Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
testi gadget

EPOS H6Pro: Stile e comodità in queste spettacolari cuffie da gaming

Che siano open o closed, i nuovi headset Epos garantiscono solidità e lusso in tre spettacolari colori.

HQ

Videogiocare indossando buone cuffie è il sogno di qualsiasi giocatore che desidera immergersi appieno nei variegati mondi virtuali di questo insaziabile medium. Le proposte sul mercato si fanno sempre più numerose e, talvolta, diventa davvero complicato riuscire a scegliere quel buon paio di cuffie con cui trascorrere tante ore al PC e su console. Le esigenze sono le più diverse e anche le funzionalità che ciascun headset è in grado di offrire varia in base non solo alle preferenze degli utenti stessi, ma anche su ciò che le diverse aziende decidono di offrire con i loro prodotti. Tra i più recenti competitor ad emergere in questo settore sempre più affollato, c'è anche il marchio Epos, nato nel 2020 dopo la separazione tra Sennheiser e Demant, offrendo alcuni degli headset più innovativi e performanti presenti sul mercato.

Con anni di esperienza nell'offrire prodotti con qualità sonore e immersive uniche nel loro genere, il popolare brand si affaccia al mondo con un nuovo set di cuffie da gaming noto come H6Pro. Con tre diverse colorazioni (bianco, verde metallizzato e nero) e due opzioni disponibili (open/closed), le H6Pro sono il nuovo paio di cuffie che non pensavi di volere. Fino ad oggi.

EPOS H6Pro
Annuncio pubblicitario:

Ma partiamo dalle basi. Una volta ricevuta la scatola, elegante già nelle sue forme, al suo interno troviamo - oltre alle cuffie - due pratici cavi di collegamento in corda e libretto delle istruzioni. Quando tiri fuori dalla scatola le H6Pro, sai perfettamente che hai tra le mani un prodotto che non punta al risparmio: nonostante la sua realizzazione interamente in plastica, la struttura delle cuffie appare solida, resistente, di ottima fattura e che si avvolge in modo piacevole attorno alla tua testa. Sia l'archetto superiore che gli auricolari sono avvolti da un tessuto in similpelle, che conferiscono alle cuffie un tocco di grande eleganza, bello e comodo da sfoggiare. Sul lato sinistro spicca un microfono ad archetto che, grazie al suo attacco magnetico, può essere comodamente rimosso in caso di inutilizzo.

Anche qui, il materiale è resistente e opaco, che offre al design delle cuffie - minimalista, ma d'effetto - un tocco di classe. E a proposito di classe, è impossibile non restare folgorati dal rivestimento morbido, in stile scamosciato, dei padiglioni auricolari: un piacere al tatto, che rende comodissima la fruizione delle cuffie anche per diverse ore. E a proposito di comodità, parliamo proprio del peso di queste H6Pro: nei due modelli che abbiamo testato per questa recensione, il peso varia dai 310 grammi della versione open ai 322 di quella closed. Certo, non tra le più leggere testate nelle esperienze precedenti, ma resta senza dubbio un buon compromesso per chi cerca un prodotto di fattura solida, da usare per diverse ore. Inutile ribadire che le H6Pro, oltre ad essere piacevoli al tatto e alla vista, grazie alle loro forme eleganti e pulite, sono soprattutto prodotti eccezionali in termini di qualità sonora.

EPOS H6Pro

Personalmente, non ho riscontrato particolari differenze tra i due modelli testati, in quanto entrambi vantano una qualità del suono di alto livello, con suoni nitidi e chiari in entrambe le soluzioni. Certo, per chi cerca un'esperienza sonora più avvolgente e immersiva - come nel nostro caso, che amiamo alienarci dal mondo esterno quando giochiamo - consigliamo caldamente la soluzione con padiglioni chiusi, ma non possiamo di certo non tessere lodi anche per il modello aperto.

Annuncio pubblicitario:

Per quanto riguarda la modalità di connessione, le Epos H6Pro possono essere collegate al PC o alla console tramite jack da 3,5mm. Come dicevamo poc'anzi, nella confezione sono inclusi due cavi: uno con due jack separati da collegare al PC (uno per le cuffie, uno per il microfono), mentre l'altro è munito di un unico jack che permette di collegare il dispositivo alle console. La buona notizia è che le Epos H6Pro sono compatibili con PC, Nintendo Switch, PlayStation e Xbox di attuale e precedente generazione, rendendole versatili e perfettamente adattabili a qualsiasi piattaforma in vostro possesso.

L'utilizzo diventa pratico e immediato anche quando si parla di controlli. Per gestire il volume, infatti, le Epos usano una soluzione semplice ma efficace, ossia una comoda rotella sul padiglione destro, con cui i giocatori possono regolare il volume nel modo che preferiscono. Tuttavia, la cattiva notizia è che la periferica non permette di disattivare completamente il volume: in altre parole, manca un tasto apposito sull'headset che permette questa funzionalità. Nulla di particolarmente vincolante, ma se siete alla ricerca della perfezione totale quando acquistate un paio di cuffie, in modo che possa adattarsi a tutte le vostre più pignole esigenze, sappiate che le Epos hanno questo piccolo - ma personalmente trascurabile - difetto.

Ci siamo goduti con grande passione la nostra prova con le Epos H6 Pro. Che si tratti di videogiocare su PC o console, o più semplicemente gustarsi film o musica dai propri dispositivi preferiti, le nuove cuffie Epos sono una scelta altamente consigliata per una serie di ragioni. Hanno una qualità audio invidiabile, sono versatili e resistenti, sono estremamente comode e hanno anche uno stile impeccabile. E con un prezzo anche piuttosto in linea con soluzioni premium (179,00€), non possiamo che non consigliare queste splendide Epos H6Pro, soprattutto in vista dei regali di Natale.

EPOS H6Pro
09 Gamereactor Italia
9 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto