Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Soul Calibur VI

Soul Calibur VI

Torna il popolare picchiaduro di Bandai e questa volta in ottima forma rispetto agli ultimi anni.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

È difficile capire esattamente perché, ma Soul Calibur è sempre stato un picchiaduro apprezzato dai giocatori casual. Forse è dovuto al fatto che è facile fare le cose dal momento che hai solo tre pulsanti di attacco e uno per difendere. Forse è per il fatto che si combatte con le armi. Oppure potrebbe essere per via del fatto che ci sono sempre state modalità single player ben fatte. O magari per via del tema storico o forse per il colorato insieme di combattenti?

Probabilmente è la combinazione di tutti questi fattori ad aver attratto le persone a giocare negli anni a Soul Calibur, che è stato tanto apprezzato quanto accusato di essere troppo disinvolto. Forse Bandai Namco se ne è resa conto e ha considerato il tutto come una critica perché in Soul Calibur IV e V sono partiti esperimenti con diverse soluzioni per espandere e aggiungere profondità - e quindi hanno cercato di aggiustare qualcosa che, a nostro parere, non era affatto male.

La tecnica che solitamente differenzia i professionisti dai giocatori più casual nel delizioso mondo di Soul Calibur è Guard Impact, un contro-sistema che consente a un giocatore che mastica davvero bene le basi del gioco di punire facilmente il proprio avversario con attacchi meditativi. La maggior parte delle persone che giocano a livelli casual di solito si sforzano semplicemente a bloccare il colpo in arrivo anziché contrastarlo, il che significa che grattano solo la superficie di ciò che il sistema ha realmente da offrire.

Il motivo per cui stiamo menzionando questo aspetto è che la notizia più importante in questo momento dal punto di vista del gameplay si chiama Reversal Edge, che è un'altra variante del contrasto con un sistema di sasso-carta-forbici che si traduce in animazioni appariscenti (sicuramente una risposta agli attacchi Ultra di Street Fighter IV e V). A differenza di Guard Impact, è molto più facile da eseguire, ma può anche provocare situazioni in cui la vittoria si tramuta in sconfitta. Sembra una funzionalità più in linea con il pubblico più vasto di Soul Calibur e potrebbe non essere necessariamente ciò che i migliori giocatori vorrebbero trovare al suo interno, ma lo renderà almeno più divertente per la maggior parte delle persone.

Soul Calibur VISoul Calibur VI

A parte questo, la parte del gioco per giocatore singolo è qualcosa di cui Bandai Namco ha parlato con entusiasmo nel corso degli anni, e per due motivi. Pur chiamandosi Soul Calibur VI è un reboot della serie, ambientato nello stesso periodo del primo Soul Calibur. Anche se amiamo molto i giochi di combattimento, pensiamo anche che le storie di questo genere siano spazzatura e inutili. Detto questo, è comunque bello vedere il ritorno di alcuni combattenti classici - inclusi personaggi come Maxi, Mitsurugi, Taki, ed Ivy - nel loro periodo migliore anziché vedere la loro versione anziana dei giochi successivi. Coloro che hanno davvero apprezzato l'originale quando è partito potrebbero, in un certo senso, vederlo come un seguito alternativo a quel gioco al posto di Soul Calibur II.

La seconda ragione per cui Bandai Namco è così orgogliosa di ciò che offre qui è la quantità. La base è abbastanza ben sviluppata con una storia di base, in cui puoi scegliere di giocare tutti i personaggi per vedere cosa stavano facendo nel primo gioco di Soul Calibur. Ma non è l'unica modalità single-player, e qui troviamo anche Libra of Soul, che è una modalità davvero massiccia.

Qui possiamo creare il nostro combattente con un editor personaggi molto avanzato. Sia che tu voglia creare un barbaro gigante completo di triglie, uno zombi femmina di un tipico film horror o un monaco di kung fu, è possibile creare esattamente quello che vuoi e poi portare il tuo combattente in un'avventura. Soul Calibur non sembra più avere lo stesso budget e lo stesso status a Bandai Namco e praticamente tutte le trame sono presentate attraverso un narratore e immagini a cartoni animati. Sembra più cheap in confronto a Mortal Kombat e Mortal Kombat X, che stabiliscono un nuovo standard per la parte single-player dei picchiaduro, e la storia non è comunque così interessante.

Ciononostante, ci abbiamo giocato sereni livellando lentamente ma costantemente il nostro personaggio, saperne di più sulle caratteristiche del gioco e prendere parte a battaglie. Coloro che conoscono Soul Calibur sanno che uccidere diversi uomini lucertola, combattere mentre vengono avvelenati, colpire le persone con venti pericolosi e cose del genere non è unico in questa parte della serie, ma è usato molto più abilmente qui e l'avventura in realtà offre alcuni elementi che sono un po' borderline con i giochi di ruolo. Puoi scegliere di essere buono o cattivo, ma puoi anche equipaggiarti in modo diverso per affrontare al meglio i diversi nemici e divertirti con oggetti per partite particolarmente impegnative.

