Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Rainbow Billy: The Curse of the Leviathan

Rainbow Billy: The Curse of the Leviathan

Nessuno sconto violento in questo colorato puzzle-platform.

HQ
HQ

Rainbow Billy: The Curse of the Leviathan è stato sicuramente un titolo che ha attirato la nostra attenzione durante lo Steam Next Fest di giugno. Questa avventura dai colori vivaci sfoggia un aspetto simile ai classici cartoni Disney e i suoi combattimenti sono quanto di più adatto alle famiglie. Le battaglie a turni sono non violente e devi ascoltare le lotte dei tuoi nemici per cercare di arrivare alla radice dei loro problemi personali e fare amicizia con loro. Sicuramente è un concept intrigante sulla carta, ma quanto regge?

Dopo uno spettacolo di fuochi d'artificio, il personaggio risveglia scioccamente un Leviatano monocromatico dal suo sonno profondo sott'acqua. Questa strana creatura a due mani non è affatto contenta e mette in atto la sua vendetta spogliando la terra di colori nel tentativo di esporre Billy alla triste e deprimente realtà della vita. Billy riesce quindi a sfuggire alle grinfie del Leviatano e si imbarca in un'avventura marinara per cercare di riportare il colore sulla terra ancora una volta. Tuttavia, farlo non è un compito semplice, poiché deve individuare tre nuclei colorati che sono sorvegliati da potenti boss.

Il gameplay all'interno di Rainbow Billy è diviso in tre aspetti. Attraverserai il mare a bordo della giocosa Friend-ship e dovrai gestire i livelli di carburante quando vagherai in acque prive di colore. Ci sono anche elementi platform e risoluzione di enigmi che incontrerai esplorando a piedi isole nuove di zecca. Anche se abbiamo trovato gli enigmi stimolanti e divertenti, le sezioni platform purtroppo sono un po' goffe. Non c'è la possibilità di ruotare la telecamera di 360 gradi e, a causa di questo, ci siamo trovati a perdere salti e a cadere dalle sporgenze.

Le sessioni di terapia a turni sono quelle in cui Rainbow Billy spicca di più, in quanto sono un'alternativa giocosa alle battaglie viste nei tipici giochi di ruolo. Durante questi incontri, devi ascoltare i problemi personali del tuo nemico e quindi selezionare la risposta più adatta tra tre diverse risposte. Qui ci siamo imbattuti in un roditore che era insicuro sui suoi denti anteriori e un lupo che era troppo ferocemente protettivo nei confronti del suo fratello minore. Sembra che riesca a conoscere personalmente ogni avversario e, per questo motivo, ogni situazione di stallo è unica.

Rainbow Billy: The Curse of the Leviathan

Prestare attenzione ed empatizzare con i tuoi nemici conta davvero, poiché la risposta sbagliata può costarti il morale (la tua salute) e una risposta corretta esporrà più simboli sopra le loro teste. Questi simboli corrispondono a diversi attacchi e un incontro ha successo quando hai ridotto la risoluzione dei tuoi nemici e li hai abbinati tutti. Durante ogni turno, hai solo un numero limitato di azioni e devi prestare attenzione ai tipi di attacco della tua creatura e al posizionamento sul campo di battaglia. Per scatenare un attacco, devi giocare a un breve minigioco simile a Undertale (uno è un gioco ritmico e l'altro è un clone di Pong), e la potenza del tuo attacco dipende dalle tue prestazioni.

Il punto in cui le cose iniziano a crollare, per quanto ci riguarda, è che questi mini-giochi vengono ripetuti troppo frequentemente e sono un gioco da ragazzi da completare a meno che non ti avventuri nel menu di accessibilità e abiliti la difficoltà difficile. La risposta giusta da selezionare quando si parla con i nemici è sempre abbastanza ovvia, poiché alcuni di essi implicano solo che tu sia decisamente scortese e altri sono semplicemente ripetuti da incontri precedenti. Sarebbe stato fantastico se queste opzioni di dialogo fossero un po' più dinamiche e specifiche per il contesto, ma ci rendiamo conto che forse sono state semplificate per aiutare ad attrarre il pubblico prevalentemente più giovane del gioco.

Allontanandoci dagli aspetti negativi, però, abbiamo trovato che il design delle creature davvero unico, ed è stato divertente poter visitare e interagire con le creature che abbiamo ottenuto all'interno dell'Amicizia. Uno di questi, ad esempio, è un gorilla con un vulcano sulla schiena e un altro è un ibrido tra un gatto, un pipistrello e un drago. C'è anche la possibilità di far salire di livello queste creature e scoprire ancora di più sulla loro personalità eseguendo missioni di recupero e portando loro gli oggetti che bramano. Non solo è una divertente distrazione secondaria, ma vale la pena farlo, poiché incoraggia l'esplorazione e può aiutare a sbloccare mosse nuove di zecca.

Con la sua telecamera fissa, il framerate instabile e le battaglie ripetitive, Rainbow Billy potrebbe non essere il platform puzzle più raffinato sul mercato, ma è uno che non dimenticheremo facilmente. La sua grafica a cartone animato è semplicemente meravigliosa (specialmente su uno Switch OLED) e i suoi incontri non violenti sono rinfrescanti e aggiungono un senso di personalità a ogni nemico. La sua creatura avvincente che raccoglie meccaniche e combattimenti accessibili può essere un enorme successo anche tra i giocatori più giovani; quindi, vale sicuramente la pena dare un'occhiata se stai cercando un titolo divertente ed economico da regalare a un parente più giovane.

Rainbow Billy: The Curse of the LeviathanRainbow Billy: The Curse of the Leviathan
Rainbow Billy: The Curse of the Leviathan
07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Il suo combattimento non violento è davvero unico, le sue immagini animate sono stupende, le sue creature hanno design unici e personalità proprie.
-
Frame rate incoerente su Switch, il platform appare goffo, le battaglie possono sembrare ripetitive.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto