Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Mighty No. 9

Mighty No. 9

Non sarà ai livelli di Mega Man, ma ha comunque un suo fascino.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Considerato il successore spirituale della serie Mega Man, il lead producer Keji Inafune ha messo il suo zampino in entrambi i progetti. Originariamente annunciato nel 2013, Mighty No. 9 ha raggiunto il suo obiettivo Kickstarter in appena 48 ore e ha scatenato un entusiasmo diffuso su questo nuovo titolo ispirato a Mega Man, ma una serie disastrosa di intoppi e circostanze imprevedibili non hanno fatto altro che danneggiare gravemente la reputazione del progetto e molti fan hanno iniziato a preoccuparsi di come sarebbe andata a finire.

Colpito da un misterioso virus, il mondo si ritrova in stato di emergenza, in quanto i suoi robot - dapprima amichevoli e affidabili - sono diventati pericolosi e hanno iniziato a seminare ovunque distruzione. In mezzo al caos, un eroico e curiosamente illeso androide, chiamato Beck, ha il compito di fermare i responsabili, mentre nel frattempo è impegnato a ripristinare la coscienza dei suoi compagni robot, i Mighty No. La narrazione è molto simile a quella di un cartone animato, con un'atmosfera prevalentemente allegra sostenuta da un sacco di battute molto infantili.

Come sicuramente vi aspetterete, il gameplay di Mighty No.9 assomiglia molto a quello dei titoli classici di Mega Man, in cui dovrete correre, saltare e scivolare in ambienti 2D vivaci e crivellare di proiettili tutti coloro che intralciano il vostro cammino. Andando addosso a nemici incandescenti indeboliti, questo vi permette di assorbire le loro XEL, che offre un aumento temporaneo delle statistiche e punti aggiuntivi. Una volta che la vostra barra della vita sarà completamente prosciugata, Beck esploderà in un cluster di pixel. Se perdete tutte le vostre vite, sarete costretti a ritirarvi o a ricominciare dall'inizio. Al termine di un livello, la vostra performance verrà classificata utilizzando le lettere dell'alfabeto e vi verrà assegnato un punteggio totale, che serve sostanzialmente per competere contro altri giocatori tramite le classifiche online.

Dopo aver combattuto attraversando la città in un breve prologo e collaborando con un team di scienziati, vi sarà data la scelta di quale Mighty No. volete affrontare per primo. Ciascuno di questi boss ha un livello ispirato alla loro abilità speciale, dove ritroviamo anche un gruppo unico di robot "infetti" e ostacoli ambientali che dovrete affrontare. Tra i nostri preferiti c'è un edificio in cui bisogna correre velocemente sfruttando i lampadari per sfuggire all'attacco del fuoco dei cecchini, e la miniera, dove trapani che scavano rivestiti di plasma vi stanno alle calcagna e attentano alla vostra vita.

Mighty No. 9
Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9

Gli scontri con i boss, nella maggior parte dei casi, recuperano il livello di difficoltà spietato e frustrante dei primi classici, il che significa che è necessario avere riflessi pronti e una conoscenza approfondita dei loro schemi di attacco. Dopo esserne usciti vittoriosi, entrate in possesso dell'attacco caratteristico di quel boss, un aspetto che aggiunge varietà al sistema di combattimento e può permettere di accedere ad aree in precedenza irraggiungibili. Tuttavia, una volta che si è capito che l'attacco speciale ha un maggior impatto su un dato boss, il livello di difficoltà è in gran parte compromesso e sarà una passeggiata sconfiggerli. Inoltre, se siete in difficoltà, vi verranno offerte vite extra ai checkpoint, aumentando le possibilità di successo in un nuovo tentativo. Se è vero che questi aspetti smorzano un po' troppo il livello di difficoltà, ci sono per fortuna tre ulteriori difficoltà che in seguito sarà possibile sbloccare (difficile, iper, e maniacale).

A differenza di molte altre classiche mascotte dei platform, Beck non ci è mai apparso personaggio adorabile per cui fare il tifo, e anzi lo abbiamo trovato un clone meno affascinante di Mega Man. Il suo cast di personaggi fa fatica a farsi spazio anche a causa di una trama piuttosto debole, in quanto tutti sembrano terribilmente dei cliché e manchevoli di una vera e propria personalità. Se inevitabilmente vi ritrovate a ripetere dei livelli già affrontati, non avrete alcuna possibilità di skippare i dialoghi e le divagazioni tra questi personaggi, un aspetto che si rivela terribilmente noioso, tanto più che la maggior parte di queste battute non sono neanche particolarmente divertenti già al primo ascolto. L'esperienza sarebbe stata nettamente superiore se la stessa cura e attenzione messa nel gameplay fosse stata rivolta anche alla sua trama e ai personaggi.

Una divertente alternativa alla storia principale è la modalità EX, che è composta da una serie di modalità cooperative VR-simulate e sfide singleplayer. Qui dovrete lottare contro il tempo attraversando percorsi pericolosissimi e sterminando numerose frotte di robot infetti. Ogni sfida ha le sue regole ben precise che smuovono un po' le cose, come ad esempio limitando l'uso di azioni come attaccare e saltare. In co-op, potrete invece collaborare con i vostri amici per cercare di ottenere il miglior tempo su un particolare livello o uccidere tutti i boss del gioco in rapida successione in modalità Boss Rush. Insomma, una volta che avrete completato la storia principale, avrete a disposizione davvero tantissimi contenuti che vi terranno occupati per un ulteriore paio d'ore.

Anche se forse manca il fascino e l'originalità dei platform di un tempo, la prima avventura di Beck è comunque abbastanza godibile. È un titolo pieno zeppo di ambientazioni, power up e scontri con i boss memorabili, e mette a disposizione abbastanza contenuti aggiuntivi da tenervi occupati ore dopo il completamento della storia principale. Con un sequel già in lavorazione, speriamo che Comcept possa costruire con successo su queste solide fondamenta una nuova serie.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9
Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9
Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9Mighty No. 9

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Boss fight memorabili; Scenari variegati e tanti contenuti addizionali.
-
Beck non è quel classico personaggio adorabile; La trama non è particolarmente travolgente e le nuove abilità possono essere sfruttate facilmente.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Mighty No. 9Score

Mighty No. 9

RECENSIONE. Scritto da Kieran Harris

Non sarà ai livelli di Mega Man, ma ha comunque un suo fascino.



Caricamento del prossimo contenuto