Italiano
Gamereactor
recensioni
Need for Speed: Hot Pursuit

Need for Speed: Hot Pursuit

Quelli di Criterion, veterani della serie Burnout, si sono messi al lavoro per ridare una chance alla serie Need for Speed, e il risultato è un mix di gomma bruciata e sirene spianate

HQ

Sono innamorato. Amo le sgommate, le sirene della polizia e i motori rombanti. La scarica di adrenalina mi colpisce quando scendo dal versante di una montagna a quasi 300 chilometri al'ora, lanciando la mia Lamborghini in un tornante, mancando di striscio un camion che viaggia nel senso opposto, poco prima di premere il pulsante del NOS e partire come un razzo. Questa sensazione non muore mai.

Durante i 16 anni di questa serie, Need For Speed è sempre stata in prima linea. Il rapporto tra l'arcade e la simulazione cambia da gioco a gioco, e se quello che state cercando è una profonda simulazione di guida, meglio stare alla larga da Hot Pursuit. Perché questo è un arcade racing con la A maiuscola, della serie che non si può nemmeno scegliere se usare il cambio manuale.

Criterion Games si è occupata dello sviluppo, e la loro precedente esperienza con Burnout si vede. Se vi piace Burnout, probabilmente vi sentirete a casa. All'inizio le auto sembrano più pesanti del normale, ma ci si abitua abbastanza in fretta. E presto ci si ritrova a lanciare la propria lussuosa auto sportiva nelle manovre più spericolate, perché le manovre di sterzo sono semplicemente perfette.

Need for Speed: Hot Pursuit
Annuncio pubblicitario:

Sia sulla scatola che all'inizio del gioco, ci vengono mostrati inseguimenti con la polizia che sono parte fondante di Hot Pursuit. In genere si possono dividere le diverse corse in gare con una sola auto, in duello con un avversario o con quattro o più piloti, e in tutte queste modalità si può scegliere se avere o meno la polizia alle calcagna. Si può inoltre giocare come fuorilegge o come poliziotto, e sbloccare nuove auto e corse raccogliendo più punti. La modalità carriera è fatta splendidamente, e in pratica ci sono due campagne. Non è necessario superare un certo numero di corse da fuorilegge per sbloccare corse nei panni della polizia, e viceversa.

Quando ci si siete nell'auto della polizia, il gioco consiste nel mandare fuori strada qualche corridore spericolato. Alla fine ci sono un paio di aiuti a disposizione, tra cui un breve impulso elettromagnetico, trappole squarcia pneumatici, blocchi stradali ed elicotteri. C'è qualcosa di stranamente soddisfacente nell'eliminare un criminale facendolo schiantare, per poi fermarsi davanti a tutti sulla linea del traguardo. Dall'altro lato, i corridori hanno le proprie armi, tra cui strumenti per inibire il proprio segnale e potenti boost.

Il parco auto è gigantesco. Si inizia con la classe roadster, velocità massima 250 km/h, e lentamente si ottengono auto migliori. Alla fine si possono avere a disposizioni straordinarie supercar come la Bugatti Veyron e la Koenigsegg, e si visualizzano piccoli teaser che ci preannunciano cosa sbloccare in seguito. Molte auto sono disponibili in varianti regolari e con le livree della polizia (ovviamente nel gioco interpretiamo il ruolo delle forze di polizia meglio attrezzate del mondo) e così entrambe le squadre sono bilanciate.

Need for Speed: Hot Pursuit
Annuncio pubblicitario:

Si possono scegliere le proprie corse da una mappa, e benché gli ambienti siano costruiti come una grande rete di strade, le strade secondarie sono disponibili e sono bloccate durante le corse, in modo tale da non consentirci di sbagliare strada. Ogni circuito ha strade alternative, che in alcuni casi fungono da scorciatoie, e nelle missioni della polizia dove si insegue un'auto tutte le strade sono completamente aperte. Se si vogliono percorrere interamente i 160 km di strade disponibili, è possibile farlo anche se non è possibile guidare fino a un punto esatto della mappa in una missione e poi riprendere da quel punto in una missione successiva, come avveniva in Burnout: Paradise. La modalità freedrive, in pratica, serve solo a farci godere il paesaggio.

E la vista lascia senza fiato. L'immaginaria contea di Seacrest ha tutto, dalle montagne innevate alle foreste passando per i deserti e le coste, come avviene nei migliori paesaggi statunitensi. Il frame rate è solido, e non ho mai notato cali di frame, nemmeno nei momenti più concitati. Tutto è molto piacevole, e diventa addirittura straordinario quando le sirene rosse e blu illuminano la notte.

La difficoltà sale durante il gioco, ma la curva di apprendimento è molto bilanciata. Se siete un veterano di Burnout, probabilmente otterrete medaglie d'oro nella maggior parte delle corse al primo tentativo. Gli avversari non guidano in modo impeccabile, e per arrivare ultimi bisogna quasi sforzarsi. L'eccezione è data dalle corse a tempo, nelle quali è necessario guidare in modo quasi perfetto per ottenere l'oro. E le cose peggiorano nella modalità polizia, dove si ottiene un malus quando si danneggia la lussuosissima auto pagata dai contribuenti. Per la verità ho ottenuto l'oro nella maggior parte degli eventi, ma nelle modalità a tempo anche dopo dieci ore di gioco sono sempre fermo alla medaglia d'argento.

Need for Speed: Hot Pursuit

Questo ci porta alla parte di Hot Pursuit su cui Criterion ha parlato di più, il cosiddetto Autolog. La filosofia è che a nessun giocatore interessa di essere al trecentoquarantasettimellismo posto della classifica mondiale. Al suo posto il gioco confronta i nostri tempi con quelli dei nostri amici, e ci mostra quale gara dobbiamo effettuare per raggiungere e superare i propri conoscenti. Si possono inoltre mostrare i propri eventi sulla base delle attività dei propri amici, ed è quindi possibile vendicarsi se uno dei nostri compagni batte il nostro vecchio record.

Tutto questo dà una dimensione extra al gioco. Se il nostro amico non ama i racing game (o non si hanno amici), non cambia molto, ma dato che Autolog è una parte integrante del gioco, battere i propri amici diventa presto importante almeno quanto battere il computer. Più di una volta ho corso lo stesso tracciato di continuo, e non perché non avessi vinto, ma perché non potevo vivere sapendo di essere due secondi più lento del tizio davanti a me nella classifica. E allo stesso tempo è estremamente soddisfacente sbaragliare il record di un proprio amico. Tutte le volte che accade è possibile pubblicare un post sul cosiddetto wall, visibile da tutti i propri amici, ed è anche possibile lasciare un commento per il gusto di rigirare il coltello nella piaga.

Giocare contro i propri amici anche quando questi sono offline è davvero un'ottima idea. Questo tipo di multiplayer offline potrebbe essere un'aggiunta interessante per molti giochi di guida.

Need for Speed: Hot Pursuit

Anche se Need for Speed: Hot Pursuit è meraviglioso, ha alcuni punti deboli. L'intelligenza artificiale procede un po' a tentoni e la cosa si nota abbastanza. Quando si procede nel gioco, le gare Hot-Pursuit (da soli contro la polizia) diventano più un gioco di sopravvivenza che un gioco di guida, il che per certi versi può essere visto come un punto a favore per l'eterogeneità del gioco. La modalità polizia non sembra sviluppata con la stessa cura e varietà della modalità corsa, e fortunatamente le due modalità sono state separate in modo da non costringere il giocatore a correre in una modalità non gradita.

Need for Speed: Hot Pursuit è un arcade che lascia senza fiato, dedicato ai drogati di adrenalina pura. È dedicato a quelli che amano sentire le farfalle nello stomaco quando sfiorano il traffico in contromano, il tutto con la polizia ad alitare sul collo. Il gioco, inoltre, dopo dieci ore di gioco mi dice che ho visionato appena un terzo dei contenuti, e pertanto la longevità non ha nulla di sbagliato. I fan della simulazione probabilmente non saranno interessati, ma tutti gli altri possono agguantare un biglietto in prima fila per la più emozionante corsa di tutti i tempi.

Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
Need for Speed: Hot Pursuit
HQ
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Ottimo feeling nelle auto, grande ritmo, ottima grafica, tante cose da fare, eterogeneo
-
La funzione Autolog necessita di amici affinché abbia un sesno, l'intelligenza artificiale e la modalità polizia potevano essere migliori
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Need for Speed: Hot PursuitScore

Need for Speed: Hot Pursuit

RECENSIONE. Scritto da Rasmus Lund-Hunsen

Criterion, veterani della serie Burnout, si sono messi al lavoro per ridare una chance alla serie Need for Speed, e il risultato è un mix di gomma bruciata e sirene spianate



Caricamento del prossimo contenuto