Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
Samurai Shodown

Samurai Shodown

Dopo più di dieci anni lontano dal ring, Samurai Shodown è ancora in ottima forma.

  • Kieran HarrisKieran Harris

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio

Dopo essere rimasto nell'ombra per oltre un decennio, la serie Samurai Shodown ha assistito ad una rinascita grazie ad un reboot assolutamente inatteso. Ambientato nell'era Tenmei del Giappone, è un brawler meraviglioso che richiede una strategia attenta e la differenza principale rispetto ai suoi concorrenti è che qui combatti con un assortimento di armi affilate come rasoi anziché dei soliti pugni e calci. Il nuovo e brillante reboot include tre nuovi personaggi giocabili, mosse speciali e un nuovissimo dojo dove puoi combattere contro i "fantasmi" IA, che vengono creati usando i dati del giocatore.

Abbiamo trascorso diverse ore nel dojo di allenamento prima di riuscire a padroneggiare per bene la parata, imparare le mosse di attacco e i contrattacchi. È una danza difficile da padroneggiar, ma è comunque in grado di regalare grandi soddisfazioni. I tuoi tre attacchi principali sono leggero, medio e pesante e gran parte della difficoltà deriva dal sapere quando usare l'attacco giusto. I colpi pesanti hanno il potenziale di togliere all'avversario una buona porzione di salute, ma possono lasciarti vulnerabile se correttamente contrastati, e gli altri attacchi presentano alternative più sicure ma potrebbero non essere ciò di cui hai bisogno per un rapido takedown.

La barra infuocata nella parte inferiore dello schermo è conosciuta come "rage gauge" (o indicatore di rabbia) e può essere usata come un potente strumento di salvezza. Se stai diventando una sorta di sacco da pugile dell'avversario, lo strumento inizierà a riempirsi e una volta completo può essere attivato per avere un boost temporaneo in attacco e in difesa. Quando ti trovi in questo stato di rabbia momentaneo puoi attivare anche un attacco speciale (simile a una mossa smash finale in Super Smash Bros.) per distruggere la barra della salute del tuo nemico. Una cosa da notare però è che puoi attivare l'indicatore di rabbia solo una volta a battaglia, quindi devi capire quando e se conviene usarlo al momento giusto.

Può sembrare un cliché, ma spesso la difesa è il miglior attacco in battaglia. Una schivata perfettamente a tempo può aumentare il tuo livello di rabbia senza nemmeno subire danni e puoi persino disarmare i tuoi nemici se neutralizzi un attacco esattamente nel momento giusto. Disarmare il tuo avversario farà sì che si arrampichino sull'arena alla ricerca della sua arma, permettendoti di punirli con un attacco o due mentre sono distratti. Questo senza menzionare il fatto ovvio che subiranno molti meno danni e si avrà più spazio per scivolare occasionalmente quando si tenta di assestare qualche attacco.

Samurai Shodown

I fan che già conoscono la serie e fanno ritorno con questo reboot troveranno sicuramente alcuni volti familiari in quanto 13 dei 16 personaggi tornano dalle iterazioni precedenti. Il temibile uomo-montagna Earthquake si affianca insieme ad altri personaggi del passato, come Galford e il suo compagno canino, Poppy. La cosa interessante è che, nonostante siano pochi i nuovi personaggi, fortunatamente ognuno dei personaggi è unico, ha una propria personalità e armamenti su misura. Il nostro preferito è forse il dolorosamente goffo Wu-Ruixiang che può evocare un drago sputafuoco e ammazza i suoi nemici con uno scudo di bronzo. Va inoltre aggiunto che questo roster è destinato a crescere nel tempo, dal momento che la Stagione 1 dovrebbe approdare ad agosto (è anche gratuita se acquisti o pre-ordini entro il 30 giugno).

Insieme a una modalità storia arcade per ogni personaggio, Samurai Shodown offre anche una manciata di altre modalità in cui i giocatori possono divertirsi. Ci sono infatti modalità Time Trial, Gauntlet, Versus e Survival per giocare offline e una serie di utili tutorial di allenamento. Per coloro che desiderano combattere online, ci sono partite casuali e classificate insieme al dojo sopra menzionato che ti permette di combattere contro fantasmi creati usando i dati dei giocatori. Purtroppo, al momento della stesura di questa recensione, non abbiamo potuto accedere alla modalità online principale ma da ciò che abbiamo provato nel dojo, non siamo rimasti particolarmente soddisfatti dall'implementazione di questa funzione. Pensavamo che i fantasmi non ci rispondessero nello stesso modo di un giocatore reale e invece spesso ci siamo trovati a saltare su e giù in un angolo. Speriamo che questo venga risolto dagli sviluppatori abbastanza in fretta.

Samurai ShodownSamurai Shodown

Un'altra nostra critica è stata che molte delle modalità battaglia si sono limitate alla stessa struttura ripetitiva di ondate, cambiando di poco il concept di modalità in modalità. Time Trial ha solo un po' mischiato le cose aggiungendo un timer e Gauntlet differisce da Survival solo nel senso che combatti contro il cast principale e non contro gli avversari senza fine. Abbiamo finito per desiderare qualcosa di diverso, come una modalità sfida in cui dovevamo combattere solo con i pugni contro avversari armati. Tuttavia, immaginiamo che la modalità Versus, sia online che offline, sarà dove i giocatori trascorreranno la maggior parte del tempo.

La presentazione è davvero spettacolare, grazie ad uno stile a cartone animato che rimane fedele all'originale del 1993. Tutto qui è avvolto da colori vivaci che lo rendono anche uno dei migliori picchiaduro con cui abbiamo giocato e questa qualità si estende anche al design delle stesse arene di battaglia. Uno degli stage ci ha visto combattere in una foresta autunnale ammantata di foglie d'oro con creature selvatiche come orsi e lupi che stanno sullo sfondo. In un altro, ci siamo trovati a duellare fuori da un antico tempio giapponese circondato da dolci colline e alberi di ciliegio.

Samurai Shodown segna il ritorno di un classico in ottima forma e riporta in auge il suo stile davvero unico offrendolo anche ai giocatori contemporanei, magari nuovi alla serie. Questo reboot mostra una delle grafiche più efficaci che abbiamo incontrato nel genere fino ad oggi e abbiamo trovato tutte le nuove aggiunte al suo ensemble di personaggi memorabili. Tuttavia, siamo un po' delusi da alcune modalità single-player e da come il dojo online gestisce i dati di combattimento del giocatore. Resta comunque una serie davvero importante e ci aspettiamo che SNK migliori queste imperfezioni per rendere il gioco pienamente all'altezza del nome che porta.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio
Samurai ShodownSamurai ShodownSamurai Shodown
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Buone le nuove aggiunte al roster; bella la presentazione grafica; combattimento tattico coinvolgente.
-
L'IA fantasma è irregolare, le modalità in singolo praticamente si confondono l'una con l'altra.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi