Italiano
Gamereactor
preview
Diablo II: Resurrected

Diablo II: Resurrected - Prime impressioni dall'alpha

Oltre ai miglioramenti grafici e sonori, ci è piaciuto molto giocare a Diablo II con un controller.

Siamo pienamente consapevoli del fatto che, per alcuni fan, dire che preferiamo giocare a Diablo (o alla maggior parte degli ARPG) con un controller, sia un'eresia; ma è la verità. Non è la prima volta che Diablo è giocabile con un controller, anzi; in effetti il primo gioco è stato pubblicato sulla PlayStation originale all'epoca, ma è stato con il lancio di Diablo III su console che Blizzard ha realizzato appieno il potenziale di un Diablo giocabile con un controller. Blizzard non solo è passata dai controlli mouse/tastiera per farli funzionare con un controller, ma ha anche cambiato comportamenti, meccaniche e persino aggiunto nuovi movimenti per rendere il gioco un fantastico gioco action pienamente funzionale con un dispositivo di controllo differente.

Sebbene Diablo II: Resurrected non sia proprio ad un livello elevatissimo, supporta il gameplay con controller, non solo sulle console, ma anche su PC, e funziona alla grande. Giocare con un controller è stato il momento clou della nostra esperienza con questa versione alpha di Diablo II: Resurrected, ma non è stata l'unica cosa che ci è piaciuta. Sebbene datato per molti versi, Diablo II resta ancora un gioco speciale e siamo sicuri che creerà dipendenza, anche se anche il fattore nostalgia gioca un ruolo importante.

Bisogna subito precisare una cosa importante: Diablo II: Resurrected è un remaster, non un remake. Al di sotto di tutto questo c'è ancora il gioco del 2000, che ha ancora le sue animazioni legnose, lo stesso comportamento nemico e gli stessi sistemi di gioco, inclusa la gestione dell'inventario, la progressione del personaggio e, naturalmente, tonnellate di bottini. Le modifiche, oltre al supporto del controller, riguardano principalmente i miglioramenti grafici e sonori, oltre all'introduzione di alcune opzioni di qualità della vita.

Questa nuova versione supporta risoluzioni fino a 4K, e questo è possibile grazie a nuovi modelli 3D dei personaggi, texture ad alta risoluzione ed effetti molto superiori per incantesimi e abilità. Le animazioni sono un po' più lavorate e fluide, anche se, come detto sopra, rimangono attaccate agli stessi frame time, impedendo al gioco di presentarsi in maniera più fluida. Tuttavia, è visivamente un gioco molto più vicino agli standard attuali e, se hai qualche dubbio, basta premere il pulsante per la modalità Legacy per riportarlo alla grafica originale: è spaventoso quanto appia brutto ora.

Diablo II: Resurrected

Anche l'interfaccia di gioco è stata modificata e perfezionata, avvicinandosi al layout dei giochi moderni. Sarà più facile organizzare l'inventario, cambiare i le varie parti dell'equipaggiamento ed esplorare le varie abilità e attributi che sbloccherai per il tuo personaggio. Meglio ancora, l'interfaccia di gioco è diversa a seconda che tu stia giocando con mouse e tastiera o un controller e funziona meravigliosamente in entrambi i casi.

In questa versione alpha, erano disponibili solo tre personaggi - Sorceress, Amazon e Barbarian - ed era possibile riprodurre solo i primi due atti della campagna. Ma questo è stato sufficiente per capire lo stato attuale del gioco e l'obiettivo di Blizzard per questo remaster. Questo è veramente Diablo II "resuscitato", l'esperienza originale adattata alle piattaforme moderne, non un nuovo gioco e, cosa più importante, non è un gioco moderno. Nel bene e nel male, è ancora il Diablo II che conoscevamo.

È vero che negli ultimi 21 anni il genere ARPG si è evoluto in modo importante, ma non pensiamo sia giusto chiedere a Diablo II: Resurrected di presentarsi allo stesso livello di quei giochi. Se cerchi un'esperienza di questo tipo, rimarrai deluso. Tuttavia, regge come un grande gioco, con una fenomenale atmosfera gotica e una colonna sonora memorabile. È un vero classico e, come tutti i grandi classici, riesce ad essere senza tempo. Sebbene il fattore nostalgia giochi un ruolo innegabile in questa equazione, non vediamo l'ora di mettere le mani sulla versione finale di Diablo II: Resurrected.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
Diablo II: ResurrectedDiablo II: ResurrectedDiablo II: Resurrected
Diablo II: ResurrectedDiablo II: ResurrectedDiablo II: Resurrected

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.