Soul Calibur VI

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

È difficile dire se vale la pena acquistare il gioco solo per il singleplayer. Non lo faremmo, ma se ami davvero i giochi di combattimento e non hai persone con cui giocare a livello locale, e se non vuoi giocare online, questa è chiaramente un'offerta migliore di quella che troverai in qualsiasi altro picchiaduro, con l'eccezione di Mortal Kombat. Per quanto ci riguarda, tuttavia, i giochi di combattimento dovrebbero essere giocati contro avversari umani e nessun altro.

La ragione è semplice, contro i personaggi controllati dal computer, il combattimento diventa molto tecnico e statico. È più una questione legata al colpirlo e fare combo che tolgono a poco a poco la vita all'avversario. Contro le persone reali, non è così facile. Per poter iniziare una combo, devi superare in astuzia il tuo antagonista, il che è più facile a dirsi che a farsi se hai compagni che sanno esattamente come si gioca.

In Soul Calibur VI, si tratta sempre di variare le tue combo, cercando di ingannare il tuo avversario nel tirare fuori un Reversal Edge quando non serve, sfruttando i suoi errori e annullando i tuoi attacchi per fare qualcosa di completamente diverso da quello che il tuo avversario (si spera) pensava di fare. Gioca di testa, se vuoi. Naturalmente, questo non è univoco per la serie Soul Calibur, ma in un gioco così facile da giocare in cui tutti sono in grado di attuare un qualsiasi tipo di difesa dopo soli 15 minuti di combattimento, questo diventa più importante.

Anche un principiante può iniziare rapidamente a prendersi gioco e attuare rapidamente una combo efficace con uno e lo stesso pulsante. I controlli, che sono sostanzialmente immutati da quando il primo Soul Calibur è stato pubblicato su Dreamcast, sono ancora incredibilmente buoni e ci danno la sensazione di avere il controllo totale sul nostro combattente (che, per la cronaca, di solito è Maxi). Certo, alcune cose sono state cambiate e il tempismo non è lo stesso, ma ci siamo subito sentiti a casa con i comandi e ci siamo divertiti con i combattimenti.

Soul Calibur VISoul Calibur VI
Soul Calibur VI

Il ritmo veloce ti permette anche di superare il tuo avversario. Inoltre, pensiamo che le tre dimensioni siano utilizzate meglio qui che nella maggior parte degli altri giochi di genere, il che è in parte dovuto al fatto che combattono con armi e questo migliora il tuo range. Un attacco pesante di un bastone o un'enorme spada può essere evitato facendo un giro e poi puoi lanciare una combo malvagia. Sembra semplicemente più naturale e intuitivo far girare un avversario e cercare di colpirlo da angolazioni inaspettate.

In breve, Soul Calibur VI è buono da giocare e ha molti contenuti. Si torna in un'era in cui la serie era generalmente considerata la migliore. Durante il periodo in cui i primi due giochi di Soul Calibur sono stati pubblicato, ha un po' definito il livello in termini di grafica nel genere. Da allora, il Giappone ha ceduto all'Occidente quando si tratta di grafica e i giochi di combattimento non sono più belli come una volta.

Tuttavia, anche con questo, Soul Calibur VI è comunque primitivo dal punto di vista tecnico. Non è nemmeno così impressionante su PC e diremmo sicuramente che Injustice 2 è un gioco dall'aspetto più bello (diamine, anche Mortal Kombat X del 2015 sembra migliore). Non ci aspettavamo fuochi d'artificio grafici, ma speravamo in qualcosa di meglio. D'altra parte, è animato in modo molto fluido, che è la cosa più importante.

Soul Calibur VI è il miglior gioco della serie dal due. È veloce, intuitivo e molto divertente. Inoltre, Geralt di Rivia è il miglior personaggio ospite dal momento che Link ha già fatto un'apparizione in Soul Calibur II per Gamecube. Diremmo "meglio tardi che mai" e siamo lieti che Bandai Namco sia di nuovo in pista. Allo stesso tempo, ci rendiamo conto che potrebbe essere troppo tardi. Soul Calibur ha ancora oggi abbastanza fan da diventare una delle serie più importanti del genere, o i suoi appassionati hanno deciso di mollare il colpo dopo anni di sperimentazione? Resta da vedere, ma se non hai mai giocato a Soul Calibur in passato, questo capitolo VI è una grande opportunità per fare un tuffo in questa leggendaria serie picchiaduro, e per i fan più anziani, sembra un caldo e adorabile "bentornato" nella sua vecchia storia.

Soul Calibur VISoul Calibur VISoul Calibur VI

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Controlli buoni; intuitivo; straordinariamente fluido; l'ospite Geralt è davvero superbo; Un sacco di contenuti per giocatore singolo.
-
La grafica sembra antiquata; Una storia senza senso.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Soul Calibur VIScore

Soul Calibur VI

RECENSIONE. Scritto da Jonas Mäki

Torna il popolare picchiaduro di Bandai e questa volta in ottima forma rispetto agli ultimi anni.

Cassandra arriva oggi in Soul Calibur VI

Cassandra arriva oggi in Soul Calibur VI

NEWS. Scritto da Sam Bishop

Lo scorso fine settimana ha segnato un momento importante per i fan dei picchiaduro, in quanto si è tenuto l'Evo che ha riunito i migliori giocatori di tutto il mondo, ma...



Caricamento del prossimo contenuto