Italiano
Gamereactor
recensioni
The Artful Escape

The Artful Escape - La recensione di un insolito gioco musicale

Un viaggio musicale psichedelico degno della tua attenzione.

HQ

Ad eccezione di Brutal Legend, non abbiamo visto molti titoli nel corso degli anni che ci abbiano permesso di intraprendere una grande avventura nei panni di una rockstar. La maggior parte dei titoli ispirati alla musica sul mercato sono giochi ritmici come Rock Band, Fuser e SingStar, e questo è ciò che rende The Artful Escape ancora più interessante. Sviluppato dal cantante dei Galvatrons, Johnny Galvatron, qui sei chiamato a forgiare il tuo personaggio rock & roll e raggiungere le vette del successo stupendo il pubblico in tutto l'universo.

In The Artful Escape interpreti Francis Vendetti, un aspirante musicista che è ampiamente conosciuto nella sua città natale di Calypso, in Colorado, come nipote dell'icona folk Johnson Vendetti. Quando incontriamo Francis lo vediamo combattere con l'identità che gli altri gli hanno cucito addosso - poiché suonando musica folk con la chitarra non può fare a meno di sospirare in modo deprimente e riesce a malapena a strimpellare una manciata di accordi di base insieme. La verità è che Francis è un chitarrista solista incredibilmente talentuoso, ma non è in grado di far fiorire le sue capacità e sviluppare una carriera tutta sua poiché è costretto a suonare il materiale di suo zio.

La notte prima del grande spettacolo nella città natale di Francis, lo vediamo sognare ad occhi aperti e sviluppare ulteriormente questa fantasia di evasione e assumere un'altra identità. Sua madre gli dice "non sembri te stesso" e questo sembra essere un grande momento di grande rivelazione per lui. Quando va a letto si sente uno strano bussare alla porta e si scopre che si tratta di una misteriosa creatura aliena che lo ha tenuto d'occhio per conto di Lightman, uno dei chitarristi più amati dell'universo. Francis si approccia con riluttanza e finisce per intraprendere un viaggio alla scoperta di sé dove impara a conoscere la propria personalità musicale e scrollarsi di dosso le aspettative dei suoi coetanei.

Ho trovato la storia davvero interessante per la sua familiarità. Non tutti siamo dei prodigi della chitarra, ma chiunque può imparare a entrare in empatia con Francis se ha avuto aspettative ingombranti su di lui da parte di un genitore, ad esempio, o se si è sentito incapace di liberarsi da un lavoro o da una situazione particolare che li ha messi sotto pressione. Anche qui la storia è raccontata in modo magnifico e la recitazione di prima classe (tra cui le performance di Michael Johnston, Carl Weathers e Jason Schwartzman) contribuisce a dare vita a ogni personaggio. Quello che dirò, però, è che il lip-sync non è fatto molto bene e tende a distrarre, poiché spesso i personaggi muovono la bocca anche dopo aver completato le frasi che hanno da dire.

The Artful Escape

Sebbene la storia sia bene o male ugiale per tutti, spetta completamente al giocatore decidere le caratteristiche del personaggio di Francis sul palco. Hai la libertà di scegliere il tuo nome d'arte, il retroscena stravagante e puoi anche vestire Francis con un intero guardaroba di abiti rock & roll. Non è qualcosa di nuovo, ma mi sono sentito molto più legato alla storia quando ho visto Francis sbocciare da questo timido giovane adolescente a questo rocker fiammeggiante e eccessivamente sicuro di sé che ero riuscito a plasmare.

Attraverso il viaggio di Francis verso le stelle, potrai esplorare molti mondi alieni dai colori vivaci e pieni di personalità. L'esplorazione di queste nuove aree tiene conto degli elementi leggeri del platforming, ma non è questo l'obiettivo principale poiché qui la colonna sonora abbagliante del gioco e lo stile visivo 2D a strati mozzafiato sono l'aspetto principale. Una cosa che ho amato è che distruggere la tua chitarra in molti di questi luoghi modifica il mondo intorno a te, quando le creature inizieranno a risvegliarsi, le luci si accenderanno e i fiori sbocceranno. L'unica critica che ho con queste sezioni è che alcuni dei salti possono sembrare un po' fuori luogo e a volte non era chiaro se sarei stato in grado di scalare un divario saltando due volte su di esso.

L'altro pilastro principale del gameplay di The Artful Escape è incentrato sulla chitarra di Francis. Qui potrai suonare insieme a molte delle strane creature aliene che incontri nel tentativo di ottenere la loro approvazione con le tue abilità sulla tastiera. Funziona più come un gioco di memoria che come uno ritmico, poiché le creature lampeggeranno uno schema di luci che dovrai copiare usando i pulsanti sul controller. Sebbene questi momenti siano un vero spettacolo visivo, sembrano superficiali e ripetitivi, poiché non c'è punizione per il fallimento oltre allo stridio assordante della tua chitarra. Non importa nemmeno qui il ritmo o il tempo delle note - due cose che sono, ovviamente, vitali per suonare la chitarra e che pensavo sarebbero state presenti.

Questo viaggio musicale mozzafiato incentrato sulla scoperta di sé è meravigliosamente doppiato e profondamente riconoscibile e non dovresti esitare a provarlo, soprattutto se sei abbonato a Xbox Game Pass. Molti giochi ispirati alla musica si sono susseguiti nel corso degli anni, ma nessuno ha catturato lo spirito di evasione quanto The Artful Escape e per questo, è davvero unico. Ha una serie di aspetti un po' goffi, come ho accennato prima, ma vale davvero godersi questa esperienza non solo per la grafica, ma anche per la storia che racconta.

The Artful EscapeThe Artful Escape
The Artful Escape
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
La storia è riconoscibile e ben interpretata, la grafica è assolutamente stupenda, c'è libertà di espressione.
-
Le sezioni di distruzione sono superficiali e ripetitive, lip sync poco preciso, alcune sezioni platform risultano goffe.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.