Italiano
Gamereactor
recensioni
S.T.A.L.K.E.R.: Legends of the Zone Trilogy

S.T.A.L.K.E.R.: Legends of the Zone Trilogy

I giochi originali della serie S.T.A.L.K.E.R sono stati finalmente raccolti e ora sono più accessibili che mai.

HQ

Ricordo ancora l'eccitazione che mi pervase mentre aspettavo con ansia l'uscita di S.T.A.L.K.E.R. Shadow of Chernobyl nel 2007. Le immagini che avevo visto sulla mitica rivista PC Player mi avevano convinto completamente dell'idea. Prometteva un mondo in cui si poteva esplorare liberamente la misteriosa e famigerata area intorno alla centrale nucleare esplosa di Chernobyl. Sfortunatamente, queste promesse hanno dovuto essere notevolmente ridimensionate dopo che il rilascio è stato ritardato, poiché lo sviluppatore GSC Game World aveva promesso più di quanto potesse mantenere. Quando il gioco è stato finalmente rilasciato, è stato diviso in quattro o cinque zone diverse, ognuna con la propria atmosfera unica. Quando finalmente ho inserito il CD nel mio vecchio PC, il gioco girava male, ma era giocabile, e l'ho giocato - e che gioco!

Da allora, l'acqua arricchita di uranio è passata sotto i ponti e ci sono stati tre giochi della serie. Come forse già saprete, GSC si sta preparando per un quarto a settembre e, come parte di questo, questi primi tre vengono ora rilasciati come raccolta, disponibili per la prima volta sui moderni formati per console.

La prima cosa che si incontra all'avvio del gioco è un messaggio degli sviluppatori che accolgono i giocatori su console e sottolineano che questa collezione è stata messa insieme nel bel mezzo dell'invasione in corso dell'Ucraina. È triste, ovviamente, che questo sia ancora in corso e che gli sviluppatori abbiano dovuto non solo consegnare una solida trilogia, ma cercare di... beh, sopravvivere allo stesso tempo. Inoltre, affermano che gli elementi meno politicamente corretti della serie sono stati mantenuti per mantenere il mistero del Zone lo stesso di 16 anni fa. Questo dimostra di essere il caso, poiché il gioco è più o meno una replica fedele della mia prima esperienza con il Zone quando stavo cacciando Strelok e i miei ricordi come "The Marked One".

Annuncio pubblicitario:

Il gioco segue il tropo familiare in cui il personaggio ha perso la memoria e deve farsi strada attraverso il Zone alla ricerca del passato e di Strelok, a cui si fa riferimento tramite un precursore del telefono di oggi chiamato "PDA". Come nella versione originale del gioco, il doppiaggio è scarno e i personaggi che si incontrano parlano ucraino. Questo è accettabile di per sé, ma il problema più grande è la stampa piccola, che può essere una sfida per i miei occhi che invecchiano. Inoltre, non c'è la possibilità di regolare la dimensione del carattere, il che è un problema per chi ha problemi di vista e non può sedersi molto vicino allo schermo. Nei giochi successivi, S.T.A.L.L.K.E.R: Clear Sky e S.T.A.L.K.E.R: Call of Pripyat, c'è più parlato in inglese, ma il testo è ancora difficile da leggere, il che è un peccato perché la storia nei tre giochi è sia emozionante che misteriosa. I personaggi hanno molto da dire e il giocatore deve leggere molto. C'è un po' più di doppiaggio nei giochi successivi, ma la lettura è ancora una parte significativa dell'esperienza di gioco. Questo tipo di sfida avrebbe dovuto essere affrontato nell'aggiornamento dei giochi più vecchi man mano che la tecnologia si è evoluta e gli aggiornamenti dovrebbero riflettere questo.

S.T.A.L.K.E.R.: Legends of the Zone Trilogy

Questo può sembrare uno strano punto di riferimento, ma ho scelto di dedicargli comunque uno spazio per dimostrare che questi giochi sono in realtà solo una raccolta senza ulteriori modifiche o restauri - e questo nel bene e nel male.

