Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Home
testi gadget

ASUS ROG Gladius II Wireless e ASUS ROG Balteus Qi

Asus si riconferma un'azienda votata ai gamer con due prodotti molto interessanti, anche se ad un prezzo non esattamente per tutte le tasche.

Unici, indivisibili, fatti l'uno per l'altro. Era giugno dello scorso anno quando Asus, in occasione del Computex 2018, ha annunciato due prodotti davvero interessanti per i gamer più appassionati: il tappetino Balteus Qi e il mouse da gaming wireless Gladius II. Eleganti, potenti e dal design accattivante, queste due creazioni sviluppate dalla compagnia di Taipei, pensate appositamente per i giocatori che sono alla ricerca di una marcia in più per il loro assetto da gioco, sono finite nelle nostre mani per una "prova su strada" e, dopo un paio di settimane in loro compagnia, dobbiamo ammettere che è stato molto difficile separarsene. Già, perché quando un prodotto è di qualità ti abitua fin troppo bene sin da subito, offrendoti un'esperienza tra le più performanti, soprattutto quando, come noi, siete costretti a trascorrere diverse ore davanti al PC per giocare e lavorare.

Asus ROG Gladius II Wireless

Partiamo dal mouse, il ROG Gladius II, che presenta due varianti nello specifico: quella wireless (quella testata da noi) e quella dotata di cavo. Come dicevamo, abbiamo avuto l'opportunità di provare la versione senza filo che rispecchia perfettamente le caratteristiche tipiche e di qualità dei prodotti ROG, a partire dalla qualità dei materiali con cui è stato fabbricato. Al tatto, il nuovo Gladius II offre sin da subito una sensazione di solidità, grazie alla sua finitura in plastica opaca nel corpo principale e in gomma zigrinata sui lati e sulla rotellina, offrendo una presa ottimale anche quando le mani tendono a diventare scivolose nelle sessioni di gioco più concitate. Ma a rendere prezioso un mouse come il ROG Gladius II Wireless è senza dubbio le sue prestazioni in gioco, che fanno ovviamente la differenza quando siamo impegnati in qualche partita in multiplayer, magari in qualche sparatutto online in cui un mouse solido fa la differenza tra la vita e la morte. Grazie ad un peso di appena 125 grammi, che lo rende maneggevole ma al tempo stesso ben piazzato da permettere una presa sempre ottimale, la proposta di Asus si rivela un ottimo alleato nei campi di battaglia digitali, scivolando perfettamente sul tappetino, ma al tempo stesso restituendo quella compattezza necessaria per mantenere il controllo della situazione.

A rendere ancora più piacevole la nostra esperienza con ROG Gladius II Wireless è la sua ergonomia: anche dopo ore e ore intense di utilizzo, questo bel mouse da gaming non ha messo alla prova i nostri tendini, ma anzi si è rivelato molto confortevole nonostante un uso estensivo. Per quanto concerne le modalità di connessione del dispositivo, il mouse di Asus mette a disposizione tre diverse possibilità: cablata USB, wireless con Bluetooth e Radiofrequenza. In tutti e tre i casi, i tempi di risposta del mouse si sono rivelati ineccepibili rivelando un'ottima precisione di questo prodotto. Se da un punto di vista "strutturale" ROG Gladius II Wireless si rivela una periferica all'altezza del suo ruolo, possiamo dire lo stesso anche per quanto riguarda il suo appeal estetico. Come molti dispositivi di casa Asus, anche il Gladius II vanta un'illuminazione AURA Sync che è possibile personalizzare direttamente dal software fornito insieme al mouse, l'ASUS Armoury 2. Tramite questa applicazione, i giocatori possono non solo mappare e personalizzare i pulsanti per una migliore esperienza di gioco su misura, ma anche attivare (o disattivare) l'illuminazione RGB del sistema di controllo, in modo da rendere la nostra postazione da gioco più colorata e spensierata. Tramite Armoury 2 possiamo anche impostare i DPI fino a 16000, rendendo il dispositivo estremamente veloce per coloro che cercano una maggiore reattività dal proprio mouse.

Maneggevole, solido ed estremamente versatile, il ROG Gladius II Wireless è stato una piacevole scoperta e si candida ad essere uno dei mouse più interessanti provati quest'anno. Grazie anche ad una durata della batteria abbastanza importante, consentendoci di lavorare senza la necessità di ricaricare per diversi giorni, la proposta di Asus si rivela appetibile sotto molti punti di vista. Certo, forse il prezzo di vendita non è tra i più convenienti al momento (la media è tra i 90-100 euro), ma a parità di condizioni, il Gladius II si rivela un buon compromesso, che soddisfa i fan più esigenti con un prodotto di alta qualità.

ASUS ROG Gladius II Wireless e ASUS ROG Balteus Qi

Asus ROG Balteus Qi

Ad accompagnare la nostra prova del Gladius II Wireless, Asus ci ha offerto in prova anche il tappetino Balteus Qi. Di fattura rigida, ma alleggerito da un comodo ripiano gommato, che permette al mouse e alla mano di scivolare nel modo giusto, questo mousepad si vota ancora una volta ai giocatori più hardcore, che sono alla ricerca di un prodotto che offra solidità e non stanchi gli arti anche dopo sessioni di gioco molto intense. Accanto alle quindici zone illuminate RGB - completamente personalizzabili dall'utente - che gli conferiscono un carattere aggressivo e vivace, ciò che ci è piaciuto maggiormente di Balteus Qi è il fatto che un'area del tappetino, posizionata in alto a destra, permette di ricaricare un dispositivo esterno attraverso un sistema ad induzione, quali può essere un mouse o uno smartphone. A permettere questo, sono tre cavi USB - una per l'area di ricarica e due per l'illuminazione RGB - quindi è caldamente consigliato avere a disposizione abbastanza porte per poter sfruttare appieno il suo potenziale.

Ciò che rende ancora più affascinante il Balteus Qi è la sua dimensione (37x32) che offre una porzione piuttosto ampia in cui muovere il nostro mouse, che scivola solido su una superficie squisitamente ruvida che è anche piacevole al tatto del nostro braccio. A rendere praticamente irremovibile il mousepad dalla nostra scrivania è anche una scocca gommata che impedisce al tappetino di muoversi o di scivolare soprattutto quando siamo coinvolti in partite più frenetiche, dove i movimenti più veloci e imprevisti potrebbero compromettere la nostra performance di gioco. Infine, esattamente come il mouse Gladius II, anche Balteus Qi può collegarsi al software Armoury 2, che permette ai giocatori di personalizzare l'illuminazione del tappetino, rendendolo più vivace anche da un punto di vista estetico. Proprio come Gladius II, l'unica nota dolente è dovuta al suo prezzo (anche in questo caso superiore ai 100 euro), che non lo rende certamente adatto a tutte le tasche. Ma si sa, quando si è alla ricerca di un prodotto di qualità, molto spesso bisogna dimenticarsi del portafoglio e investire denaro sonante.

ASUS ROG Gladius II Wireless e ASUS ROG Balteus Qi

Verdetto complessivo

Sia Balteus Qi sia Gladius II Wireless si confermano prodotti di altissima qualità, con cui Asus punta ad entrare nelle grazie dei giocatori più esigenti. La linea Republic of the Gamers ha sfornato, da quando ha mosso i primi passi, periferiche e accessori intenzionate a conquistare il cuore degli utenti più difficili coniugando nel modo giusto solidità, performance ed eleganza, una "mission" che l'azienda taiwanese sta oramai portando avanti con grande successo. Balteus Qi e Gladius II Wireless non sono da meno e riconfermano le intenzioni di Asus in questa direzione, e il cui percorso - nonostante un'agguerrita concorrenza - sta procedendo in modo spedito e con eccellenti risultati.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi


Caricamento del prossimo contenuto