Italiano
Gamereactor
preview
FIFA 12

FIFA 12

Siamo andati a Vancouver per scoprire i dettagli dell'ultimo titolo calcistico di EA Sports: FIFA 12 arriverà ad ottobre, con tante novità. Ecco la nostra anteprima.

Il produttore del franchise FIFA, Aaron McHardy, non riesce proprio a smettere di parlare di questo bel gioco - cioè - del suo bel gioco. È interamente catturato da questo sport, dichiarandosi egli stesso un ex calciatore di un livello ragionevolmente elevato, per cui conosce lo sport dall'interno.

Basta dargli il la, ed egli incomincia a parlare senza fermarsi, usando tutto il suo corpo per convincerci che FIFA sarà 12 il miglior gioco che il franchising ha visto fino ad oggi.

FIFA 12

E McHardy ha tutte le ragioni per esserne fiero, dato che ha lavorato su alcune delle caratteristiche di gioco che hanno reso la serie la prima scelta per gli appassionati di calcio di tutto il mondo. Anche i fan duri a morire di Pro Evo devono ammettere che FIFA 10 ha davvero lasciato alle spalle la concorrenza, e FIFA 11 ha visto l'introduzione del sistema Personality Plus, una delle caratteristiche su cui McHardy ha lavorato, una cosa che sarà notevolmente ampliata in FIFA 12.

È difficile mettere in dubbio i fatti, e con 11 milioni di copie vendute in tutto il mondo e una quota di mercato del 75 per cento di tutti i giochi di calcio esistenti, EA Sports si è guadagnata il diritto di vantarsi del franchise calcistico più grande e popolare.

La chiave del successo, secondo McHardy, si ritrova in "un gioco che piace sia ai fan hardcore che ai casual gamers. Un gioco con una curva di apprendimento che aiuta il giocatore a lungo, mentre egli impara a dominarlo e tutta la sua profondità si manifesta, e che ti lascia giocare a vari livelli". Questi sono aspetti che rimarranno inalterati in FIFA 12, che aggiunge una serie di nuove meccaniche di gioco, in particolare nelle tempistiche e nelle decisioni tattiche:

FIFA 12

"Un problema con i giochi precedenti della serie FIFA era la difesa, non era divertente. Quando perdevi la palla, fra i giocatori si era sviluppata la tendenza a premere semplicemente il tasto della difesa e dirigersi verso chiunque avesse la palla, e una volta recuperato il pallone il gioco reale ricominciava. Stiamo cambiando questa cosa in FIFA 12, dove l'ambizione è stata quella di rendere la difesa altrettanto divertente quanto l'attacco ", spiega McHardy.

EA introdurrà un nuovo motore fisico in FIFA 12, qualcosa su cui il team ha lavorato per un paio di anni e qualcosa che loro stessi dichiarano essere il cambiamento fondamentale, sin dai tempi di FIFA 07 (il primo gioco con il motore fisico attuale). È quasi un riavvio della serie, e il motivo per cui si è scelto di ricominciare è semplice. Con il tempo i limiti del vecchio sistema sono divenuti evidenti, e le modifiche che il team di sviluppo voleva fare semplicemente non erano possibili con il vecchio motore fisico.

FIFA 12FIFA 12

Tuffiamoci nei dettagli per vedere cosa c'è di diverso. Come detto in precedenza, ci saranno le modifiche apportate alla difesa. I dettagli erano un po'scarsi, ma non si sarà più in grado di spingere un tasto per fare del pressing a chi ha il possesso di palla. Hanno aggiunto anche un elemento di sincronizzazione dei tackle, quindi non ci sono più delle abilità in gioco. L'obiettivo è stato quello di dare al giocatore più opzioni su come difendersi, piuttosto che semplicemente obbligarlo a premere un tasto fino a quando non riprende il possesso palla. Suona come musica per le nostre orecchie.

Ci sono nuovi trucchi per imparare anche quando si attacca. L'obiettivo è stato quello di aggiungere creatività ai settori del campo che sono stati precedentemente considerati "morti" nei giochi FIFA. Se avete giocato una partita a FIFA per più di pochi minuti, saprete che è relativamente difficile tenere la palla appena fuori dall'area, mentre nel calcio reale si tratta di un settore in cui si svolgono un sacco di azioni.

FIFA 12

Questo problema è stato risolto con l'aggiunta di una nuova velocità di corsa. È ora possibile correre più lentamente e questo permette diverse opzioni: è possibile mantenere la palla davanti ai nostri piedi, rendendo più facile dribblare l'avversario, ma permette anche di cambiare ritmo e saltare il difensore, con un improvviso cambio di velocità. Una bella aggiunta che non vediamo l'ora di provare.

Una delle caratteristiche più chiacchierate di FIFA 11 è stato il sistema Personality Plus, che ha permesso una maggiore differenziazione tra i giocatori di varia caratura e livelli di abilità. Una bella aggiunta sulla carta, ma che non è riuscita a lasciare un grande impatto sul gioco vero e proprio. Non importava tanto che Peter Crouch fosse pochi centimetri più alto rispetto al resto dei giocatori. Era una modifica solo visiva. Nella versione aggiornata di Personality Plus, chiamato Pro Player Intelligence, Peter Crouch avrà più di un vantaggio grazie al suo fisico, e i suoi compagni di squadra potranno approfittare della sua altezza. Crouch cercherà di usare la sua testa, e i suoi compagni di squadra probabilmente cercheranno di crossargli una palla alta nella sua direzione. Sembra quasi troppo bello per essere vero. Non siamo riusciti a vedere come funzioni realmente nel gioco, ma sarà molto interessante vedere quanto EA riuscirà a sviluppare questa idea in FIFA 12.

FIFA 12FIFA 12

EA Sports vuole iniettare più intelligenza nei giocatori virtuali, e la conoscenza dei punti di forza e di debolezza sono tenute in considerazione per le scelte effettuate in campo. La sensibilizzazione è anche qualcosa su cui il team ha lavorato, e giocatori star saranno in grado di leggere la partita e usare la loro "visione", come la chiama EA. Xavi, Kakà e Fabregas sono esempi di giocatori che saranno più consapevoli di quello che accade rispetto agli altri. Pertanto, essi saranno in grado di sfruttare più palle e magari anche di segnare dalla distanza, dato che usano la loro "visione" per prendere la decisione migliore nel momento più opportuno.

Il sistema Pro Player Intelligence sarà anche parte integrante della modalità carriera, dato che il nostro Virtual Pro sarà interessato dalla consapevolezza e dal campo di visione, e se si acquistano nuovi giocatori per il proprio club, questi a loro volta influiranno sul gioco e le scelte del resto dei giocatori, in una determinata situazione.

FIFA 12

McHardy si emoziona ancora una volta quando la conversazione si sposta sul dribbling e gli infortuni. Il team ha integrato un nuovo "motore di impatto", che permette risultati migliori e un gameplay più scorrevole. Il motore calcola le informazioni prese da molte variabili, e considera le parti del corpo come separate tra loro. Se prima il risultato era predeterminato, tutto è calcolato in tempo reale. Questo si tradurrà in una rappresentazione molto più precisa di dribbling e di scontri di quanto accadeva in precedenza.

Questo metodo più preciso porterà anche giovamento alle dinamiche degli infortuni. Si possono spintonare e trattenere gli altri giocatori, controllare il dribbling coprendo la palla, e si può anche ferire uno dei propri compagni di squadra. Gli infortuni sono inoltre memorizzati perché, come avviene nella vita reale, si può essere colpiti dal lesioni ricorrenti. Questo si tradurrà in scelte tattiche nella modalità carriera in cui, magari, non si vorrà sovraccaricare un giocatore di lavoro, dato che si possono rischiare lesioni che potrebbero rovinare il resto della carriera del giocatore.

FIFA 12

FIFA 11 ha introdotto una nuova ricchezza di dettagli grafici, qualcosa che EA vuole migliorare ulteriormente in FIFA 12. Uno dei settori che vede un cambiamento notevole è dato dalla presentazione e dai menu. Mike Day, Art Director di FIFA, ci ha detto che la sua più grande sfida è stata quella di rendere la presentazione perfetta. La grafica è più comprensibile, e praticamente ovunque è stato aumentato il livello di dettaglio. La presentazione catturare in misura maggiore l'essenza stessa del gioco e dello sport.

"Con i nuovi menu e la presentazione delle partite, abbiamo voluto dare una ventata di aria fresca alla serie FIFA. La struttura attuale dei menù è rimasta inalterata per anni, e abbiamo pensato che fosse tempo di cambiare un po' le cose. Poi siamo stati mesi di fronte al fatto che ci fossero troppe informazioni sullo schermo, il che ci ha dato una scusa per riorganizzare tutto. La prima cosa che abbiamo deciso di fare è stata quella di rendere la navigazione verticale anziché orizzontale, fornendo ai menù un look e un feeling completamente nuovi".

Mike Day ci mostra una demo del nuovo menù, e lo fa veramente sembrare qualcosa di completamente nuovo. I veterani di FIFA dovranno senza dubbio guardare le cose una o due volte prima di mettersi a proprio agio con questo nuovo menù.

FIFA 12
FIFA 12FIFA 12

Come avrete capito, FIFA 12 è pieno di novità e di idee, ma c'è una cosa che veramente spicca e che sarà il fattore decisivo quando arriverà il momento di rimettersi a giocare: il nuovo motore fisico. Sulla carta tutto sembra quasi troppo bello per essere vero, ma una cosa è parlare con la stampa delle caratteristiche incluse, un'altra è portare a compimento tutte le idee ambiziose nel prodotto finito. La serie FIFA, tuttavia, è incredibilmente importante per EA e noi non dubitiamo che ogni sforzo sia stato fatto per assicurarsi che il gioco non sarà solo un'evoluzione, ma una rivoluzione del genere calcistico. Queste sono le parole di EA, non le nostre, e ad ottobre scopriremo se FIFA 12 manterrà tutte le promesse.

Testi correlati

FIFA 12: UEFA Euro 2012Score

FIFA 12: UEFA Euro 2012

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

EA Sports porta gli Europei di calcio in un pacchetto scaricabile per FIFA 12. Nuove squadre, una nuova modalità, un nuovo servizio live. È sufficiente per riaccendere la passione?

FIFA 12 Nintendo 3DSScore

FIFA 12 Nintendo 3DS

RECENSIONE. Scritto da David Caballero

Abbiamo provato la prima versione in 3D della serie FIFA. Un franchise da serie A, purtroppo, diventa un gioco da serie B una volta passato sulla console portatile di Nintendo...



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.