E non ho finito di criticare le versioni console di questi giochi. Ci si aspetterebbe che la serie di giochi venga migliorata in modo significativo quasi 10 anni dopo, forse non attraverso restauri dedicati, ma se non altro, solo un po' di ottimizzazione per garantire che si presentino al meglio. Tuttavia, non è proprio così.

Annuncio pubblicitario:

Capisco che gli sviluppatori si trovino in una situazione insolita e spaventosa in Ucraina, ma S.T.A.L.K.E.R. Legends of the Zone Trilogy non aggiunge molto di nuovo per i vecchi giocatori, o quasi nulla in generale. Le uniche aggiunte che sono riuscito a trovare nel gioco sono state la risoluzione migliorata fino a 4K/60fps. La grafica è ancora la stessa della versione originale del gioco e, sebbene il gioco funzioni in modo fluido e fluido, non è esattamente una gioia per gli occhi. Il gioco non era dei più belli quando è uscito per la prima volta, e di certo non è diventato più bello con l'età. Ci si sarebbe potuti aspettare di più dagli sviluppatori. Il lato positivo è che il gioco mantiene la sua atmosfera oscura e misteriosa, quindi i nuovi giocatori avranno più o meno la stessa esperienza che ho avuto io quando ho giocato S.T.A.L.K.E.R. Shadow of Chernobyl per la prima volta.

S.T.A.L.K.E.R.. Legends of the Zone Trilogy è un aggiornamento molto minimale, in quanto non ci sono molti cambiamenti al di là di piccole cose come la mira automatica e gli aggiornamenti della frequenza di aggiornamento menzionati in precedenza. Sembra più una raccolta fedele ma pigra di alcuni grandi giochi. Può sembrare una lamentela fuori luogo, ma quando abbiamo visto cosa possono fare i trattamenti automatici RTX Remix ai vecchi giochi, solo un leggero ritocco di alcuni degli elementi grafici più grezzi avrebbe potuto fare molto per la giocabilità. E sì, mancano anche alcune funzionalità extra.

Fortunatamente, le qualità dei tre giochi originali brillano ancora. L'atmosfera è ancora intensa e il design del gioco è ancora eccellente. Il Zone è pericoloso e inquietante, con animali mutati,Stalkers anomalie mortali e mortali che nascondono manufatti preziosi e rari che sono molto preziosi sia da vendere che per la tua sopravvivenza. Il Zone è ancora insidioso come sempre, una qualità che per fortuna non è andata persa nel corso degli anni. S.T.A.L.K.E.R. Legends of the Zone Trilogy riesce ancora a catturare questo mondo sporco ma affascinante. Amo ancora questi giochi tanto quanto 16 anni fa.

S.T.A.L.K.E.R.: Legends of the Zone Trilogy

S.T.A.L.K.E.R. The Legends of the Zone Trilogy continua a consistere in giochi abbastanza impegnativi. Stalkers sono avversari formidabili e, se li incontri direttamente, le tue possibilità di sopravvivenza sono vicine allo zero. Anche ai livelli di difficoltà più bassi, è tutt'altro che un gioco da ragazzi. Dovrai sgattaiolare in giro e fiancheggiare i nemici per sopravvivere. Le armi sono realistiche e soddisfacenti da usare. Troverai rapidamente i tuoi preferiti che si adattano al tuo stile di gioco. È anche possibile potenziare le armi con mirini e silenziatori, il che è una caratteristica interessante. L'elemento tattico è spesso cruciale per la sopravvivenza.

Vale la pena acquistare S.T.A.L.K.E.R.. Legends of the Zone Trilogy su console? Se li hai giocati su PC, le versioni per console offrono praticamente la stessa esperienza. In effetti, le versioni per PC possono essere modificate per avere un aspetto e un gioco ancora migliori di quanto originariamente previsto. Se siete alle prime armi con il genere, questi tre fantastici e suggestivi giochi sono un'eccellente capsula del tempo di come erano i buoni sparatutto nel 2007.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Ognuno dei tre giochi è comunque fantastico. 4K/60fps è un'aggiunta solida.
-
Un restauro leggero avrebbe fatto una grande differenza. Manca l'ottimizzazione.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto