gallowmere e assicurandosi il suo posto nella Sala degli Eroi.

La trama è semplice, ma ben tratteggiata e piuttosto divertente. Ci siamo ritrovati a ridere diverse volte mentre giocavamo, e anche se i nostri ricordi sono un po' offuscati a 21 anni dall'uscita dell'originale, ci ha dato quella bella sensazione di nostalgia.

Mentre ti fai strada lungo Gallowmere, combattendo un serraglio di mostri, ti imbatti in una varietà di armi diverse. Hai spade e bastoni per combattere da vicino, mentre pugnali da lancio e archi possono essere usati sulla lunga distanza. La maggior parte delle armi ha una funzione di carica, che ti consente di scatenare un attacco più potente, e questo semplice sistema resta ancora oggi piuttosto soddisfacente. In effetti, ci siamo divertiti un po' ad hackerare i mostri.

MediEvil

Poi c'è il fatto che alcune armi possono essere usate per accedere a nuove aree, come una clava che può essere usata per distruggere massi che potrebbero intralciare una sezione del livello. Una cosa che amiamo è il fatto che puoi toglierti il braccio e usarlo come arma ... ti abbiamo detto che il gioco aveva un umorismo pazzesco!

Il combattimento e il salto sembrano piuttosto solidi, proprio come con negli altri remaster di questo genere. Trascorri molto del tuo tempo a saltare sulle cose o hackerando qualcosa, e c'è anche un sistema di blocco che utilizza uno scudo che ha un numero limitato di colpi prima che questo si rompa e devi trovarne uno nuovo. Non è certamente il sistema di combattimento di Dark Souls, ma è comunque divertente ed efficace.

Attraversando una varietà di livelli, si incontrano gargoyle comici, alcuni dei quali offrono di ricaricare le munizioni, mentre altri ti offrono informazioni. Ci sono anche calici da raccogliere in ogni livello che possono essere usati per ottenere nuove armi dai tuoi compagni caduti nella Sala degli Eroi. La maggior parte di questi calici vengono assegnati non appena uccidi abbastanza nemici, liberando le loro anime.

MediEvil ha un bell'aspetto anche per ciò che concerne il reparto visivo. Le texture sono meravigliosamente colorate e animate, mentre il gameplay stesso è lucido, ben illuminato e ben strutturato. Graficamente, non possiamo criticare MediEvil, e ha anche una fotocamera chiamata "Dan Cam" dove puoi ammirare lo splendido scenario guardando da dietro la spalla ossuta di Sir Daniel.

MediEvil

Quello che però ci sentiamo in dovere di criticare è la fotocamera. Il più delle volte, la tecnologia moderna funziona molto bene nel gioco, ma a volte la fotocamera sembrava scappare via e più di una volta abbiamo dovuto risistermarla per non perdere momenti dell'azione. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che siamo più abituati alle telecamere fisse, ma ci sono stati altri casi in cui non abbiamo avuto l'opportunità di spostare la telecamera quando eravamo in un ambiente chiuso.

Anche i giocatori esperti potrebbero trovarlo un po' facile. Ci siamo divertiti molto e ci siamo goduti il nostro tempo in compagnia del gioco, ma non c'era nulla di troppo complesso. Trascorri molto tempo a correre in giro per trovare una pietra dell'anima che apre una porta e poi fa a pezzi alcuni nemici. Non è stato eccessivamente impegnativo, ma è un buon modo per coinvolgere i giovani giocatori.

L'ultima cosa che dobbiamo menzionare è il reparto sonoro, dato che tutto va bene su quel fronte, contribuendo a creare una bella atmosfera. Inoltre, dobbiamo fare una menzione speciale al doppiaggio fantastico e divertente, in quanto conferisce a questo classico il suo carattere e la sua personalità.
MediEvil continua ad essere bello e divertente ancora oggi, ed è bellissimo tornare a giocare a questo classico dopo tutti questi anni. I fan dei platform dovrebbero darci un'occhiata, soprattutto se ti sono piaciute cose come Spyro o Crash, e abbiamo apprezzato la grande avventura di questo cavaliere proprio come è accaduto oltre 20 anni fa.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Visivamente spettacolare; Ottimo doppiaggio; Nostalgia a palate.
-
La camera ogni tanto fa brutti scherzi; A volte può essere un po' troppo facile.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

MediEvilScore

MediEvil

RECENSIONE. Scritto da Roy Woodhouse

Con l'approssimarsi di Halloween, il remake con protagonista il cavaliere ossuto continua ad andare benissimo.



Caricamento del prossimo contenuto