Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Narcos: Rise of the Cartels

Narcos: Rise of the Cartels

La guerra alla droga è partita dalla Colombia degli anni '80 ed è tempo di scegliere da che parte stare.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Eravamo davvero impazienti del lancio di Narcos: Rise of the Cartels: si tratta di uno strategico isometrico a turni ambientato in Colombia e basato sulla popolare serie Netflix. Peccato solo che le premesse non siano state mantenute. Nel caso non lo sapessi, Narcos è una serie televisiva di successo che racconta l'ascesa di Pablo Escobar, quando è diventato boss di un cartello della droga che è finito per ... beh, non spoileremo nulla. Il gioco si basa sulla prima stagione dello show di Netflix, quindi se sei un grande fan della serie, scoprirai molto di più.

Tutti i tuoi personaggi preferiti ci sono, come Pablo e Murphy, e le loro immagini e modelli sono basati sugli attori della serie televisiva e non sulle loro controparti nella vita reale. Poi ci sono momenti musicali e narrativi presi direttamente dallo show, che a volte ci ha dato la sensazione come se stesse cercando di ricollegarsi alla serie come per giustificare la sua esistenza. Sarebbe stato meglio se fosse stata autonoma, non c'è che dire.

In breve, Narcos è una serie con raid e missioni a turni in cui ci sono due parti da giocare, i Narcos e la DEA (la polizia anti-droga americana altrimenti nota come Drug Enforcement Administration). All'inizio non devi scegliere chi interpretare, infatti devi avviare la storia di Narcos completando alcune delle missioni della DEA.

Narcos: Rise of the CartelsNarcos: Rise of the Cartels

Prima di andare in battaglia, puoi selezionare cinque membri della squadra. Ci sono cinque diverse classi tra cui scegliere durante la missione DEA: una ha una pistola che permette una maggiore flessibilità nei movimenti, ce n'è un'altra con un lanciagranate, c'è un agente DEA che brandisce un fucile da caccia, un tipo con un fucile d'assalto e infine uno con una mitragliatrice. Abbiamo trascorso la maggior parte del nostro tempo con le unità fucile e fucile d'assalto poiché ci sono sembrate le più utili.

Quando avvii la storia di Narcos, scopri che è disponibile lo stesso elenco di classi. Ci è apparsa una soluzione di design pigra, in quanto le uniche cose che venivano cambiate erano le skin e i nomi dei personaggi. Sarebbe stato più bello avere unità diverse per ciascuna fazione. Lo stesso si può dire dei livelli, poiché spesso le missioni dei Narcos sono esattamente il contrario di ciò che avresti fatto con la DEA.

Il gioco migliora durante le missioni. Ci sono una serie di operazioni in cui devi uccidere un tizio, proteggere quella persona, salvare qualcun altro o trovare informazioni. In termini di missioni, anziché muovere la tua squadra e poi terminare il tuo turno e aspettare che il tuo nemico faccia lo stesso, l'ordine delle mosse è deciso più come se fosse un gioco di ruolo in cui i personaggi di ogni parte si alternano a turno per muoversi. È una bella idea, ma il più delle volte abbiamo scoperto che alla fine ci siamo concentrati solo su uno o due personaggi, lasciando che fosse solo un uomo ad occuparsi di tutto, una tecnica che è stata aiutata dalla scarsa intelligenza artificiale, su cui presto torneremo.

Narcos: Rise of the Cartels

Prima di passare alle critiche, vogliamo dire cosa ci è piaciuto durante il combattimento. Il level design era eccezionale e possiamo dire che lo sviluppatore ha davvero cercato di catturare la magia della Colombia grazie a un design visivo di qualità. Poi c'era il nostro preferito: se hai totlo abbastanza salute durante un attacco, puoi finire un avversario con un colpo mortale. Invece di fare affidamento sulla fortuna, è un momento rapido in cui devi spostare il mirino sul nemico e premere X. Puoi anche eseguire una mossa di contrattacco, che si basa sulla stessa idea. Un'altra cosa che ci è piaciuta è che il contrattacco si basa sul fatto che il tuo personaggio non usa tutta la sua energia durante il proprio turno e risparmia punti. Ciò aggiunge un certo livello di strategia ai procedimenti che abbiamo approvato.

