Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
The Walking Dead: Saints & Sinners

The Walking Dead: Saints & Sinners

I cadaveri animati sono disgustosi in due dimensioni: riusciremo a sopportare la loro vista nella realtà virtuale?

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

I giochi della serie The Walking Dead sembrano essere affetti da una maledizione. In primo luogo, Telltale Games - lo sviluppatore della serie di avventure di successo - è fallito, poi Overkill's The Walking Dead di Starbreeze e Overkill è stato demolito dopo soli tre mesi perché il proprietario della licenza Skybound Entertainment non era soddisfatto della qualità del gioco.

Ora, è il turno di The Walking Dead: Saints & Sinners. Si tratta di un gioco per realtà virtuale di Skydance Interactive ed è attualmente disponibile su PC, a cui seguiranno le versioni per PlayStation VR e Oculus Quest. Nelle ultime due settimane, tuttavia, il gioco ha ricevuto una buona dose di attenzione, in parte a causa del fatto che i giochi VR su larga scala con un tempo di gioco di oltre 10 ore sono ancora relativamente scarsi. Questo, e stiamo anche parlando di un gioco di un importante franchise che è stato pubblicato come esclusiva VR. Inoltre, il primo trailer ha mostrato alcune sequenze molto brutali che hanno lasciato sconcertati alcuni spettatori, incluso il vostro affezionatissimo che scrive. Tuttavia, abbiamo colto l'occasione per indossare l'headset Rift ed entrare in questo mondo morboso.

Naturalmente, siamo stati accolti prima da un tutorial. Questi possono essere interessanti nei titoli VR perché mostrano l'approccio dello sviluppatore sul modo in cui interagire con il nostro ambiente virtuale usando i motion controller. In questo caso, diventa subito evidente che Skydance ha riflettuto molto sulla meccanica di base. È abbastanza standard che possa attaccare armi ed equipaggiamenti a determinate parti del corpo, come fondine, custodie per munizioni, zaini e così via; tuttavia, la prima sorpresa è arrivata quando ci è stato detto di bendarci il braccio (con movimenti realistici) per guarire. Inoltre, questa azione risulta subito naturale e intuitiva. Si sono anche impegnati molto nella gestione delle armi. Ad esempio, c'è una pistola automatica in cui devi tirare indietro la slitta per prepararla al fuoco e un revolver che deve essere caricato inserendo ogni singolo proiettile. Inoltre, puoi stabilizzare la tua arma usando entrambe le mani. Con le armi da taglio, puoi anche scegliere se tenerle in posizione frontale o rovesciata.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Oltre ai tutorial standard per imparare a muoversi, rannicchiarsi e arrampicarsi, ci è stato anche mostrato un assaggio del sistema di comunicazione, che ti consente di scegliere tra diverse opzioni preimpostate. Poiché i giochi godono anche di uno stile artistico simile, ci ha ricordato molto The Walking Dead di Telltale. Ci siamo subito chiesti se il gioco ci avrebbe messo a confronto con decisioni morali difficili come ha fatto la serie pluripremiata di Telltale. La risposta ci stava aspettando nella campagna storia, che dura dalle 12 alle 15 ore (o anche di più, a seconda del tuo stile di gioco).

All'inizio del gioco, abbiamo dovuto strisciare lungo un cimitero oscuro nelle paludi di New Orleans, ed è stato lì che abbiamo incontrato i primi zombi. A quel punto, ci siamo sentiti sollevati che la grafica fosse in qualche modo stilizzata, simile ai romanzi grafici che hanno dato il via a tutto. Un approccio più fotorealistico avrebbe sicuramente cambiato il nostro stomaco, poiché a volte l'azione può essere davvero disgustosa. L'approccio è fisico, e in modo simile al recente successo della realtà virtuale Boneworks, tutti gli oggetti hanno un rilevamento realistico delle collisioni e persino un senso simulato del peso. In effetti, questo può significare che le nostre mani virtuali non si allineano con le nostre mani reali in quanto non riescono a penetrare altri oggetti e anche le cose che teniamo in mano possono scontrarsi con altri oggetti solidi.

The Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & Sinners
The Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & Sinners

Ci vuole un po' per abituarsi, ma consente un'esperienza molto più radicata. Significa che combattere questi deambulatori è un'esperienza da brividi in cui potresti dover forzare un cacciavite in profondità nei crani di uno zombi fino a quando i loro cervelli non vengono infine distrutti e collassano. Quindi, la tua arma potrebbe restare bloccata e abbiamo fatto fatica a rimuovere una mazza a spillo dalla testa di un nemico morto in tempo per combattere quello successivo. Anche le azioni totalmente disperate vengono gestite in modo intuitivo, come impedire a uno zombi di morderti afferrandogli la fronte con la mano e quindi spaccando il cranio con il revolver. Saints & Sinners ha alcune delle grafiche più violente che abbiamo mai visto in tutti i nostri anni di gioco, quindi possiamo dire con certezza che le restrizioni di età per questo dovrebbero essere assolutamente seguite.

Torniamo al gioco e presto ci siamo ritrovati in una base improvvisata composta da un vecchio scuolabus e alcuni banchi da lavoro, dove si svolge la fabbricazione di armi e forniture (che è un po 'obbligatorio per un gioco a mondo aperto in questo giorno e età). Come straniero a New Orleans, il giocatore viene chiamato "Il Turista" dalla gente del posto, che si è imbattuto in fazioni in guerra. Simile a Un Pugno di Dolari, sei tollerato da questi gruppi e puoi fare delle commissioni per loro, anche se a volte queste missioni comportano dilemmi difficili. La missione principale è trovare "The Repository", una riserva militare leggendaria, e dovrai fare qualche affare per arrivarci.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

A partire dal tuo nascondiglio, puoi visitare i vari quartieri di New Orleans, molti dei quali sono piuttosto piccoli e presentano solo una manciata di strade percorribili. Tuttavia, ci sono edifici spaventosi più che sufficienti in cui sgattaiolare mentre perlustri gli scaffali e i cassetti di sconosciuti a lungo deceduti, usando la tua torcia nel buio, ascoltando sempre i segnali acustici che ti avvisano della presenza sia di camminatori sia di nemici umani. L'intensità di questo tipo di gameplay è così accattivante che ci ha seguito nei nostri sogni ogni notte dopo aver giocato.

La ragione di questo grado di realismo è una meccanica hardcore abbastanza tipica, come l'incapacità di salvare il gioco mentre sei in giro, il fatto che non devi essere sorpreso nel buio, la scarsità di rifornimenti e la fragilità delle tue armi. Se muori, ottieni esattamente una possibilità di recuperare il tuo zaino o perdi tutta l'attrezzatura, proprio come Zombi U. Inoltre, ogni giorno che passa, i rifornimenti diminuiscono e i non morti aumentano di numero. Anche se ricarichi uno stato di salvataggio precedente, la maggior parte dei materiali di consumo verrà ridistribuita in modo diverso.

Durante l'avventura a portata di mano, se dovessi osservare un NPC ucciso dai camminatori, ti consigliamo di distruggere il loro cervello per impedire loro di tornare in vita ... Ancora una volta, queste sono situazioni in cui siamo stati grati per l'artificialità del design, poiché i corpi che si contraggono sono abbastanza duri da sopportare così com'è. Inoltre, la maggior parte del cibo è marcio, quindi mentre riempie la resistenza, può danneggiare la salute generale, quindi devi cercare anche medicine o fare i tuoi spuntini. La sopravvivenza dipende dalla riduzione di scorte sufficienti, dall'aggiornamento dei banchi da lavoro e dalla ricerca di ricette segrete di fabbricazione. Armati di balestre assassine e spade in stile katana, diventi molto più sicuro man mano che il gioco avanza, ma ciò che i morti mancano di intelligenza, compensano i numeri.

The Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & Sinners
The Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & SinnersThe Walking Dead: Saints & Sinners

Tutto sommato, The Walking Dead: Saints & Sinners evoca un'atmosfera come i difficili giochi di sopravvivenza di zombi quali Dying Light o State of Decay, solo che qui sembra molto più intenso a causa dell'uso della realtà virtuale. Il mondo dettagliato, accuratamente realizzato e le scelte di design intelligenti aggiungono a quell'intensità e ci è piaciuto che tu possa affrontare i problemi in vari modi grazie al design open world. Puoi cercare percorsi segreti, disarmare trappole e intrufolarti, oppure puoi sparare con le pistole in fiamme, anche lanciando un paio di granate per buona misura. E, naturalmente, la parte del titolo Saints & Sinners allude già ad alcune delle scelte che dovrai fare, che ti piaccia o no. Queste decisioni non vanno così in profondità come nelle avventure di Telltale, ma essere in grado di fare scelte importanti non fa che aumentare il senso di immersione.

In altre parole, questo nuovo gioco di Walking Dead è stato all'altezza delle nostre aspettative. Certo, sarebbe bello se le mappe fossero un po' più grandi, se gli NPC fossero più intelligenti e se potessimo personalizzare maggiormente i controlli. Tuttavia, possiamo solo elogiare Skydance per aver reagito rapidamente alle critiche, e per questo motivo, possiamo perdonare loro il fatto che la maledizione di The Walking Dead sembra aver colpito di nuovo, sebbene in una forma molto meno grave. Sembra che gli sviluppatori abbiano esaurito il tempo prima della fine e non siano stati in grado di includere cose come i sottotitoli che erano stati promessi. Tuttavia, il loro entusiasmo è evidente e speriamo che le patch future migliorino ulteriormente il gioco. Tuttavia, anche nel suo stato attuale, ci siamo goduti il nostro tempo a New Orleans e quando abbiamo giocato con la Oculus Rift CV1, non abbiamo riscontrato grossi problemi tecnici. Per le persone che riescono a sopportare la vista della violenza, Saints & Sinners merita sicuramente un'occhiata.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Atmosfera estremamente accattivante, meccaniche di gioco raffinate, buon valore.
-
Mappe di gioco relativamente piccole, un paio di problemi tecnici minori, estremamente violento.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto