Italiano
Gamereactor
articoli

Approfondimento: "Affari Bizzarri"

Che cosa passa per la testa di una società che assorbe uno studio? Non molto, considerando quello che è accaduto di recente. Ecco una breve analisi degli ultimi sviluppi con al centro Bizzarre e Harmonix.

I nostri redattori offrono la loro opinione personale sui principali temi di attualità nel settore dei videogiochi. Sei d'accordo? Non sei d'accordo? Partecipa alla discussione, lasciando la tua opinione nei commenti.

Le notizie sul tentativo di Viacom di sbarazzarsi di Harmonix e l'intenzione di Activision di vendere o chiudere Bizarre Creations mi hanno fatto riflettere su come sia fragile il successo nel settore dei giochi. Harmonix è reduce da uno dei più forti boom degli ultimi cinque anni (Guitar Hero), mentre Bizarre Creations è stato acquistato nel 2007, dopo il grande successo della serie Project Gotham. Cattiva gestione? La chiamerei così. Bizarre Creations era famoso per i suoi giochi di corse in stile semi-simulazione, e sotto la proprietà di Activision ha prodotto un titolo incentrato su battaglie multiplayer, il notevole ma poco sponsorizzato Blur. Dopo aver finito il gioco, sono passati alla produzione del titolo su licenza James Bond 007: Blood Stone, piuttosto debole.

Il blando James Bond 007: Blood Stone potrebbe essere l'ultimo titolo realizzato da Bizarre Creations. Non sarebbe la fine giusta per uno studio all'apice della sua carriera.
Quando Activision comprato lo studio di Liverpool tutti presumevano che l'azienda avrebbe voluto prendere una fetta del mercato del racing. Ci si aspettava qualcosa all'altezza di Need for Speed o dello stesso Project Gotham. E qual era il piano per Geometry Wars? Un gioco con un potente seguito di giocatori, ma dato che la distribuzione digitale piace molto ad Activision (a meno che non sia il caso di un pack di mappe per Call of Duty), non c'erano idee, e anche se si iniziò a produrre un sequel fu subito chiaro che Activision non riusciva a vedere alcun potenziale nel franchise.

Approfondimento: "Affari Bizzarri"

Quindi, cattiva gestione o aspettative troppo alte? Activision ha deciso di sbarazzarsi di tutti gli studi europei quando si è fusa con Vivendi, facendo apparire l'acquisizione della Bizarre Creations come qualcosa di molto strano, e il fallimento commerciale di Blur non ha fatto altro che segnare il suo destino, lasciando agli sviluppatori il gioco Blood Stone come premio di consolazione. Blur è andato dritto a sbattere contro un muro quando è stato rilasciato senza marketing nel maggio scorso, ed è quindi presumibile pensare che Activision avesse già deciso di dare un taglio alle perdite e salvare il salvabile. Bizarre Creations si spera possa trovare un altro proprietario che sappia cogliere appieno le capacità dello studio, perché allo stato attuale giace dimenticato in un limbo e inizierà probabilmente a perdere i dipendenti più bravi, quelli in grado di scavare nei terreni più fertili.

Blur è stato un gioco di macchine davvero divertente, incentrato sul multiplayer. Pubblicato in maggio e, come detto, senza una vera spinta promozionale.

Quello che mi irrita in merito a tutto questo è quanto male sia stata gestita la dipartita di Bizarre Creations. Mi fa pensare a quello che accadde a Pandemic Studios, quando faceva parte del pacchetto EA e Bioware. Non sono sicuro che EA fosse realmente interessata a Pandemic Studios. Ok che Mercenaries è stato un franchising di successo e Pandemic fatto un grande lavoro su Star Wars: Battlefront, ma non hanno fatto nulla per dimostrare il loro valore su console, pur essendo uno studio abbastanza grande per poter dimostrare le sue vere capacità. Dopo alcune uscite mediocri e un paio di progetti annullati, è arrivata la chiusura di Pandemic Studios durante lo svolgimento del suo ultimo progetto, Mercs, Inc., trasferito a EA Los Angeles.

Approfondimento: "Affari Bizzarri"

Pandemic Studios si è aggiunto al lungo elenco di studi che EA è ha prima consumato e poi chiuso nel corso degli ultimi anni. Il suo ultimo titolo era The Saboteur, perlopiù apprezzato.

La cosa strana della storia della Bizarre Creations è che questi era uno studio che Activision seguiva per sua stesso iniziativa. Doveva esserci un qualche piano da tirare fuori a un dato momento. Avete visto il lungo sviluppo di Blur? C'era dell'attrito tra i leader dello studio e Activision? Credo che non sapremo nulla prima di tre mesi, ma direi che ci sono stati problemi, seppur ben celati. Succede sempre.

Approfondimento: "Affari Bizzarri"

E che dire di Harmonix? Nel settembre 2006 è stata acquisita da MTV Networks e Viacom per una cifra stimata di 175 milioni. Il genere musicale era in pieno sviluppo e tutto andava alla grande. Viacom anche offerto di pagare i bonus ai dipendenti di Harmonix come parte del contratto di acquisto, pari a 450 milioni di dollari in due anni. Niente di esagerato visto che il genere valeva 1.600 miliardi dollari nel 2008, solamente negli Stati Uniti. Due anni dopo, lo studio vale un quarto di quanto inizialmente dichiarato. Hanno incolpato i dirigenti accusandoli di cattivo investimento e hanno deciso di vendere ciò che restava di Harmonix. Quelli che prendono le decisioni se ne fregano se Dance Central sia il miglior titolo per Kinect o se Rock Band 3 sia il miglior gioco musicale esistente. Quello che è accaduto, in breve, è che le vendite non corrispondono alle aspettative di Viacom dopo l'investimento in Harmonix.

Approfondimento: "Affari Bizzarri"

Dance Central è il titolo Kinect meglio valutato su Metacritic (82), ma Viacom misura il proprio successo nelle vendite e il calo delle vendite di giochi di musica ha segnato il destino di Harmonix.

È ora di guardare avanti, e forse la strada migliore per Harmonix si potrebbe percorrere se alcuni dei dipendenti più ricchi fra quelli che si sono accaparrati i bonus di Viacom acquistassero la società e tornassero a renderla indipendente. La Harmonix rappresenta una storia totalmente diversa da Bizarre Creations, ma il risultato finale è lo stesso. Due sviluppatori altamente considerati, abbandonati nel vuoto cosmico fino a quando non ci saranno dei nuovi proprietari, o qualcosa di peggio.

Sarebbe stato meglio rimanere indipendenti? Qual è la responsabilità dell'acquirente quando si acquista uno studio di sviluppo? È un mondo pericoloso per i produttori indipendenti ma, ancora una volta, quando si è indipendenti si padroni del proprio destino.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.