Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
recensioni
Superhot: Mind Control Delete

Superhot: Mind Control Delete

Superhot è tornato per offrire un'altra dose di avvincente azione con Mind Control Delete in arrivo su PC, PS4 e Xbox One la prossima settimana.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Superhot Team è tornato con una nuova espansione standalone chiamata Mind Control Delete, e dopo avermi fatto a pezzi e aver vissuto la sua campagna generata in modo procedurale che mi ha spezzato il cuore come se fossi incarnato da John Wick, è tempo di tirare fuori tutte le sensazioni derivanti d a questo sparatutto accattivante.

Se ancora non conosci Superhot, ti parlo un po' del primo gioco, poiché spiega bene anche gli aspetti fondamentali di Mind Control Delete. Superhot è uno sparatutto di grande impatto visivo con uno straordinario stile artistico virato al rosso su bianco in cui il tempo si ferma quando non ti muovi. Quando ti muovi, lo stesso vale per il tempo, e più veloce vai, più rapidamente trascorre il tempo. È una configurazione semplice che Superhot Team è riuscito a trasformare in un eccezionale titolo di debutto, uno spin-off VR e ora questa espansione standalone.

In effetti, Mind Control Delete era originariamente destinato a essere un aggiornamento gratuito e ma chiunque ha comprato il Superhot originale mentre MCD era in Early Access, lo riceverà gratuitamente. Una gran bella idea.

Per tutti gli altri che non hanno acquistato Superhot, consiglio comunque vivamente l'originale (l'ho avviato la scorsa notte per vedere quanto sia diverso da MCD in confronto - è ancora una bomba). Tuttavia, è un'esperienza finita che però si è conclusa troppo in fretta. Il primo gioco ci ha lasciato con il desiderio di più armi da fuoco che si fermano nel tempo, più nemici cristallini che si frantumano in pezzi e più riproduzioni sbalorditive in cui le tue mosse migliori sono mostrate in un soddisfacente bis in tempo reale.

La differenza fondamentale tra Superhot e MCD è la rigiocabilità. L'originale è un'esperienza completa che puoi finire in poche ore. Mind Control Delete, d'altra parte, è stato costruito in modo da ottenere molto più denaro per il tuo buck con un'esperienza campagna estesa che porta ad una modalità infinita. Ciò ha notevoli vantaggi, che vedremo tra poco, ma ha anche un aspetto negativo. Nel complesso, mi piace il nuovo approccio, ma la campagna attentamente scritta dell'originale, che sembrava parti uguali di rompicapo e sparatutto, non è andata avanti allo stesso modo e MCD risulta meno particolare e un po' più frammentato di conseguenza. Questo non è necessariamente un problema per la maggior parte delle persone, e se tutto ciò che cerchi è uno sparatutto intelligente, oserei dire che difficilmente noterai la differenza.

Superhot: Mind Control Delete

La nuova struttura di MCD garantisce un'esperienza prolungata e l'ho riprodotta per ben due volte rispetto al tempo trascorso con l'originale (secondo i registri di Steam) e ancora non credo di aver visto tutto ciò che ha da offrire. In questo expalone, gli ambienti vengono remixati più volte, in modo da rivisitare frequentemente le stesse location. Dicono che la familiarità può suscitare disprezzo, ma qui mantengono le cose sempre fresche cambiando le posizioni di partenza sia di te che dei tuoi nemici. Tuttavia, dopo più di dieci ore ho iniziato a sentire un forte déjà vu.

La mia aggiunta preferita sono i nuovi "hack". Questi sono sbloccati mentre giochi, con nuove aree che si aprono nel sistema retro-computer che sembra stia navigando. L'accesso a una nuova area (o "nodo") dà al giocatore una serie di missioni e, in determinati punti, durante quella stringa, si ottiene una scelta apparentemente casuale tra uno dei due hack. Questi rimangono quindi con te fino alla fine di quella corsa, e più lunga è la corsa, più missioni ha, ma anche più hack riesci a sovrapporre. Piuttosto che le missioni one-shot di una volta, nel corso di ogni run, hai cuori che si spostano tra i livelli e si esauriscono mentre subisci danni. A corto di cuori e i tuoi progressi in quella run vengono perduti e devi ricominciare. Non è proprio un roguelite tradizionale, ma il sangue rouge continua a pompare nelle sue vene.

Livelli generati proceduralmente, elementi casuali, perma-death, progressione morbida: questi sono tutti trucchi ben noti distribuiti su progetti più piccoli per dare valore aggiunto al giocatore. Funziona anche qui e ho giocato felicemente per qualche ora, ad ogni tentativo run dopo run, ma allo stesso tempo, proprio come praticamente ogni roguelite mai realizzato, qualcosa di quasi intangibile si perde nella generazione procedurale, e un livello creato dall'intelligenza artificiale ancora non è in grado di battere uno attentamente progettato e bilanciato professionalmente. Nel complesso, però, MCD funziona a meraviglia grazie al posizionamento intelligente del punto di respawn e alla generazione procedurale intelligente.

Superhot: Mind Control Delete
Superhot: Mind Control DeleteSuperhot: Mind Control DeleteSuperhot: Mind Control Delete

Torniamo agli hack. Ce ne sono molti da sbloccare nel corso della campagna e hanno conseguenze che cambiano il gioco. Aumentare la tua salute è un gioco da ragazzi se sei a corto di cuori, ma se devi risparmiare salute, puoi sempre aumentare le munizioni, ottenere armi casuali all'inizio di ogni livello, rimbalzare proiettili dietro gli angoli o portare un po' di finezza usando la katana per rispedire i proiettili da dove venivano. Il mio preferito è stato l'hack che mi ha permesso di trasformare ogni non arma dell'ambiente in una granata.

La sfida si intensifica man mano che avanzi nei livelli e sblocchi nuove abilità, tra cui nuove classi/personaggi, come una che ti permette di buttarti contro i tuoi avversari o un altro che ti consente di recuperare una katana lanciata. Queste abilità e buff "core" si abbinano magnificamente al gameplay unico di Superhot, e non passerà molto tempo prima che tu provi a fondere tra loro le varie utilità. Si tratta di prestare attenzione ai piccoli dettagli, come notare il bagliore rosso su una porta che sta per spawnare un nemico e avere la consapevolezza spaziale di prevedere dove si troverà il tuo nemico tra un secondo o due e adeguare il tuo obiettivo per compensare.

Superhot: Mind Control DeleteSuperhot: Mind Control Delete

Anche se nel complesso mi piace quasi tutto di ciò che MCD sta cercando di fare, ci sono un paio di cose che ho notato che non ho sempre apprezzato. Uno era come a volte poteva sembrare un po' cheap afferrare le armi nemiche, specialmente quando sono nella misura più lontana del tuo raggio d'azione e essenzialmente si teletrasportano nella tua mano - in quei momenti in cui mi sentivo troppo sopraffatto. È stato anche un po' strano non dover eliminare tutti gli avversari in un determinato livello, e una volta che hai ucciso il numero prerequisito, il resto di loro esplode dal nulla e passa al successivo.

Abbiamo tutti giocato a campagne sparatutto che hanno superato la loro accoglienza, dove abbiamo resistito a nemici senza fine mentre inseguivamo la carota narrativa successiva che penzola in lontananza. Verso la fine, quando la sfida diventa più tosta, qui può iniziare a sentirsi un po' così e tutto può sembrare inutilmente astruso. Proprio come il suo predecessore, MCD è enigmatico, forse troppo, e a volte ho trovato difficile interagire con la sua struttura narrativa. Detto questo, è molto conscio di sé e gli sviluppatori ovviamente hanno qualcosa da dire, anche se non è sempre chiaro esattamente cosa si sta articolando.

Proprio come te, non sono qui per la storia. Superhot consiste nel condensare ore e ore di azione in quei pochi secondi in cui fai qualcosa di veramente bello e poi conservi stretto quel momento in modo che possa essere provato ancora e ancora. A merito dei suoi creatori, Mind Control Delete riesce a offrire un sacco di momenti esaltanti nonostante i cambiamenti strutturali apportati, e anche se probabilmente ho leggermente preferito il formato originale, MCD si distingue come un degno compagno. Non è altrettanto lucido, ma c'è molto di più, ed è un sacrificio che sono pronto a fare.

La versione finale di Superhot: Mind Control Delete arriverà su PC, PS4 e Xbox One il 16 luglio

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Estetica elegante, gameplay avvincente, nuovi hack e abilità, sfidando nuovi nemici, molta rigiocabilità.
-
Il riciclo ripetitivo degli ambienti può diventare un po 'noioso, a volte afferrare le pistole può sembrare troppo facile, l'aspetto narrativo potrebbe essere più dritto al punto.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Superhot: Mind Control DeleteScore

Superhot: Mind Control Delete

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

Superhot è tornato per offrire un'altra dose di avvincente azione con Mind Control Delete in arrivo su PC, PS4 e Xbox One la prossima settimana.



Caricamento del prossimo contenuto