Italiano
Gamereactor
recensioni
Red Dead Redemption

Red Dead Redemption (PS4/Switch)

13 anni dopo, Rockstar decide di lanciare di nuovo lo stesso identico gioco, questa volta per PlayStation 4 e Nintendo Switch.

HQ

È pazzesco quanto velocemente il tempo vola, ma sono passati 13 anni da quando Red Dead Redemption è stato lanciato per la prima volta. Il gioco ci ha riportato al 1910, un periodo di cambiamento per il selvaggio West. Il governo ha deciso che la legge e l'ordine sono necessari e il paese deve allontanarsi dal suo stile di vita incivile di ladri di bestiame e pistoleri senza legge. Ed è qui che entriamo in gioco noi, o con noi intendo John Marston, l'eroe non scritto del gioco.

Red Dead Redemption
Marston rimane uno dei protagonisti più popolari del mondo dei videogiochi.

Marston, un uomo che cerca di rimettere in carreggiata la sua vita e lotta per lasciarsi alle spalle il suo passato criminale, viene improvvisamente coinvolto in un gioco governativo per rovesciare la sua ex banda e i vecchi compagni d'armi e quelli che chiamava famiglia. Il gioco in sé era fantastico 13 anni fa e ho adorato ogni minuto che ho trascorso a cavallo. Ottenere così tanto libero sfogo in un gioco era incredibilmente gratificante e volevi davvero sperimentare e vedere tutto. Volevi testare i limiti, e le sorprese sono state molte. Ovunque tu andassi c'erano persone che avevano bisogno del tuo aiuto e non ti veniva dato molto tempo per renderti conto di cosa stava succedendo. Abbastanza sicuro, hai sentito i lupi ringhiare quando eri fuori a cavalcare e ti sei reso conto che qualche poveretto stava per diventare un boccone se non lo fermavi.

Il gioco stesso aveva molti punti di forza e uno di questi era la storia toccante e ben scritta. Una storia di tradimenti da parte di vecchi alleati, amicizia oltre i confini e fino a che punto si fa per amore. Condito con proiettili di piombo fischianti, odore di sudore e cuoio, tabacco da masticare e occasionali emorroidi dopo troppe ore in sella. Un altro punto di forza del gioco erano gli incredibili personaggi del gioco che incontri mentre viaggi attraverso la prateria. La figlia del duro allevatore Bonnie Mcfarlane che ti salva la vita all'inizio della storia, l'irlandese ubriacone selvaggiamente inaffidabile che potrebbe sparare a sua madre se gli venisse chiesto. Ma quello che ha il maggior impatto è il nostro John Marston che, nonostante il suo background non così bello, è un uomo onesto che non esita a fare la cosa giusta quando il momento lo richiede.

Annuncio pubblicitario:
Red Dead Redemption
La grafica è invariata ad eccezione della risoluzione più elevata.

I doppiatori del gioco sono stati estremamente bravi a dare vita ai personaggi e a rendere ognuno incredibilmente unico, ma questo è anche, dopo tutto, un dono che Rockstar ha sempre avuto, scegliendo l'uomo giusto per il lavoro. Hanno anche la capacità di creare giochi vibranti in cui tutti vivono la loro vita senza preoccuparsi se sei seduto lì con il tuo controller o meno. I proprietari del ranch fanno il loro lavoro come dovrebbero, arando i campi e ferrando i loro cavalli. Le puttane nei bar si gettano nel grembo di un cliente in arrivo, e qualche cowboy arrabbiato inizia una rissa fuori dal saloon che finisce in uno scontro a fuoco fino alla morte. Mentre altri giochi di solito sembrano un semplice sfondo con le stesse facce su ogni singolo NPC, il polso in Red Dead Redemption batte proprio come dovrebbe, il che mi fa pensare alla serie Westworld.

Era anche meravigliosamente facile aggirare l'enorme mappa se si usava il viaggio veloce attraverso il fuoco o si saltava su una diligenza che ti portava rapidamente dove dovevi andare. Sfortunatamente, tuttavia, il tempo di viaggio all'interno delle missioni era piuttosto lungo in quanto a volte dovevi percorrere lunghe distanze per spostarti, il che spesso poteva sembrare un puro riempitivo dopo un po 'una volta che conoscevi i percorsi nel sonno. Il mio accaparratore interiore mancava anche di oggetti da collezione inutili da annusare, fiori e pellicce di animali non lo facevano per me.

Red Dead Redemption
Naturalmente, Rockstar avrebbe dovuto offrirci un remake completo con una nuova grafica e un gameplay raffinato.
Annuncio pubblicitario:

Per fortuna le carte delle sigarette sono diventate un po' come catturare Pokémon per me. Secondo me, si esplora di più quando c'è qualcosa da cacciare. Ma certo, le mappe del tesoro mi hanno dato comunque un po 'di questo, anche se sentivo che non era abbastanza considerando quanto è grande il gioco. Poi abbiamo tutte le missioni che mi hanno tenuto costantemente impegnato durante l'avventura. Missioni che mi hanno davvero fatto sentire come se fossi in un glorioso western e ho avuto modo di provare come ci si sente a camminare un giorno con le grandi scarpe a punta di John Wayne con speroni e tutto il resto.

Ho dovuto sellare il mio cavallo e cavalcare con uomini coraggiosi in una posse per vendicare il saccheggio e la distruzione di un ranch, sono stato nella rivoluzione messicana, e ho contrabbandato una pistola Gatlin con un carro trainato da cavalli e ho bucato centinaia di fuorilegge. Ho radunato bestiame e salvato cavalli da un edificio in fiamme e ho catturato fuorilegge ricercati con il mio lazo. Mi sono piaciute anche le piccole missioni secondarie in cui ho cercato un cannibale in montagna, salvato un uomo losco che continua a mettersi nei guai e salvato una fanciulla da un morso di serpente. Tutto ciò che ogni normale cowboy fa quotidianamente nel selvaggio West e mi sono goduto ogni minuto. Perché non importa come lo guardi, questo gioco è il perfetto simulatore di cowboy, al punto che puoi quasi sentire lo sfregamento sulle cosce, i calli sulle mani dalle redini e la polvere sul viso da un giro di un'intera giornata quando metti giù il controller 40 ore dopo e vivi la tua vita più confortevole. Ma tutto questo è stato tredici anni fa.

Quindi, come si sente il gioco oggi ora che lo sviluppatore di giochi Rockstar lo ha rilasciato ancora una volta, ma questa volta per Nintendo Switch e PlayStation 4? E qual è la differenza? La differenza più grande è che, a differenza di 13 anni fa, questo è un gioco che ho già giocato, già sperimentato. Conosco la storia a memoria e riconosco ogni percorso che percorro.

La voce di John Marston è familiare come quella di mio padre e le armi mi sembrano familiari nelle mie mani e i comandi sembrano una seconda natura. Dopo tutto, non è successo molto su quel fronte a parte il mio invecchiamento. È lo stesso gioco. Tutte le voci che circolarono da tempo su una remaster su Unreal Engine 5 finirono per essere solo un porting del gioco uscito nel 2010. Certo, la grafica è un po' più nitida, le texture un po' migliori, ma non perché il gioco sia stato rimasterizzato, ma perché il gioco ora gira su una console cinque volte più potente della PlayStation 3, consentendo 1080p invece di 720p. E questo non è proprio quello che volevamo nel 2023. Volevamo molto di più, perché sappiamo che è chiaramente possibile se vuoi solo fare il lavoro correttamente e non solo incassare.

Red Dead Redemption
Red Dead Redemption (2023) è un prodotto pigro e una presa di denaro senza precedenti. Questo e lo stato di GTA: Trilogy ci rende un po' preoccupati per GTA VI.

Perché è un po' quello che sembra, un modo semplice per incassare ancora una volta un gioco che quasi tutti hanno già sui loro scaffali a casa. Potrei non aver detto così tanto se questo fosse stato disponibile per il download per poche sterline, ma addebitare il prezzo pieno sembra una rapina considerando che in realtà è un gioco di 13 anni che è stato confezionato solo in una nuova custodia. Ad essere onesti, Red Dead Redemption non è un gioco che è invecchiato male se guardi la versione PlayStation 3 da prima. Allo stesso tempo, manca qualcosa che abbiamo ottenuto durante la versione precedente, vale a dire il supporto multiplayer.

Posso felicemente dire che ho evitato tutti i bug, che temevo di dover superare considerando come è andata con il loro ultimo "remaster" che non ha avuto successo né privo di bug, vale a dire Grand Theft Auto: The Trilogy - The Definitive Edition che è stato un peccato persino dover essere coinvolto. Non c'è modo di non gradire questo, Red Dead Redemption era un gioco fantastico e lo è ancora oggi, ma questa è una spudorata presa di denaro come nessun'altra. Invece di lanciare lo stesso identico gioco che è stato rilasciato 13 anni fa (ad un prezzo decisamente ridicolo), Rockstar avrebbe dovuto lavorare su un remake a tutti gli effetti con tutto ciò che comporta, specialmente in questi tempi in cui quasi tutto ciò che è vecchio diventa di nuovo nuovo ad un certo punto.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Storia avvincente. Grandi doppiatori. Selvaggiamente divertente. Ottima atmosfera. Grande mondo aperto.
-
Nessun supporto multiplayer. Stesso gioco di 13 anni fa. Prezzo pieno per un vecchio gioco. Nessun miglioramento grafico.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

1
Red Dead RedemptionScore

Red Dead Redemption

RECENSIONE. Scritto da Jonas Mäki

Prodotto da Rockstar, Red Dead Redemption è finalmente arrivato e l'attesa si è fatta ampiamente ripagare. Scoprite cosa pensiamo delle avventure di John Marston.



Caricamento del prossimo contenuto