La nostra prima grande critica, però, è molto significativa e riguarda il fatto che alle volte l'intelligenza artificiale era piuttosto scarsa. Spesso vedi quel tizio con una pistola che corre verso di te, sparandoti in faccia per fare massimo due danni e poi finire il loro turno. Quindi, puoi semplicemente selezionare il personaggio che è stato colpito ed eliminare il nemico. Ogni volta che accadeva sembrava un'uccisione semplice e vuota.

Narcos: Rise of the Cartels

Un'altra cosa che ci ha infastidito è come i nemici spesso mostrassero poco in termini di iniziativa. Questo è diventato particolarmente ovvio nella campagna della DEA, quando sei incentivato a mantenere uno o due potenti personaggi all'avanguardia del tuo attacco. Il trucco è che ad ogni turno puoi riposare per ricaricare la tua salute (una barra alla volta fino a quando non sei completamente in forma). Quindi è una vittoria di Pirro quando guardi il tuo nemico fermo perché non sei nelle sue immediate vicinanze, permettendoti di guarire in relativa pace. Questa tattica non ha funzionato tutto il tempo e dopo aver completato determinati obiettivi potresti dover sopravvivere a un assalto per qualche turno quando arriva il backup, il che ha aggiunto un po' di entusiasmo e ha variato l'esperienza.

Tra una missione e l'altra torni alle tue rispettive basi. Lì puoi assegnare punti abilità per far salire di livello i tuoi personaggi e ottenere nuove abilità, come danni extra. Se qualche soldato viene ferito, puoi pagare per curarlo o lasciarlo riposare. Se uno muore durante la missione, è una storia diversa, poiché morto significa morto in Rise of the Cartels. Quando un personaggio muore, se ne vanno per sempre e tutto quel salire di livello non serve a nulla. Il lato positivo di tutto questo è ciò significa che ti affezioni di più ai tuoi personaggi, e il gioco ha beneficiato di questa permadeath.

Se devi sostituire qualcuno, puoi pagare una nuova assunzione. Forse questo significa che devi bilanciare le cose e prenderti cura delle tue finanze, soprattutto perché devi spendere soldi per prendere parte alle operazioni? In realtà, no, non è così, perché quando finisci i soldi, qualcuno magicamente ti fa il backup. In effetti, ti viene ricordato di non preoccuparti. Puoi spendere e non ci sono conseguenze. Ci siamo chiesti perché si sono preoccupati di aggiungere un'economia se poi questa meccanica risulta praticamente inutile.

Narcos: Rise of the CartelsNarcos: Rise of the Cartels

Per via di una mancanza a livello strategico e grazie all'intelligenza artificiale poco sveglia, a volte tutto sembra un po' troppo facile. A parte queste due cose, il gioco ci è apparso raffinato, ma funge bene. Anche i controlli e l'interfaccia utente funzionano davvero bene, e come abbiamo detto il level design è eccezionale. Anche i modelli dei personaggi sono perfetti e puoi riconoscere facilmente gli interpreti dello show TV. Inoltre, il suono e la musica sono favolosi, anche se i personaggi ripetono sempre lo stesso slogan durante l'esperienza.

Tutto sommato, Narcos è un gioco solido, ma non è un gran gioco e sicuramente aveva del potenziale per essere migliore. È un gioco fatto per i fan e ci sono alcune buone caratteristiche (in particolare, ci è piaciuto il colpo mortale). Tuttavia, strane decisioni sull'intelligenza artificiale hanno reso le missioni un po' troppo facili a volte, e c'è mancanza di sfida sia a livello tattico che strategico. Detto questo, ci siamo goduti la maggior parte del nostro tempo in sua compagnia, anche se con alcune modifiche avrebbe potuto essere eccezionale.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Narcos: Rise of the CartelsNarcos: Rise of the CartelsNarcos: Rise of the Cartels
06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Bell'aspetto; I fan della serie si divertiranno; Alcune idee geniali.
-
IA stupida; Non c'è bisogno di gestire le proprie finanze; Level-design pigro.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto