Italiano
Gamereactor
recensioni
Tekken 8

Tekken 8

Ci scusiamo con Soul Calibur, ma i migliori sacchi da boxe di Bandai Namco sono ora tornati a battersi ancora una volta a vicenda fino a ridursi in poltiglia...

HQ

Che incredibile anno di combattimenti abbiamo avuto, con Street Fighter 6, Mortal Kombat 1 e ora Tekken 8 che sono stati rilasciati nell'arco di nove mesi. E per finire, i primi due sono stati davvero buoni, e ora probabilmente ti starai chiedendo come Tekken 8 resiste a questi giganti? La risposta è; Va benissimo.

Tekken 7 è stato effettivamente rilasciato nelle sale giochi nel 2015, anche se le versioni domestiche sono arrivate solo due anni dopo. Da allora, quindi, sono successe molte cose, non ultimo sul fronte tecnico dove Bandai Namco ha effettivamente cambiato il motore grafico da Unreal Engine 4 a Unreal Engine 5. Inoltre, hanno notevolmente aggiornato le loro offerte online e ancora una volta offrono una campagna corposa.

Tekken 8

Inoltre, ci sono molte altre cose come la modalità di gioco Tekken Ball e piccole campagne individuali per tutti i combattenti e una modalità di gioco chiamata Arcade Quest che rende un po' più significativo combattere contro il computer e può essere meglio descritta come una campagna di allenamento (ne parleremo più avanti). Come molti altri sviluppatori, Bandai Namco ha anche sperimentato controlli di gioco più leggeri per rendere più facile per i nuovi arrivati entrare nei combattimenti, tra le altre cose.

Annuncio pubblicitario:

Ma come al solito con i giochi di combattimento, non sono mai più divertenti che sfidare gli amici in partite di prestigio di grande impatto, sia in locale che online. Così ho pensato di iniziare da questo particolare punto di vista. In realtà ho avuto il privilegio di incontrare il veterano di Tekken Katsuhiro Harada poco meno di un anno fa e ho parlato di Tekken 8. Una cosa che ha sottolineato è che Bandai Namco voleva rendere Tekken 8 più aggressiva di prima, il che può sembrare strano considerando che si tratta di una serie abbastanza aggressiva.

Tekken 8

Non ci vuole molto dal momento in cui inizio a sferrare pugni prima di capire cosa intenda. L'intero sistema è progettato per farti entrare rapidamente in un clinch con il tuo avversario e sferrare colpi. La chiave di questo è il nuovo sistema di calore, che premia il battere il tuo avversario molto velocemente, perché per un periodo di tempo limitato hai una versione potenziata del tuo personaggio, con la possibilità di infliggere più danni e alcuni attacchi speciali. Il Calore può essere attivato con la pressione di un pulsante (chiamato Heat Burst e dura 10 secondi), o intrecciato in una combo con l'Heat Engager, quest'ultimo fornisce 5 secondi extra di Calore.

La differenza dà un'intensità che io, che ho giocato a quasi tutti i picchiaduro degni di questo nome negli ultimi 35 anni, non ho mai visto prima. Coloro che hanno attivato il loro Heat vogliono naturalmente sfruttare al meglio questo aspetto, e sono quindi incoraggiati ad andare davvero verso l'avversario, che subirà anche un colpo anche se blocca. La novità è che puoi anche recuperare più facilmente un po' di vita in Tekken 8, poiché alcuni danni lasciano un'"ombra" nella tua barra della vita, che può quindi essere ricaricata. Ma anche questo richiede schiaffi sulla mascella e calci al collo e alla fine abbiamo una formula che ti incoraggia a giocare furiosamente.

Annuncio pubblicitario:
Tekken 8

Personalmente piango l'assenza di Bob (che possa apparire come personaggio DLC prima piuttosto che dopo), e ho cercato di concentrarmi su Paul Phoenix, Lili De Rochefort e la nuova arrivata Reina - che hanno anche un ruolo importante da svolgere nella storia, rappresentato dal fatto che lei è in mezzo a tutti i personaggi selezionabili in una sorta di posto d'onore. Normalmente mi piace usare giochi mentali e lanci inaspettati quando gioco a combattere, ma Tekken 8 mi costringe a ripensare a questa strategia. L'approccio di Heat lo rende troppo lento, quindi è stato un po' come riscoprire la serie per me.

Per allenarmi, ho passato molto tempo nella nuova modalità di gioco Arcade Quest, che è una sorta di campagna leggera in cui devi farti strada attraverso le sale giochi giapponesi per diventare il migliore di Tekken e battere un giocatore idiota (che, ovviamente, ha un atteggiamento spigoloso e interpreta Kazuya Mishima). Non solo questa è una buona opportunità per sbloccare molti oggetti cosmetici, ma è anche molto accogliente e, soprattutto, offre una buona opportunità per farti spiegare le basi da altri simpatici visitatori arcade NPC e per provare tutto in un ambiente controllato. In breve, una delle migliori modalità di allenamento che abbia mai visto, con meno senso di sbattere le informazioni in gola e più di intrattenimento vero e proprio.

Tekken 8

Un'altra attrazione per Tekken 8, che può essere utilizzata anche per entrare nel nuovo sistema di gioco, è ovviamente la campagna. Insieme a Mortal Kombat 1, Bandai Namco è il leader di mercato in questo settore e la serie Tekken ha una lunga storia continua che va avanti ininterrottamente sin dal primo gioco. La campagna forse non è qualcosa per cui comprerei il gioco da solo, ma per un gioco di combattimento penso che sia molto impressionante in tutta la sua estrema dozzinale. Senza alcuna autoironia percepibile, vediamo i personaggi di Tekken correre in giro cercando di affrontare il crescente problema del mondo di Kazuya (evitando di parlare dei dettagli della storia per motivi di spoiler), ma poiché Bandai Namco prende la sua campagna così seriamente, funziona. Katsuhiro Harada sembra completamente disinteressato a cercare di modernizzare Tekken o aggiungere più autoironia, in un modo che percepisco sia Capcom che Netherrealm Studios fare con Street Fighter e Mortal Kombat. Sfortunatamente, penso che la campagna stia annaspando verso la fine dove avrebbe potuto essere accorciata, ma nel complesso è ancora molto impressionante, anche se Mortal Kombat 1 è ancora migliore in quest'area.

Se hai giocato ad Arcade Quest e alla campagna e ti senti ancora come non aver capito come giocare al meglio a Tekken, Bandai Namco ha fatto come molti altri sviluppatori di giochi di combattimento hanno fatto prima e ha cercato di fornire uno schema di controllo alternativo chiamato Special Style. Questo può essere attivato (e disattivato) con una rapida pressione di LB durante le partite e quindi funziona per più dei principianti, come quelli che non padroneggiano i giochi di giocoleria aerea. Se hai un buon launcher, non c'è nulla che ti impedisca di attivare lo stile speciale e poi strappare una buona combo semplicemente premendo il pulsante Y un paio di volte di seguito. Il sistema non è flessibile come giocare in modo standard, ma rende comunque Tekken più adatto ai principianti, cosa che è stata percepita come Tekken per molto tempo. Il rovescio della medaglia è che questo sistema fa sì che praticamente ogni personaggio giochi come tutti gli altri, perdendo così un sacco di variazioni.

Tekken 8

Per il resto, i controlli di gioco sono incredibilmente buoni, con un'idea molto chiara di ciò che ogni pulsante fa nelle battaglie. Sembra preciso e veloce e ci sono poche volte in cui sento di non aver avuto il controllo della situazione, dove ogni vittoria è soddisfacente e le sconfitte sono qualcosa di cui devo incolpare solo me stesso. I combattimenti sono intensi e persino intimi, un effetto di due pugili che cercano di massimizzare il loro periodo di calore sferrando il maggior numero possibile di colpi nel minor tempo possibile. Ci sono più di un paio di volte in cui sono rimasto quasi senza fiato dopo una battaglia completata, grazie all'intensità.

Finora, il gioco è un vero e proprio highlight, ma c'è ancora una cosa di cui non sono completamente convinto, e di cui Bandai Namco ha parlato molto, ovvero il cambio del motore di gioco da Unreal Engine 4 a 5. Anche se questo sulla carta dà l'opportunità di salti incredibili, non credo che Tekken 8 sfrutti al meglio questo aggiornamento. Anche se è sicuramente più bello di Tekken 7, con un buon margine, non c'è dubbio che percepisco sia Street Fighter 6 che Mortal Kombat 1 come più belli (anche se il confronto non è necessariamente equo in quanto non hanno una telecamera rotante). E tutti gli effetti di luce artificiale per evidenziare cose come Heat gli fanno perdere ancora più fascino visivo. Anche se è ancora molto bello, si sarebbe potuto sperare di più dal punto di vista tecnico. Per il resto, però, funziona perfettamente e si carica molto velocemente.

Tekken 8

Infine, voglio ricordare che ci sono anche altre tre modalità di gioco che vale la pena conoscere. Uno è il già citato Tekken Ball, che è apparso originariamente in Tekken 3, così come nella versione Wii U di Tekken Tag Tournament 2 e ora Tekken 8. Anche se non è qualcosa che vorrai giocare per ore, ha una dimensione "solo un'altra partita" nella compagnia giusta. È un po' come un concetto di pallavolo più leggero in cui è più come picchiare un pallone da spiaggia. Sembra che l'equilibrio tra i diversi personaggi non sia eccezionale (gli attacchi grandi e ampi sono molto efficaci), ma è divertente e Tekken Ball offrirà sicuramente molte ore di risate e intrattenimento. Poi ci sono le Super Ghost Battles in cui tu e i tuoi avversari create versioni IA di se stessi contro cui potete allenarvi. Se hai un amico che gioca in un certo modo con un certo personaggio, usa l'IA per affrontarlo e allenarti quando vuoi. L'idea è che potrai anche incontrare i migliori professionisti del mondo, sviluppatori e altri. Un concetto divertente in teoria, anche se ho bisogno di vedere più fantasmi IA creati in un lungo periodo di tempo prima di poter rispondere esattamente a quanto sia brava l'IA a imitare le sue controparti nella vita reale.

Il terzo è che ogni personaggio (alcuni dei quali richiedono di completare prima la campagna) ha la propria mini-storia da giocare. Questi consistono solo in una manciata di partite, e poi ti premiano con un'affascinante sequenza finale che non è necessariamente canonica della storia, ma intrattiene comunque con benessere, umorismo, una dose di odio e buona azione. Mi è capitato spesso di giocare a una campagna del genere come diversivo, e poiché ce ne sono così tante, c'è un sacco di fanservice da avere qui.

Tekken 8

Ma tutto sommato, non c'è dubbio nella mia mente che Street Fighter 6 e Mortal Kombat 1 dovrebbero inchinarsi al re. Erano entrambi ottimi giochi in cui sono stati fatti grandi tentativi di modernizzare e variare il concetto. Tekken 8, tuttavia, è costruito su una base diversa, in cui Bandai Namco ama la sua serie e ha voluto ottimizzare e costruire la migliore installazione possibile di Tekken senza la pressione che ci debba essere qualcosa di nuovo solo per il gusto di farlo.

Pertanto, oserei dire che Tekken 8 è il vincitore di questi tre giochi quasi da come lo si guardi, dove solo la grafica e la campagna di Mortal Kombat 1 possono essere all'altezza di ciò che Bandai Namco ha da offrire. Combattere semplicemente non può essere molto meglio di questo, e il furioso e iper-eccitato Tekken 8 sarà il mio principale gioco di combattimento per gli anni a venire.

HQ
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Ottimi controlli, il sistema di calore aggiunge intensità, quantità estrema di contenuti, campagna ben fatta, ottima selezione di personaggi, scorre perfettamente, Arcade Quest è un'ottima modalità di allenamento
-
Grafica peggiore del previsto, la campagna perde ritmo verso la fine
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Tekken 8 Score

Tekken 8

RECENSIONE. Scritto da Jonas Mäki

Ci scusiamo con Soul Calibur, ma i migliori sacchi da boxe di Bandai Namco sono ora tornati a battersi ancora una volta a vicenda fino a ridursi in poltiglia...



Caricamento del prossimo contenuto