Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy

Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy

Il simpatico avvocato con i capelli è tornato sui suoi vecchi casi sulle console di nuova generazione.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio

Capcom ha ancora una volta aperto il suo armadietto di meraviglie e ha realizzato un nuovo remaster di un'altra serie classica. Dopo aver debuttato su Game Boy Advance in Giappone, e successivamente in Occidente su Nintendo DS, Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy si prepara ad approdare su PC, PS4, Nintendo Switch e Xbox One. Ciò che propone qui Capcom è una raccolta di tre giochi in uno - una trilogia, insomma - che segue la storia di un giovane avvocato di nome Phoenix Wright, che si rivela essere un asso.

Per coloro che si sono persi i giochi la prima volta, si tratta di una visual novel punta e clicca ad episodi, fortemente basato sulla narrativa (beh, tre dei quali suddivisi in quattordici casi) che segue la storia di Phoenix Wright. Tramite le prime tre iterazioni della serie - Ace Attorney, Justice For All, e Trials and Tribulations - questo snello giovane avvocato con un taglio di capelli simile ad un porcospino è costretto a difendere una varietà di personaggi. Il suo primo caso in assoluto gli ha affidato è quello di difendere il suo migliore amico dopo che è stato incastrato per omicidio. Insomma, non è esattamente un buon primo giorno di lavoro.

Il primo capitolo di Ace Attorney ti dà una mano grazie all'iuto del tuo capo, Mia, che ti dà suggerimenti su cosa fare e quando. È un buon modo per insegnarti le regole di base, che fondamentalmente comporta scegliere opzioni di dialogo, fare pressione sui testimoni, presentare prove in aula, e così via.

Anche se le premesse di base sono abbastanza semplicistiche, è fondamentale prestare ascolto attentamente alle testimonianze di testimoni o di assassini inaffidabili per poterle distinguere, e pressare o presentare prove al momento giusto. Nella iterazione successiva, assumi un ruolo più pratico e diventi un detective. Qualcosa accade al tuo capo dal primo episodio e durante i tuoi giorni in tribunale, devi risolvere il mistero che ne consegue.

Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy

Spesso, prima che la corte inizi, puoi vedere chi commette il crimine in un filmato. Il gioco dà il suo meglio, però, quando non ti permette di sapere cosa sia successo in precedenza. Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy ti permette di affidarti maggiormente al tuo buon senso e al tuo intelletto, spingendoti a usarli correttamente anziché limitarti a trovare ogni oggetto.

È necessario cercare indizi che possono essere trovati in varie scene e parlare ai testimoni per costruire un caso per la difesa. Ti rechi regolarmente in luoghi come centri di detenzione, scena del crimine e al tuo ufficio, mentre ci sono altre location specifiche del caso, come set cinematografici e camere d'albergo, che sei chiamato ad esplorare.

Una cosa che abbiamo trovato frustrante è che quando si lascia un posto per dirigersi verso un altro, è necessario selezionare da una lista dove andare. Ciò che ci ha irritato di più è che a volte, se si tratta di un'altra stanza nella stessa posizione, prima di arrivare alla destinazione finale devi spostarti su ciascuna schermata adiacente. Ad esempio, sul set cinematografico, si seleziona l'ingresso, si apre l'elenco, si va nell'area del team, quindi si seleziona nuovamente prima di arrivare finalmente nello spogliatoio. Risulta un po' monotono, quando basterebbe un semplice clic.

Phoenix Wright: Ace Attorney TrilogyPhoenix Wright: Ace Attorney Trilogy
Phoenix Wright: Ace Attorney TrilogyPhoenix Wright: Ace Attorney Trilogy
Phoenix Wright: Ace Attorney TrilogyPhoenix Wright: Ace Attorney Trilogy
Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy