Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
recensioni
World of Final Fantasy

World of Final Fantasy

Prima dell'uscita di FFXV, Square Enix ci offre un delizioso spin-off che ci rinfresca la memoria su questa serie RPG divenuta un classico.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio

Per festeggiare il trentesimo anniversario di una serie che resiste alla grande e senza intoppi sotto i riflettori, Square Enix ha deciso di affiancare un titolo come World of Final Fantasy, che si rivela un gradito viaggio nei ricordi che mostra il meglio del passato del franchise, abbracciando tuttavia un nuovo look kawai destinato ad affascinare le nuove generazioni. Il titolo magari resterà un po' nell'ombra dal momento che si avvicina la pubblicazione del quindicesimo attesissimo capitolo della serie principale, ma riteniamo che valga la pena tenerlo d'occhio in quanto il gioco rappresenta un modo differente di intendere il franchise, rinnovando un po' la sua formula classica.

Nel gioco controlliamo i due protagonisti, i gemelli Laynn e Reynne, che si risvegliano dopo un sogno inquietante scoprendo di essere affetti da un brutto attacco di amnesia. Nel disperato tentativo di recuperare i loro ricordi, si avventurano nella mistica terra di Grymoire che è densamente popolata di alleati e nemici del passato del franchise. Mentre tentano di capire cosa sta accadendo, la coppia si ritrova intrappolata tra fazioni in guerra e sarà costretta ad unirsi alla lotta per risolvere il conflitto. Magari il racconto non è esattamente originale, ma la sua storia viene raccontata attraverso dialoghi ben sceneggiati e un esilarante umorismo ricco di battute.

Una nuova aggiunta chiave alla serie è la capacità di catturare e addestrare creature selvagge (qui si chiamano miraggi) che si trovano in agguato all'interno dei tanti dungeon di Grymoire. Il confronto con i Pokémon qui è praticamente inevitabile, ma Square Enix ha fortunatamente usato questa meccanica presa in prestito con grande efficacia sia all'interno sia all'esterno del campo di battaglia. Quando incontrate queste creature, avrete la possibilità di 'imprismarle' eseguendo un compito specifico e quindi poi indebolendo la loro salute. Alcuni miraggi vi richiedono di infliggere certe condizioni di stato, mentre altri richiedono che vengano colpiti con un certo tipo di attacco. Ci sono oltre 200 miraggi sparsi per Grymoire e questo offre tanta varietà nel vostro team e diventerà una vera e propria droga per i collezionisti ossessivi.

Tutti i miraggi del vostro party possono essere organizzati in modo strategico, impilandoli tra loro, in modo da avere il sopravvento sul campo di battaglia. Ovviamente è tutta questione di numeri, dal momento che le diverse statistiche di HP e attacco delle vostre creature si sommano tra loro. Ma quando si combatte impilando tra loro le creature viene comunque richiesta una certa cautela, dal momento che gli attacchi in arrivo potrebbero farvi cadere al suolo e lasciarvi un po' confusi dal colpo. Potete comunque scegliere di smembrare il vostro party in qualsiasi momento, che si rivela particolarmente efficace quando si tenta di ridurre l'HP di un miraggio selvaggio prima di catturarlo. Entrambi i protagonisti possono anche passare dalla forma Jiant a quella Lillikin, che influenzeranno sulla loro posizione all'interno della pila.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio
World of Final FantasyWorld of Final FantasyWorld of Final Fantasy

Anche restando semplicemente fermi all'interno del vostro party, i vostri miraggi guadagneranno XP dopo ogni combattimento, indipendentemente dal fatto che siano stati attivi o meno. Questo permette di addestrare combattenti più deboli in background, senza dover togliere dal vostro party miraggi chiave. Livellando si ottengono ricompense SP che possono essere scambiati con nuove abilità e nuovi attacchi nell'apposita tabella di ciascuna creatura. Qui potete anche imparare a cavalcare creature più grandi all'interno nell'overworld e sbloccare abilità come andare a passeggio, grazie a cui i miraggi possono andare in giro per il mondo di gioco e scoprire oggetti nascosti al posto vostro.

Il sistema di combattimento vede il ritorno del classico sistema ATB a turni inizialmente introdotto in Final Fantasy IV, ma sono state comunque apportate un paio di modifiche minori. Gli scontri con i nemici possono ora essere passati velocemente e c'è anche la possibilità di impostare i propri turni con il pilota automatico, rendendo meno noioso il grinding. Ma forse il più grande difetto che abbiamo riscontrato nei combattimenti è che gli oggetti come Dragon Scale sono sbilanciati e possono essere facilmente sfruttati per ottenere una vittoria rapida e immeritata. Questi elementi si ottengono senza spendere una fortuna e possono infliggere un danno base paralizzante pari a 1500. Certo, possiamo anche non usarli, ma ovviamente la tentazione è sempre presente, soprattutto in situazioni difficili.

Mentre vi farete largo nell'ingarbugliata rete di dungeon, ricchi di colpi di scena, ci si imbatterà in enigmi e ostacoli che richiedono l'uso di particolari miraggi. Riuscire ad accaparrarsi diverse tipologie di creature diventa essenziale dal momento che i puzzle di solito richiedono di abbinare una certa soglia di peso e resistenza elementale di una serie di creature. Un aspetto che il gioco manca di dire è l'importanza nel catturare tipologie specifiche di creature nella fase iniziale, un aspetto che si rivelerà particolarmente noioso in una fase avanzata del gioco, dal momento che sarete costretti a mettervi sulle loro tracce.

Oltre alle 30-40 ore di gioco che offre la campagna, ci sono un paio di attività aggiuntive che mantengono vivo l'interesse del giocatore. Tra queste abbiamo missioni opzionali secondarie, in cui bisogna soddisfare le richieste degli abitanti del villaggio, e le cosiddette battaglie Coliseum, dove si affronteranno ondate di feroci avversari in cambio di bonus XP e oggetti esclusivi. Oltre ad essere un'offerta breve rispetto a molti altri giochi di ruolo, le missioni secondarie risultano terribilmente superficiali, in quanto solitamente ci si ritrova a completare commissioni basilari per la gente del paese - come raccogliere oggetti e sconfiggere alcuni tipi di nemici. Le battaglie Coliseum, sebbene mettano alla prova le vostre capacità, non differiscono troppo da quanto visto prima e la mancanza di modalità non permette all'esperienza di essere completa.

A livello visivo, World of Final Fantasy è ricco di fascino, a partire dai modelli dei suoi personaggi simili a pupazzetti passando per i suoi paesaggi caratterizzati da colori vivaci. Il suo stile a cartone animato è abbastanza insolito per la serie e anche se magari non è impressionante da un punto di vista tecnico, le sue immagini sono comunque bellissime. Ritorna lo storico compositore Masashi Hamazu (Final Fantasy V + XIII), offrendo una colonna sonora composta da classici nuovi e rivisitazioni interessanti. Sebbene nessun brano spicchi in modo eccezionale, riescono comunque a rinforzare le emozioni e aiuta a rendere solido il nuovo tono scelto per questo spin-off della serie.

Dopo tre decenni in prima linea nel genere RPG, è bello vedere che il franchise continui a sperimentare nuove idee per farsi conoscere anche ad un nuovo pubblico. L'aggiunta di una nuova meccaniche che permette di impilare creature in stile Pokémon, che tra l'altro è possibile catturare, unito ad un nuovo stile visivo affascinante sono solo alcuni degli aspetti più interessanti che ritroviamo in questo titolo. È probabile che sia maggiormente rivolto ad pubblico più giovane con il suo stile di combattimento semplice e un senso dell'umorismo più giovanile, ma questa esperienza non manca di certo di profondità. Alcuni possono aver visto nella grafica vivace di World of Final Fantasy un allontanamento dalla serie principale e quasi un'offesa, ma in realtà coloro che non si fermeranno al suo aspetto, scopriranno che il gioco ha molto di più da offrire.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Annuncio
World of Final FantasyWorld of Final FantasyWorld of Final Fantasy
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Visivamente affascinante; Il combattimento offre tanta profondità; Ci sono oltre 200 mostri catturabili; Tornano alcuni personaggi classici della serie.
-
Le missioni secondarie non sono divertenti; Alcune battaglie possono essere facilmente esplotate; La storia non è particolarmente originale.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi