Italiano
Gamereactor
recensioni
Achilles: Legends Untold

Achilles: Legends Untold

Niclas ha affrontato la mitologia greca come forse l'eroe più famoso di tutti...

Abbiamo tutti sentito la storia di Achille, o almeno le basi. È stato il più grande eroe della mitologia greca e il protagonista dell'iconica opera di Omero, l'Iliade. Immerso nel fiume Stige da sua madre Teti, era praticamente immortale e invulnerabile, tranne che per quel famoso tallone, il piccolo dettaglio che alla fine portò alla sua caduta. Fu ucciso con una freccia attraverso il tallone da Paride, principe di. Un modo piuttosto inutile e un po' illogico di morire secondo me, ma è così che dice la leggenda.

Achilles: Legends Untold

In Achilles: Legends Untold veniamo immediatamente catapultati nella guerra di e ovviamente assumiamo il ruolo principale dell'eroe leggendario. Dal momento che si tratta di una guerra, il caos prevale già nel tutorial del gioco, che è abbastanza semplice, fino a quando non si incontra il suo eventuale assassino Paris in uno scontro con il boss iniziale. È molto forte e proprio come nella leggenda, Paris uccide il nostro eroe qui, non con una freccia ben mirata attraverso il tallone, ma semplicemente picchiandolo fino a quando l'indicatore della vita non è vuoto. Mi preparo a ricominciare l'intero combattimento contro quello che sembra essere un avversario terribilmente forte, ma diventa subito chiaro che in realtà non ci si aspetta che tu vinca qui. Achille muore proprio come previsto e si risveglia un attimo dopo confuso e disorientato, un po' come dopo una serata fuori nei giorni felici della giovinezza.

Achille potrebbe essere morto ed è caduto nel regno dei morti, ma presto impara che questa non è la fine della sua storia. Ha la possibilità di tornare nella terra dei vivi e riscrivere la storia, se riesce a sconfiggere tutti gli orrori che si nascondono negli inferi. Non è un compito facile, con scheletri, scorpioni e gatti che cercano di mettersi in mezzo. Ok, i gatti sono completamente innocui a differenza della maggior parte delle altre cose e non è chiaro cosa facciano effettivamente nel regno della morte, nella mitologia egizia c'erano gatti che custodivano il regno della morte e potrebbe essere qualcosa di simile qui, non lo so con certezza. Probabilmente è una sorta di punizione. Puoi accarezzarli e sembra non avere conseguenze di sorta.

Achilles: Legends Untold
Annuncio pubblicitario:

Achilles: Legends Untold è modellato nel template Soulsborne con tutto ciò che comporta. Come veterano dei Souls mi considero ancora oggi, è qualcosa che inizialmente mi fa sentire positivo e mi rende entusiasta di affrontare l'avventura. Una cosa che mi piace di questi giochi è la sfida e il fatto che non sei solo in competizione contro i giochi, ma anche contro te stesso e la tua psiche in larga misura. Tuttavia, vale la pena ricordare in questo momento che non è così difficile come i giochi Souls e molto più indulgente, ma di tanto in tanto vieni comunque picchiato. Per il resto, c'è molto che è sicuramente influenzato o più o meno direttamente copiato da Dark Souls, potenziare le tue abilità e proprietà è molto simile e invece dei falò che fungono da checkpoint, c'è invece Shrine of Hades che funziona esattamente allo stesso modo. Cioè, puoi riposare e recuperare la tua salute, salire di livello e teletrasportarti tra i diversi santuari trovati lungo il percorso. Ma proprio come in Dark Souls, Elden Ring e così via, questo avviene al costo di resuscitare tutti i nemici che hai ucciso nell'area. Naturalmente, è anche all'ultimo attivato che devi ricominciare il viaggio se muori.

Nel 2010, avrei potuto pensare che Achilles: Legends Untold sarebbe stato un gioco piuttosto carino. Ora che ci stiamo avvicinando al 2024, purtroppo non lo è affatto. Nei suoi momenti migliori, sembra un gioco decente per Xbox 360. The Underworld è abbastanza ben fatto in alcuni punti e alcune delle texture e degli ambienti non sono certamente terribilmente brutti, ma Achille e tutti i personaggi non sono affatto ben fatti, questo è più simile all'animazione di qualità Playstation 2, a volte è anche ridicolmente brutto a quel punto. Ad esempio, quando Achille si china per accarezzare un gatto e gli accarezza un decimetro sopra la testa con una mano rigidamente a coppa e pixelata. No, Dark Point Games ovviamente non ha avuto le stesse risorse finanziarie di From Software, ma non è ancora stato approvato nel 2023, credo. Dopotutto, ci sono giochi indie con un budget inesistente che sono più belli.

Achilles: Legends UntoldAchilles: Legends UntoldAchilles: Legends Untold

Se hai giocato a Dark Souls o Elden Ring, le meccaniche ti sembreranno molto familiari. È praticamente identico in termini di layout. Attacchi pesanti con il grilletto giusto. Attacchi leggeri e veloci con il tasto RB, rotolamenti/schiva con B e così via. Sembra molto familiare e questo lo rende facile da percorrere senza una particolare distanza di partenza. Tuttavia, il controllo non è così veloce come nei giochi Souls e nel complesso sembra un po' rigido. Sento quasi costantemente che c'è un po' di ritardo, non sembra importare se sto usando il controllo cablato o wireless in questo caso. In particolare, il pulsante B con cui si rotola e si schiva è a volte un po' inaffidabile, soprattutto è difficile dirigere le manovre evasive. Per la maggior parte, questo non è un problema, ma quando incontri boss più veloci e pericolosi, potrebbero esserci alcuni problemi. Anche la fotocamera non può essere influenzata, non può essere modificata in alcun modo, ma devi attenerti all'angolazione che lo sviluppatore ha deciso qui. Questo di solito non è un grosso problema in quanto è flessibile, ma sarebbe stato bello poterlo controllare secondo i propri gusti.

Annuncio pubblicitario:
Achilles: Legends Untold

Quando ero bambino ero piuttosto affascinato dalla mitologia greca, forse a causa del fatto che ho visto l'Ercole della Disney circa 1000 volte in un anno all'età di dieci anni. Penso che la storia qui sia interessante sulla seconda possibilità di vita di Achille ed è chiaramente ciò che fa avanzare il gioco. È un clone di Souls, ma ha ancora una sua identità in quanto racconta una nuova storia su Achille. Sfortunatamente, il resto non è un colpo diretto, è divertente ammazzare qualche ora e farsi strada attraverso gli inferi, ma non è certo qualcosa su cui tornerò. Se ti piacciono i giochi ispirati ai Souls, può sicuramente valere la pena provarli, ma è difficile consigliare di pagarli a prezzo pieno.

06 Gamereactor Italia
6 / 10
+
Interessante interpretazione della storia di Achille, c'è molto da esplorare nel mondo sotterraneo, impegnativo.
-
La grafica è a volte ridicola, i controlli di gioco sono un po' lenti, la telecamera non può essere regolata.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto