Italiano
articoli
Disney Epic Mickey

Disney Epic Mickey: intervista

Abbiamo intervistato il creatore di Disney Epic Mickey, Warren Spector. Il gioco arriverà fra qualche giorno, e il buon Warren non ha fatto altro che farci aumentare la voglia di giocarci...

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Disney Epic Mickey nasce da un'idea che Disney vi ha proposto. Nel gioco quanto c'è di vostro e quanto invece fa parte del concept originale?

Warren Spector: Ci sono alcuni elementi fondanti che provengono dall'idea originale. Orano geniali e saremmo stati pazzi a non usarli. Nello specifico l'idea di un mondo per i concept e personaggi Disney dimenticati e bocciati chiamato Wasteland, in cui Topolino viene trascinato e il ritorno di Oswald the Lucky Rabbit... queste erano tutte idee originali. La cosa da ricordare è che c'è una grossa differenza tra un'idea e la sua messa in opera. Il team di Junction Point si è occupato dei dettagli. In ogni caso il punto di partenza era enorme ed è la dimostrazione che Disney è piena zeppa di gente creativa!

Disney Epic Mickey

Epic Mickey riporta sullo schermo Oswald dopo circa ottant'anni. State scrivendo la storia di Disney con questo gioco. Essendo tu un fan della Disney, come ti senti?

WS: Non riesco ad esprimere il sentimento. Provo orgoglio ogni volta che nell'introduzione vedo Oswald comparire sullo schermo per la prima volta in una nuova storia Disney, una cosa che non succedeva dal 1928. Mi ricordo quando Disney mi chiese se ero interessato a fare un gioco su Topolino e pensai "beh, potrebbe essere un passo avanti nella Storia" ed è stato un grosso affare per me e per il team. Siamo completamente onorati di averlo fatto.

Quali erano i vostri obiettivi quando avete iniziato a sviluppare il gioco?

WS: Ne avevo di svariati, in effetti. In primo luogo volevo rendere Topolino una superstar dei videogiochi, analogamente a come avviene in ogni altro medium in cui è stato inserito. Voglio dire, è stata una star del cinema, una star televisiva, una grande attrazione dei parchi a tema, ma non un eroe di un videogioco. Perlomeno non allo stesso livello. In secondo luogo, volevo riportare alla luce Oswald the Lucky Rabbit. Era nel primo cartone della Disney, ma non si vede in un cartoon dal 1928. È un personaggio straordinario. Sarebbe bello vederlo tornare ad essere una star. In terzo luogo, creare un gioco in grado di catturare lo stesso audience dei film Pixar o Disney. Se i film possono essere "intrattenimento per tutti", perché non possono esserlo i videogiochi? Pare che possiamo farlo. Penso che il nostro approccio che antepone lo stile ci dia l'arma adatta per evitare la trappola dell'audience targettizzato.

Disney Epic Mickey

I tuoi giochi precedenti avevano ambientazioni fantascientifiche, cyberpunk, steampunk o fantasy, ma tutte con uno approccio "realistico", mentre Disney Epic Mickey è un gioco cartoon. Com'è stato il passaggio? È diverso?

WS: Ho adorato passare ad uno stile più iconico, meno realistico. Ai vecchi tempi ero una persona divertente, un amante dei cartoni, ma non ho mai avuto la possibilità di mostrare questa mia personalità nel mondo dell'intrattenimento elettronico. Ora sono tornato alle origini. È stato un grande cambiamento nel ritmo, un cambiamento di cui sentivo il bisogno dopo tanti anni di giochi seri e realistici! Spero solo che i giocatori dei miei precedenti titoli ritrovino le stesse idee che ho investito in Disney Epic Mickey.

Disney Epic Mickey

Lo slogan "Lo stile di gioco conta!" è scritta sui muri del tuo studio. Puoi spiegarci cosa significa? Che relazione ha con Disney Epic Mickey?

WS: Significa che i giocatori devono essere in grado di esprimere loro stessi attraverso le loro scelte di gioco. Se io gioco a un videogame, usiamo Disney Epic Mickey come esempio, e cancello tutto quello che trovo lungo il mio cammino, ci dovrebbe essere una risposta da parte degli altri personaggi del mondo, una risposta contraria rispetto a quella che riceverebbe un giocatore che dipinge tutto quello che incontra... e i giocatori che si fermano ad aiutare ogni personaggio bisognoso dovrebbero godere di un'esperienza di gioco diversa rispetto a chi dice "Non posso fermarmi, ho un mondo da salvare". L'idea dietro il motto "Lo stile di gioco conta" è che i giochi non riflettono solo l'ingegno dei creatori, ma anche la creatività e l'intelligenza dei giocatori. Tu fai le scelte, noi ti mostriamo le conseguenze di queste scelte (teoricamente senza GIUDICARTI!) e alla fine del gioco la tua esperienza, la tua storia saranno diverse rispetto all'esperienza di tutti gli altri giocatori. Tu potrai raccontare la tua storia personale su Topolino intento a salvare la Wasteland e a redimere Oswald.

Il pennello e la scolorina sembrano essere un'arma nelle mani dei giocatori, consentendo loro di rimuovere oggetti dal mondo e di rimetterli in gioco. Come è nata questa idea?

WS: Lo ripeto da anni: uno dei più grandi problemi per uno sviluppatore di videogiochi riguarda come cominciare a creare dei mondi. Mondi realmente interattivi e dinamici. Uno dei programmatori di Junction Point, un collega di nome Matt Baer con cui collaboro da dieci anni, ha avuto l'idea di esprimere quel concetto concedendo a Topolino la possibilità di disegnare e cancellare. Volevamo ricordare a Topolino che lui era un personaggio dei cartoni; dargli il controllo della sua stessa materia - inchiostro e colore - sembrava una scelta naturale. Ma se vuoi creare un gioco fatto di cause ed effetti, è necessario fare anche l'opposto di disegnare o dipingere. Questo ci ha portato all'idea di usare la scolorina. Il merito va a Matt, comunque, lui è quello che ha avuto il compito di implementare e di rendere reale quella potentissima idea iniziale.

Disney Epic Mickey

Quale parte di Epic Mickey ti rende più orgoglioso o felice?

WS: Beh, credo che il team abbia fatto un lavoro eccezionale nel catturare la vera essenza di Topolino, il suo aspetto, le sue movenze, tutto. E credo che Oswald uscirà da questo gioco da star. Ma credo che la cosa che più mi rende orgoglioso è il modo in cui il gioco sia completamente diverso da qualunque altro gioco. Un sacco di persone lo hanno paragonato ai titoli di Mario, altri ai titoli di Zelda e, a seconda di come giocheranno, tutte queste affermazioni sono potenzialmente vere. I giocatori hanno un elevato grado di libertà che determinerà il tipo di esperienza di gioco. Per me è semplicemente fantastico.

Quanto siete rimasti fedeli all'archivio Disney e ai lavori del passato per creare la Wasteland?

WS: Siamo rimasti molto fedeli agli archivi, ai vecchi film e ai cartoon, così come a qualche materiale più recente. Volevo che la maggior parte del gioco fosse basata su cose Disney e il team ha superato la sfida brillantemente. Ho detto al team di utilizzare tutto il possibile del passato di Disney. Le sole cose che abbiamo creato da zero erano dovute al gameplay. Tutto il resto era Disney. Mi aspetto che i giocatori si chiedano "da dove lo hanno preso" e spero che i giocatori siano spinti a studiare la storia di Disney dopo avere giocato a questo gioco.

Il filmato introduttivo di Disney Epic Mickey inizia con una ricostruzione frame per frame del corto di Topolino "Thru the Mirror". Ci sono altri omaggi o citazioni dello stesso tipo? Qual è la citazione più oscura a cui avete pensato?

WS: Ci sono un SACCO di citazioni, troppi per essere riassunti qui. Lascerò che i giocatori le scoprano da soli. La citazione più oscura? Hmm... forse Oswald, ora che ci penso. O forse i gremlins.

Disney Epic Mickey

Nel passato hai lavorato a giochi di ruolo, simulatori di volo, sparatutto, giochi stealth e alcuni crossover di questi generi. Ora stai facendo un platform. C'è un genere che "non" sei in grado di fare?

WS: Vedremo come andrà la cosa con Junction Point e Disney Epic Mickey prima di fare un ibrido platform/action adventure/RPG! Penso che sia divertente vedere nuove cose e portare un nuovo approccio a idee e stili di gioco già ben noti. Mi direte se esiste un genere che "non posso fare". Sono sicuramente disposto a fare quasi tutto!

Infine, Disney Epic Mickey non è ancora uscito ma lo sarà fra qualche giorno. Cosa accadrà a Junction Point e a te? Avete già deciso cosa sviluppare in futuro?

WS: Cercheremo di goderci il lancio di Disney Epic Mickey e faremo brainstorming per sviluppare delle idee che potremmo realizzare un giorno. Restate sintonizzati!

Testi correlati

Disney Epic MickeyScore

Disney Epic Mickey

RECENSIONE. Scritto da Rasmus Lund-Hunsen

Possono Warren Spector e il suo team di Junction Point Software cancellare il triste passato videoludico di Topolino e corstruire un capolavoro per Wii? La risposta vi sorprenderà.

Disney Epic Mickey: intervista

Disney Epic Mickey: intervista

ARTICOLO. Scritto da Rasmus Lund-Hunsen

Abbiamo intervistato il creatore di Disney Epic Mickey, Warren Spector. Il gioco arriverà fra qualche giorno, e il buon Warren non ha fatto altro che farci aumentare la voglia di giocarci...



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.